Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Appello di PeaceLink

Ai lavoratori della base navale di Taranto

Arriva il Ministro della Difesa Antonio Martino per inaugurare la nuova base navale a Chiapparo (Taranto)
25 giugno 2004
Associazione PeaceLink

Non siamo qui manifestando contro di voi.

Siamo qui per ricordare che Taranto è e deve essere "città operatrice di pace" (art. 1 dello Statuto Comunale).

Siamo qui per ricordare che l'Italia "ripudia la guerra" (art.11 della Costituzione Italiana).

Siamo qui a ricordare al Governo che ogni ipotesi di trasferimento a Taranto del Comando della VI Flotta Usa ci trova fermamente contrari.

Siamo qui a ricordare che Taranto non deve diventare una città della guerra infinita di Bush.

Siamo qui a ricordare che l'eventuale arrivo di navi e sottomari americani a propulsione nucleare esporrebbe la nostra città a gravissimi rischi.

Siamo qui a ricordare che gli investimenti del Ministero della Difesa in portaerei e nuove basi militari hanno messo in crisi l'Arsenale e ora mancano i fondi per gli stipendi, tanto che il futuro occupazionale è diventato un'incognita per tanti.

Siamo qui in spirito di pace per essere dalla parte di tutti coloro che amano Taranto e hanno a cuore il suo futuro.

Siamo quindi ad esprimere le preoccupazioni di chi - anche fra voi - ama Taranto e ha a cuore il suo futuro.

Associazione PeaceLink
http://www.peacelink.it

Articoli correlati

  • Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto
    Processo Ilva
    Taranto da ascoltare

    Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto

    Ascoltiamola questa città, seria, coraggiosa e competente, sempre più equilibrata di chi ha spacciato per razionale l'intollerabile (interviste di "RadioVera" del 4 giugno)
    6 giugno 2021 - Lidia Giannotti
  • Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale
    Citizen science
    Raffronto fra la mortalità dei quartieri più inquinanti di Taranto e la mortalità regionale

    Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale

    Dal 2011 al 2019 in totale vi sono 1075 morti in eccesso di cui 803 statisticamente significativi.
    L'eccesso di mortalità medio annuo è di 119 morti di cui 89 statisticamente significativi.
    L'intervallo di confidenza considerato è del 90%.
    13 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Osservatorio mortalità a Taranto
    Citizen science
    Citizen science

    Osservatorio mortalità a Taranto

    Pubblichiamo un foglio elettronico con i dati disponibili alla data odierna. L'osservatorio mortalità è uno strumento utile e importante per tenere sotto controllo la situazione in aree particolarmente inquinate
    13 aprile 2017 - Alessandro Marescotti
  • Egregio Presidente Giuseppe Conte, adesso dovrebbe bastare, non crede?
    Taranto Sociale
    Appello inviato ogni sabato dall'8 giugno 2020

    Egregio Presidente Giuseppe Conte, adesso dovrebbe bastare, non crede?

    Taranto chiede alle istituzioni soluzioni concrete al problema inquinamento e lo fa con determinazione. Questo appello è stato sottoscritto già da oltre settemila tarantini e non solo e sarà inviato con le nuove sottoscrizioni ogni sabato fino ad ottenere risultati verificabili.
    8 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)