Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Fraghetto – Tavolicci: 25 Aprile - Per la libertà, l’educazione alla pace e contro ogni forma di violenza

25 aprile 2005

Per la libertà, l’educazione alla pace
e contro ogni forma di violenza
Lunedì Lunedì 25 apriille 2005
4^ Cammiinatta per lla pace
Fraghetto – Tavolicci

IL PERCORSO DELLA MEMORIA
Il 25 aprile, FESTA DELLA LIBERAZIONE, ci rivediamo a Fragheto e camminiamo fino a Tavolicci. I due piccolissimi borghi furono vittima, nel 1944, di stragi nazi-fasciste, nelle quali persero la vita molte persone, in maggioranza bambini, donne, anziani. Fragheto e Tavolicci, che hanno vissuto atroci sofferenze, diventano così i luoghi simbolo per l’incontro di tutti coloro che vogliono far crescere la cultura dei diritti umani, della giustizia e della solidarietà.

Ritrovo a Fragheto alle ore 9,30.
Illustrazione, a cura dell’Associazione di volontariato “Il Borgo della pace”, delle ricerche storiche sulla strage nazifascista di Fragheto del 7 aprile 1944.

Alle ore 10 partenza della Camminata fino a Tavolicci.
(Durata di circa 2 ore e mezza. Si consiglia di vestire capi di abbigliamento comodi e calzature adatte alle escursioni su terreni accidentati). A Tavolicci buffet a base di pane, porchetta, affettati, formaggio, dolce, vino e acqua. (Euro 7 a persona – occorre prenotarsi entro le ore 14 di venerdì 22 aprile inviando una email all’indirizzo presidente.rossi@cm-novafeltria.ps.it oppure telefonando al n. 0541 920442 - 920809 sig.na Laura).

Visita della Casa dell’Eccidio
guidati da un rappresentante dell’Istituto di storia della resistenza e dell’età contemporanea della Provincia di Forlì-Cesena. Attività di animazione.
Alle 16 rientro a Fragheto in pulman.

Allegati

Articoli correlati

  • Pacifisti in marcia contro i guerrafondai
    Pace
    A Roma oggi il grande corteo per la pace in Ucraina

    Pacifisti in marcia contro i guerrafondai

    Ormai emergono i lati oscuri dello scontro fra blocchi. Questa guerra a oltranza è una resa dei conti della Nato con la Russia. Altro che difesa della popolazione ucraina che, invece, paga un enorme prezzo di vite e di sofferenze. I sondaggi danno ragione a noi pacifisti e torto ai guerrafondai
    5 novembre 2022 - Alessandro Marescotti
  • 4 novembre: non festa ma lutto
    Pace
    Appello

    4 novembre: non festa ma lutto

    Proponiamo che il 4 novembre si svolgano commemorazioni nonviolente delle vittime di tutte le guerre, di ieri e di oggi. Le commemorazioni devono essere un solenne impegno per ridurre drasticamente le spese militari, per abolire le testate nucleari, per fermare le fabbriche di armi.
    23 ottobre 2022
  • Non meno di 15 anni di carcere se in guerra distribuisci volantini "disfattisti" ai militari
    Laboratorio di scrittura
    Attenzione a non diffondere notizie "tendenziose" che possano "deprimere lo spirito pubblico"

    Non meno di 15 anni di carcere se in guerra distribuisci volantini "disfattisti" ai militari

    Se un pacifista distribuisce in tempo di guerra ai militari dei volantini che "recano nocumento agli interessi nazionali" può essere condannato a "non inferiore a quindici anni". Non è una legge della Russia di Putin ma l'articolo 265 del codice penale, ancora in vigore in Italia, sul "disfattismo"
    8 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Corteo a Bari: Tacciano le armi, negoziato subito! Verso una conferenza internazionale di Pace
    Pace
    Volantino per il corteo del 22 ottobre 2022 a Bari

    Corteo a Bari: Tacciano le armi, negoziato subito! Verso una conferenza internazionale di Pace

    Il volantino è stato predisposto dalla Rete dei comitati per la pace di Puglia per il corteo del 22 ottobre nell'ambito delle iniziative convocate da Europe for peace in vista della manifestazione nazionale del 5 novembre a Roma.
    21 ottobre 2022
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)