Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Suscitò l'ira di Trump

Il gesto antirazzista con un ginocchio a terra fu pensato dal giocatore di football Kaepernick

Trump disse: "Sarebbe bellissimo vedere i proprietari delle squadre dire: portate quel figlio di puttana fuori dal campo, fuori, è licenziato". In questi giorni quel gesto è stato replicato da alcuni poliziotti e da vari giocatori di calcio
3 giugno 2020
Redazione PeaceLink

Il gesto antirazzista con un ginocchio a terra fu un gesto di Colin Kaepernick, giocatore di football americano. L'attaccante del Borussia Moenchengladbach, Marcus Thuram, figlio dell'ex difensore di Juve e Parma Lilian, ha dedicato il gol a George Floyd, il cittadino afroamericano rimasto ucciso durante un arresto a Minneapolis.

Era il 2016. Un giorno, dopo l’inno americano prima della partita, decise di rimanere con un ginocchio a terra per protestare contro le violenze nei confronti dei neri. 

Trump fu molto duro con Kaepernick. Infatti altri giocatori lo seguirono. Li chiamò pubblicamente "figli di puttana" per aver mancato di rispetto all’inno nazionale.

In queste ore il gesto di Kaepernick viene seguito da altri giocatori. E da alcuni poliziotti americani.

Come scrive Elisa Chiari su Famiglia Cristiana, "la battaglia contro il razzismo sta diventando una battaglia per la libertà di espressione".

Ma c'è qualcosa di più: quell'inchino di Kaepernick sta entrando nella storia della nonviolenza fra i gesti simbolici che hanno un forte potere evocativo.

Articoli correlati

  • Per sconfiggere la guerra, dimostriamo che un altro mondo è possibile
    Pace
    Eirenefest: non solo una fiera di libri, ma soprattutto un ambito di convergenza

    Per sconfiggere la guerra, dimostriamo che un altro mondo è possibile

    Mancano pochi giorni al via del primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza, un mega evento che si terrà a Roma dal 2 al 5 giugno prossimi: un tentativo di sfidare le radici della guerra - egoismo, violenza, sopraffazione - coltivando, tutti insieme, una convergenza di valori opposti.
    22 maggio 2022 - Olivier Turquet
  • Resistenza nonviolenta in Ucraina e proteste contro la guerra in Russia
    Conflitti
    Le alternative alla guerra

    Resistenza nonviolenta in Ucraina e proteste contro la guerra in Russia

    Ai tanti civili che portano avanti coraggiosamente una resistenza non armata, si affiancano quelle di migliaia di cittadini e cittadine russi contrari all’invasione dell’Ucraina che continuano a manifestare, con gravi rischi per la loro incolumità, contro la guerra.
    8 marzo 2022 - Domenico Massano
  • Gli incendi di oggi e gli incendi futuri
    Pace

    Gli incendi di oggi e gli incendi futuri

    La rabbia sociale scatenatasi in seguito all’omicidio di Floyd non porterà a cambiamenti sostanziali sulla considerazione delle vite delle persone di colore in America
    12 giugno 2020 - John G. Russel
  • Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza
    Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)