Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Giornata ONU per il disarmo nucleare

Laura Tussi25 settembre 2017

 

26 SETTEMBRE GIORNATA ONU PER IL DISARMO NUCLEARE - OMAGGIO DEI DISARMISTI ESIGENTI A STANISLAV PETROV
L'UOMO CHE SALVO' IL MONDO DA UNA GUERRA NUCLEARE
Giornata ONU per il disarmo nucleare

Il 26 settembre è la giornata del'ONU per il disarmo nucleare e la data non è stata scelta a caso.
Alla LOC di Milano, via Mario Pichi 1, parallela del Naviglio Pavese, dalle ore 18.00, la celebriamo - questa scadenza del 26 settembre - proiettando spezzoni del docufilm nel quale è protagonista l'ex colonnello sovietico Stanislav Petrov (in lingua inglese con sottotitoli in inglese).

Stiamo parlando dell'uomo, scomparso da poco, che il 26 settembre del 1983 salvò il mondo da una guerra nucleare per errore non avallando - da comandante di una base militare di avvistamento - un falso allarme di attacco nucleare a Mosca registrato da computer "sballati".
Petrov è morto da poco e noi vogliamo omaggiare questo eroe dimenticato riascoltando dalla sua viva voce i suoi moniti a non affidare la pace ad una tecnologia precaria (e non infallibile ieri come oggi) a sostegno di paura e sfiducia tra i popoli.
Discuteremo anche delle speranze di fine dell'era atomica che sono state aperte dal nuovo Trattato di proibizione delle armi nucleari adottato da una Conferenza ONU il 7 luglio 2017. 
122 Stati hanno votato a favore ma tra di essi non c'è l'Italia e non ci sono i Paesi NATO, che fanno cattiva compagnia alle potenze nucleari.
Di qui la nostra campagna italiana, che dovrebbe essere rilanciata anche dalla Perugia-Assisi, perché anche il nostro Paese ratifichi il TPNW adottato il 7 luglio 2017 e che il 20 settembre 2017 al Palazzo di Vetro ha già registrato 50 Stati come firmatari ufficiali.
La notizia sulle morte di Petrov:
Per firmare a favore della ratifica italiana del Trattato di proibizione delle armi nucleari:
Info: Alfonso Navarra Disarmisti Esigenti - cell. 340-0738871
per comunicazioni stampa: Adriano Ciccioni: cell. 335-8423588 - Olivier Turquet  cell. 339-5635202

 

Articoli correlati

  • Conferenza di Vienna sulle armi nucleari
    Disarmo
    Inizia il 20 giugno 2022 e vi partecipa l'ICAN, premio Nobel per la Pace

    Conferenza di Vienna sulle armi nucleari

    La conferenza riunisce rappresentanti statali, organizzazioni internazionali, comunità scientifica, sopravvissuti e società civile per discutere ed esplorare ricerche consolidate e nuove sulle conseguenze umanitarie e sui rischi delle armi nucleari.
    19 giugno 2022 - Redazione PeaceLink
  • Nobel e intellettuali partigiani della pace, ieri e oggi
    Disarmo
    Rivista.eco rilancia l'appello dei 50 Premi Nobel per la riduzione delle spese militari nel mondo

    Nobel e intellettuali partigiani della pace, ieri e oggi

    Un appello di oltre 50 premi Nobel e diversi presidenti di accademie della scienza nazionali per la riduzione della spesa militare che, a livello globale, è quasi raddoppiata dal 2000 ad oggi, arrivando a sfiorare i duemila miliardi di dollari statunitensi l’anno
    21 dicembre 2021 - Laura Tussi
  • Il diritto alla pace e al disarmo
    Disarmo
    In Italia e Germania: bombe nucleari B61-12 Nato nelle basi militari di Ghedi, Aviano e Buchel

    Il diritto alla pace e al disarmo

    Verso un coordinamento antinucleare europeo. L'obiettivo è di inserire la valutazione delle attività militari e belliche - e quindi il disarmo come soluzione al grave inquinamento da esse prodotte - negli accordi di Parigi sul clima.
    10 dicembre 2021 - Laura Tussi
  • I partigiani della pace
    Storia della Pace
    Un soggetto politico, strumento di partecipazione, informazione politica e culturale per i popoli

    I partigiani della pace

    Alcuni dei fondatori di questo movimento furono Picasso, Einstein, Neruda e tra gli italiani Nenni, Vittorini, Guttuso, Quasimodo, Ginzburg, Einaudi e molti altri
    8 dicembre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)