Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Pubblichiamo uno stralcio dell’appello

PeaceLink aderisce alla campagna “Scuole smilitarizzate”

La scuola è il luogo ove coltivare la pace e educare ad essa. La prevenzione dei conflitti, la loro trasformazione nonviolenta, l’implementazione dei diritti e il rispetto della vita umana in tutti i suoi aspetti, sono i mezzi per costruire una cultura di pace e di nonviolenza.
3 ottobre 2020
Redazione PeaceLink

Pace nelle tue mani

Oggi più che mai dobbiamo fare scelte coraggiose per la difesa della nostra umanità, e per fare ciò, vogliamo ribadire, senza esitazione, l’importanza dell’educazione alla pace ed alla nonviolenza, quale modello pedagogico capace di trasmettere a bambine/i e giovani valori di solidarietà, giustizia, dialogo e convivenza pacifica tra i popoli.

Da qui nasce la Campagna “Scuole Smilitarizzate”, una campagna che intende ribadire la mission educativa della scuola ed invitare studentesse/i, docenti, dirigenti all’‟opzione della pace”. Ci rammarica e ci indigna constatare la presenza e l’incremento, in ambito scolastico, di molteplici attività, iniziative e progetti in collaborazione con le Forze Armate e quindi in palese contrasto con le finalità educative, formative e culturali dell’istituzione scolastica.

La scuola non è e non può essere il luogo “dell’opzione militare”, essa al contrario è il luogo ove coltivare la pace e educare ad essa. La prevenzione dei conflitti, la loro trasformazione nonviolenta, l’implementazione dei diritti e il rispetto della vita umana in tutti i suoi aspetti, sono i mezzi per costruire una cultura di pace e di nonviolenza.

Chiediamo pertanto che la scuola resti fedele alla sua azione pedagogica e coerente ai princìpi costituzionali, in particolare all’art. 11 della Costituzione che recita “L’Italia ripudia la guerra come mezzo di risoluzione dei conflitti”, per promuovere tra le/i giovani scelte ed azioni di pace che possano disarmare il nostro mondo, partendo proprio dall’educazione per arrivare alla politica, all’economia e a tutti gli ambiti della società.

Ecco gli elmi dei vinti, abbandonati in piedi, di traverso e capovolti. E il giorno amaro in cui voi siete stati vinti non è quando ve li hanno tolti, ma fu quel primo giorno in cui ve li siete infilati senza altri commenti, quando vi siete messi sull'attenti e avete cominciato a dire sì.

Note: In occasione del lancio e' stata inaugurata la pagina Facebook della Campagna: www.facebook.com/scuole.smilitarizzate
Il lancio sta avvenendo attraverso la pubblicazione su Fb dei due documenti della campagna (il manifesto e la presentazione), di un comunicato stampa con inclusi i nominativi delle realtà che hanno finora aderito, di un video promozionale riguardante i punti del manifesto e di un videomessaggio di sostegno alla Campagna da parte di Alex Zanotelli.

La campagna SCUOLE SMILITARIZZATE è promossa da Pax Christi, MIR con la collaborazione di Sos diritti, ma stanno aderendo molte associazioni, fra cui PeaceLink.

Articoli correlati

  • Dieci canzoni contro la guerra
    Cultura
    Campagna Scuole Smilitarizzate

    Dieci canzoni contro la guerra

    Ci sono canzoni che hanno fatto da colonna sonora ai movimenti che si sono opposti alla guerra e che hanno espresso con la forza della musica, per intere generazioni, il ripudio della guerra e del militarismo.
    11 ottobre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Promuovere la storia della pace per educare alla libertà
    Pace
    Campagna scuole smilitarizzate

    Promuovere la storia della pace per educare alla libertà

    Una delle cose che possiamo studiare nelle quinte classi è Iginio Ugo Tarchetti. Fu un esponente della Scapigliatura milanese che nel 1866 scrisse il primo romanzo italiano in cui si ripudia esplicitamente la guerra giungendo a parlare di diserzione. Rileggendo Tarchetti la scuola ripudia la guerra.
    10 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
  • "Torna la leva"
    Pace
    Proponiamo questo esperimento sociale scherzoso sul servizio militare

    "Torna la leva"

    Un video scherzoso di Fanpage da proporre per la campagna "Scuole smilitarizzate". Fa emergere lo spirito pacifista latente nell'opinione pubblica italiana
    9 ottobre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Lo scapigliato che ripudiava la guerra
    Storia della Pace
    Campagna scuole smilitarizzate

    Lo scapigliato che ripudiava la guerra

    Iginio Ugo Tarchetti fu un esponente della Scapigliatura. Da soldato partecipò alla repressione del brigantaggio meridionale, ma rimase scandalizzato dalla brutalità dell'esercito. Fece scalpore la denuncia della violenza militare nel suo libro "Una nobile follia", in cui elogiò la diserzione.
    9 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)