Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Circondiamo i Palazzi del Potere in cui vengono prese le decisioni sul nucleare

Catena umana contro il nucleare civile e militare a Parigi

Catena umana in solidarietà con le vittime di Fukushima e per chiedere l’uscita dal nucleare
Laura Tussi26 febbraio 2013

Catena umana contro il nucleare civile e militare a Parigi

Appello ad unirsi alla catena umana di Parigi

 

http://www.chainehumaine.org/

 

Catena umana contro il nucleare civile e militare - Tutti a Parigi sabato 9 marzo alle ore 13.30

 

Circondiamo i Palazzi del Potere in cui vengono prese le decisioni sul nucleare

 

 

Domenica 10 marzo riunione del network antinucleare europeo

 

Nouvelle librairie La Brèche, 27, rue Taine 75012 PARIS  

 

0033 – 1 – 4928.5244

 

Situé dans le quartier Jardin de Reuilly / Picpus Centre, le  rue Taine est à 200 mètres de la station Dugommier.

 

Perché questa azione?  

 Appello ad unirsi alla catena umana di Parigi!

 

Riprendiamo in mano il nostro futuro energetico ! Formiamo una grande catena umana per accerchiare i luoghi del potere francese!

La Francia è uno degli unici paesi europei a non avere cambiato quasi niente alla sua politica energetica dall’incidente di Fukushima. Il nucleare è stato imposto senza nessuno dibattito; ma immaginare nuovi modi di produzione e consumo dell’energia è un affare di tutti!

L’uscita dal nucleare da parte della Francia sarebbe un enorme simbolo che accelererebbe la transizione energetica in tutta Europa. Dobbiamo fare cadere questa fortezza dell’atomo!

L’ 11 marzo 2012, un anno dopo la catastrofe di Fukushima, 60 000 persone hanno formato un’immensa catena umana da Lione ad Avignon per chiedere l’uscita dal nucleare.

Continuiamo cosi per ottenere l’uscita del nucleare!
Per ciò, abbiamo bisogno del sostegno di tutta l’Europa!

Il 9 marzo 2013, raggiungeteci a Parigi per questo evento internazionale per fare pressione s decisionisti politici ed economici!

Il nostro obiettivo: accerchiare i luoghi dove si prendono, senza il parere dei cittadini, le decisioni sul nucleare, per mostrare la nostra volontà di riprendere in mano il nostro futuro. Di fronte al potere del denaro ed alle menzogne dello stato e dell’industria nucleare, possiamo vincere grazie alla forza del numero e della determinazione. Per ciò abbiamo assolutamente bisogno di voi!

Catena umana
In solidarietà con le vittime di Fukushima
e per chiedere l’uscita dal nucleare
Tutte e tutti a Parigi il sabato 9 marzo 2013 a partire dalle 13.30

E’ di fondamentale importanza la presenza italiana non solo in sostegno alla lotta quotidiana del popolo giapponese contro i nucleocrati che governano il paese e in sostegno degli antinucleari europei nella loro richiesta di arresto immediato e definitivo delle centrali nucleari ma anche per ricordare all’Europa che il popolo italiano ha già detto NO al nucleare nel 2011.

Note: http://chainehumaine.org/


http://www.ildialogo.org/cEv.php?f=http://www.ildialogo.org/noguerra/DisarmoAtomico_1361902443.htm

Articoli correlati

  • Conferenza di Vienna sulle armi nucleari
    Disarmo
    Inizia il 20 giugno 2022 e vi partecipa l'ICAN, premio Nobel per la Pace

    Conferenza di Vienna sulle armi nucleari

    La conferenza riunisce rappresentanti statali, organizzazioni internazionali, comunità scientifica, sopravvissuti e società civile per discutere ed esplorare ricerche consolidate e nuove sulle conseguenze umanitarie e sui rischi delle armi nucleari.
    19 giugno 2022 - Redazione PeaceLink
  • Proposta indecente: armi "beni essenziali" esenti da iva
    Disarmo
    Commissione UE: armi " beni essenziali"

    Proposta indecente: armi "beni essenziali" esenti da iva

    Sinistra Europea nell’Europarlamento ha lanciato una campagna per bloccare l’iniziativa: "La proposta di finanziare con le nostre tasse, attraverso l’abbattimento dell’Iva, il commercio delle armi, è una proposta semplicemente criminale", ha commentato Paolo Ferrero, vice presidente di SE
    13 novembre 2021 - Gregorio Piccin
  • Abolizione nucleare e diritto alla pace: l'attivismo in piazza
    Ecologia
    Cop26 Glasgow, respingiamo l'innaturale alleanza nucleare-rinnovabili

    Abolizione nucleare e diritto alla pace: l'attivismo in piazza

    E' molto grave la dichiarazione della presidente della Commissione UE, al termine del vertice del 23 ottobre: "Il nucleare serve all'Europa per fare i conti con la crisi energetica".
    30 ottobre 2021 - Laura Tussi
  • Lettera a Virginio Bettini. A un anno dalla sua scomparsa
    Cultura
    In Memoria di Virginio Bettini

    Lettera a Virginio Bettini. A un anno dalla sua scomparsa

    È occorso parecchio tempo per preparare il tuo libro postumo perché come tu ci hai chiesto, necessitava dei contributi di due tuoi cari compagni. Il primo contributo di Maurizio Acerbo e il secondo di Paolo Ferrero
    21 settembre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)