Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Appello al mondo politico, ai media e alla società civile

SOS per i bambini scomparsi e sessualmente abusati

Vi alleghiamo l'appello che come frati Servi di Maria rivolgiamo alla
società civile nazionale e internazionale per i bambini rapiti, venduti e
sfruttati nel mondo e, in particolare, dopo il grido di dolore delle nostre
suore Serve di Maria di Nampula, per i bambini recentemente scomparsi e
rapiti per il traffico di organi in Mozambico. Vi chiediamo un'adesione
all'appello rispondendo a questa e-mail, invieremo successivamente alle
autorità del Mozambico e internazionali per un intervento risolutivo
l'elenco di chi aderisce tramite vie diplomatiche e dei media.
22 marzo 2004
padre Benito Fusco, padre Bruno Quercetti
Fonte: Segretariato Missioni e Giustizia e Pace
Frati Servi di Maria
missioni@libero.it

Bambini rapiti, venduti e sfruttati. Traffico di organi e pedofilia.
Sono un'emergenza mondiale che non si può ignorare.
Lanciamo un appello a tutte le persone sensibili e impegnate a vari
livelli, affinché si realizzi una rete di concreto impegno civile, per
riaffermare i diritti dei minori, in Italia e nel mondo.
A Nampula, in Mozambico, sono scomparse decine di bambini e bambine. I
parenti e le maestre si sono rivolti alle monache missionarie "Serve di
Maria", impegnate in una missione locale, chiedendo aiuto e protezione,
poiché la Polizia locale non dava attenzione alle denunce fatte. Si
sospetta che i servizi pubblici della regione siano coinvolti in una
quadriglia mafiosa per la vendita degli organi sani prelevati da bambini,
usati per i trapianti. Le monache, ora minacciate da uomini armati di
pistole e machete, e i frati Servi di Maria chiedono una pressione
internazionale presso il Governo del Mozambico. Le suore hanno ripreso con
video e fotografie le immagini di corpi di bambini morti, con gli organi
asportati.

CHIEDIAMO:

di SOSTENERE e proteggere le realtà religiose e laiche che, a rischio della
vita, denunciano i traffici;

di SENSIBILIZZARE l'opinione pubblica affinché si abbatta il muro
dell'omertà e della paura;

l'IMPEGNO politico a livello nazionale e locale;

l'APERTURA, a Bologna, del Centro nazionale per i bambini scomparsi e
sessualmente abusati, affinché anche l'Italia, unica nazione europea ancora
sprovvista di tale importante organo, possa adeguarsi ai livelli dei Paesi
più civili.

padre Benito Fusco, padre Bruno Quercetti
(tel. 339-6587503, e-mail missioni@libero.it )

Associazione Aurora
(tel. 335-6066068, e-mail auroraonlus2004@libero.it )

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)