TuttiGiuPerTerra

Dal sito

  • Editoriale
    Le dichiarazioni di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Taranto adesso deve essere una città da risarcire

    "Taranto è stata considerata in questi anni una città da sacrificare. L'inquinamento che era stato rifiutato a Genova fu trasferito a Taranto. Oggi, lo prevede l'art. 3 della Costituzione, occorre porre in essere tutti quegli interventi per cui Taranto ritorni ad essere una città uguale alle altre"
    Redazione PeaceLink
  • Latina

    Lo strano "suicidio" di Daniela: Mimo

    Le inagini sulla morte di Daniela Carrasco, trovata impiccata nel comune di Predro Aguirre Cerda
    20 novembre 2019 - Valentina González
  • Ecologia
    La sentenza tradotta in italiano

    Le polveri dell'ILVA soffocano anche la Corte dei diritti dell'Uomo

    La condanna della CEDU dice verità forti sui danni sofferti dalla popolazione nell'indifferenza dello Stato, mentre il dibattito sul futuro dell'Ilva continua a fingere che non sia successo nulla
    19 novembre 2019 - Lidia Giannotti
  • Taranto Sociale
    Lo Studio Sentieri in sintesi

    Taranto non vuole morire

    Questi sono i dati di incidenza dei tumori a Taranto e Statte rispetto agli altri comuni della provincia jonica. La fonte è l'Istituto Superiore della Sanità
    19 novembre 2019 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Recensione:

    Manifesto contro il potere distruttivo

    Perchè troppo spesso il governo delle famiglie e delle nazioni è in mano a chi rappresenta la parte peggiore o malata di noi. Libro di Maria Rita Parsi con Salvatore Giannella. Recensione di Laura Tussi. Edizioni Chiarelettere
    19 novembre 2019 - Laura Tussi

Sondaggio: Idee contro la guerra

Sondaggio concluso

Per Terra

Autore: Paolo Pazzaglia
Semplicemente, sedersi per terra. Un modo di manifestare forse non molto originale, ma efficace.

Commenti

17 commenti

Solo un'idea.
Mi è sempre piaciuto immaginare una grandissima manifestazione in cui per dare voce al proprio pensiero le persone, grazie al loro numero, riescono a paralizzare una città sedendosi semplicemente per terra.
Difficile che si infiltrino violenti in una manifestazione immobile, difficile che in queste condizioni siano i manifetsanti a subire violenza da parte delle forze dell'ordine e difficile per queste ultime risollevare da terra i manifestanti uno ad uno.
Tutte le persone che sono contro l'entrata in guerra dell'Italia, uno dei primi giorni dopo le probabili decisioni del nostro Governo, sedute nelle strade di Roma, davanti al Parlmento, davanti al Governo, sotto la pioggia o sotto il sole, per un altro forte messaggio di pace che raggiunga tutti senza equivoci.

Dal sito

  • Editoriale
    Le dichiarazioni di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Taranto adesso deve essere una città da risarcire

    "Taranto è stata considerata in questi anni una città da sacrificare. L'inquinamento che era stato rifiutato a Genova fu trasferito a Taranto. Oggi, lo prevede l'art. 3 della Costituzione, occorre porre in essere tutti quegli interventi per cui Taranto ritorni ad essere una città uguale alle altre"
    Redazione PeaceLink
  • Latina

    Lo strano "suicidio" di Daniela: Mimo

    Le inagini sulla morte di Daniela Carrasco, trovata impiccata nel comune di Predro Aguirre Cerda
    20 novembre 2019 - Valentina González
  • Ecologia
    La sentenza tradotta in italiano

    Le polveri dell'ILVA soffocano anche la Corte dei diritti dell'Uomo

    La condanna della CEDU dice verità forti sui danni sofferti dalla popolazione nell'indifferenza dello Stato, mentre il dibattito sul futuro dell'Ilva continua a fingere che non sia successo nulla
    19 novembre 2019 - Lidia Giannotti
  • Taranto Sociale
    Lo Studio Sentieri in sintesi

    Taranto non vuole morire

    Questi sono i dati di incidenza dei tumori a Taranto e Statte rispetto agli altri comuni della provincia jonica. La fonte è l'Istituto Superiore della Sanità
    19 novembre 2019 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Recensione:

    Manifesto contro il potere distruttivo

    Perchè troppo spesso il governo delle famiglie e delle nazioni è in mano a chi rappresenta la parte peggiore o malata di noi. Libro di Maria Rita Parsi con Salvatore Giannella. Recensione di Laura Tussi. Edizioni Chiarelettere
    19 novembre 2019 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)