Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Fraghetto – Tavolicci: 25 Aprile - Per la libertà, l’educazione alla pace e contro ogni forma di violenza

25 aprile 2005

Per la libertà, l’educazione alla pace
e contro ogni forma di violenza
Lunedì Lunedì 25 apriille 2005
4^ Cammiinatta per lla pace
Fraghetto – Tavolicci

IL PERCORSO DELLA MEMORIA
Il 25 aprile, FESTA DELLA LIBERAZIONE, ci rivediamo a Fragheto e camminiamo fino a Tavolicci. I due piccolissimi borghi furono vittima, nel 1944, di stragi nazi-fasciste, nelle quali persero la vita molte persone, in maggioranza bambini, donne, anziani. Fragheto e Tavolicci, che hanno vissuto atroci sofferenze, diventano così i luoghi simbolo per l’incontro di tutti coloro che vogliono far crescere la cultura dei diritti umani, della giustizia e della solidarietà.

Ritrovo a Fragheto alle ore 9,30.
Illustrazione, a cura dell’Associazione di volontariato “Il Borgo della pace”, delle ricerche storiche sulla strage nazifascista di Fragheto del 7 aprile 1944.

Alle ore 10 partenza della Camminata fino a Tavolicci.
(Durata di circa 2 ore e mezza. Si consiglia di vestire capi di abbigliamento comodi e calzature adatte alle escursioni su terreni accidentati). A Tavolicci buffet a base di pane, porchetta, affettati, formaggio, dolce, vino e acqua. (Euro 7 a persona – occorre prenotarsi entro le ore 14 di venerdì 22 aprile inviando una email all’indirizzo presidente.rossi@cm-novafeltria.ps.it oppure telefonando al n. 0541 920442 - 920809 sig.na Laura).

Visita della Casa dell’Eccidio
guidati da un rappresentante dell’Istituto di storia della resistenza e dell’età contemporanea della Provincia di Forlì-Cesena. Attività di animazione.
Alle 16 rientro a Fragheto in pulman.

Allegati

Articoli correlati

  • Il ruolo profetico mondiale di papa Francesco
    Pace
    Estratto dal saggio "Coronavirus: dove porta la sua Arca papa Francesco-Noé?"

    Il ruolo profetico mondiale di papa Francesco

    Allegato a questa pagina web vi è il saggio completo centrato su un nuovo rapporto fra etica e politica nella prospettiva di costruire una nuova coscienza storica in relazione ai drammatici problemi della nostra epoca.
    8 gennaio 2022 - Antonino Drago
  • Mai più l’arma nucleare
    Pace
    Per l’Appello di Stoccolma si realizzò la campagna più estesa dei partigiani della pace nel mondo

    Mai più l’arma nucleare

    Nell’Appello di Stoccolma i partigiani della pace proclamano: “Noi esigiamo l’assoluto divieto dell’arma atomica. Noi consideriamo che il governo il quale utilizzasse contro qualsiasi paese l’arma atomica, commetterebbe un crimine contro l’umanità e dovrà essere considerato come criminale di guerra"
    7 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Nobel e intellettuali partigiani della pace, ieri e oggi
    Disarmo
    Rivista.eco rilancia l'appello dei 50 Premi Nobel per la riduzione delle spese militari nel mondo

    Nobel e intellettuali partigiani della pace, ieri e oggi

    Un appello di oltre 50 premi Nobel e diversi presidenti di accademie della scienza nazionali per la riduzione della spesa militare che, a livello globale, è quasi raddoppiata dal 2000 ad oggi, arrivando a sfiorare i duemila miliardi di dollari statunitensi l’anno
    21 dicembre 2021 - Laura Tussi
  • Premio speciale per la Pace e i diritti dell'infanzia
    Sociale
    La cerimonia si è svolta presso l'auditorium "De Franchis" nella sede di Alife - Caserta

    Premio speciale per la Pace e i diritti dell'infanzia

    I figli di Stefania Formicola, vittima di femminicidio, ricevono il "Premio speciale per la Pace e i diritti dell'infanzia". Agnese Ginocchio, ha presentato un proprio brano dal titolo "E' tempo di pensare...", dedicato alla prima “Giornata Internazionale delle coscienze” indetta dall’ONU
    17 dicembre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)