Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

I viaggi, le testimonianze, la sua scelta di pace

Chi era Enzo Baldoni?

Girava per i reparti degli ospedali iracheni dove tanti giornalisti (specie quelli che noi paghiamo con il canone Rai) in genere non entrano. E documentava la faccia della guerra che la Tv dei manipolatori informativi ci nasconde.
27 agosto 2004
Redazione

Enzo Baldoni, ucciso il 27/8/04

I siti preferiti di Enzo Baldoni, oltre a Diario, erano quelli pacifisti di Un ponte per, Emergency, Occupation Watch, e altri. Lo si può leggere sul suo sito http://bloghdad.splinder.com

La vita e il pensiero di Baldoni è su Internet, i suoi resoconti di viaggio li strovate anche su:
http://kubakuba.splinder.com
http://ribelli.splinder.com
http://ribelli2.splinder.com

Su http://bloghdad.splinder.com/1092557719#2732896 leggiamo questo sua pagina di diario, con una foto eloquente. Ahmed bruciato dalla guerra

---

Facciamo un giro per i reparti. Ci avviciniamo a un piccolo paziente sdraiato. Vicino a lui c'è il papà, un bel signore elegante nella sua lunga dishdasha blu. Lo chiama:
"Ahmed? Ahmed? Guarda questo signore italiano che ti vuol fare la fotografia!"
Io vorrei dire: no, no, lasciatelo in pace, povero cristo. Ma anche Anna, l'infermiera, che sa quel che fare, lo chiama: "Ahmed? Ahmed? Get up!". Forse gli fa bene reagire agli stimoli.
Allora, tremolando, aiutato dal padre, un troncone umano annerito e parzialmente coperto di creme che forse è stato un ragazzino si alza a fatica, senza dire parola. La faccia è una crosta immobile in cui solo gli occhi riescono a roteare verso di me.
Impressionante.
Misericordiosa morfina.

zonker [Enzo G. Baldoni]

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)