Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Appello di PeaceLink

Ai lavoratori della base navale di Taranto

Arriva il Ministro della Difesa Antonio Martino per inaugurare la nuova base navale a Chiapparo (Taranto)
25 giugno 2004
Associazione PeaceLink

Non siamo qui manifestando contro di voi.

Siamo qui per ricordare che Taranto è e deve essere "città operatrice di pace" (art. 1 dello Statuto Comunale).

Siamo qui per ricordare che l'Italia "ripudia la guerra" (art.11 della Costituzione Italiana).

Siamo qui a ricordare al Governo che ogni ipotesi di trasferimento a Taranto del Comando della VI Flotta Usa ci trova fermamente contrari.

Siamo qui a ricordare che Taranto non deve diventare una città della guerra infinita di Bush.

Siamo qui a ricordare che l'eventuale arrivo di navi e sottomari americani a propulsione nucleare esporrebbe la nostra città a gravissimi rischi.

Siamo qui a ricordare che gli investimenti del Ministero della Difesa in portaerei e nuove basi militari hanno messo in crisi l'Arsenale e ora mancano i fondi per gli stipendi, tanto che il futuro occupazionale è diventato un'incognita per tanti.

Siamo qui in spirito di pace per essere dalla parte di tutti coloro che amano Taranto e hanno a cuore il suo futuro.

Siamo quindi ad esprimere le preoccupazioni di chi - anche fra voi - ama Taranto e ha a cuore il suo futuro.

Associazione PeaceLink
http://www.peacelink.it

Articoli correlati

  • Veleno
    Cultura
    Metti una notte d'estate

    Veleno

    Ecco cosa accade qui, nella terra amata dai greci e dai romani, nella terra che giace su due mari, tesoro di meraviglie d'arte e natura. Qui, prendi confidenza con benzene, acido solfidrico e anidride solforosa più che con i delfini del Golfo.
    19 agosto 2020 - Viviana Sebastio
  • Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto
    Ecologia
    Il 9 luglio 1960 veniva posta la prima pietra

    Sessanta anni fa nasceva lo stabilimento siderurgico di Taranto

    Pubblichiamo qui un'interessante ricerca del prof. Enzo Alliegro che ricostruisce la nascita della fabbrica, andando a focalizzare aspetti inediti della sua storia, con particolare riguardo alle problematiche ambientali e sanitarie
    9 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Open Data, citizen-science e ambientalismo
    Citizen science

    Open Data, citizen-science e ambientalismo

    L'esempio di PeaceLink a Taranto e possibili campagne in Sicilia
    12 giugno 2019 - Francesco Iannuzzelli
  • Ecologia

    Siti più inquinati d'Italia: da Sentieri e Inail i numeri di drammatiche bombe sanitarie

    Taranto, Terra dei Fuochi, Brescia, Livorno, Sicilia, Bussi e tanti altri. Il quinto rapporto Sentieri e quello dell'INAIL sulle malattie professionali nei siti di interesse nazionale documentano la mappa di un’Italia avvelenata e devastata in cui aumentano le malattie più gravi
    10 marzo 2020 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)