convegno

Convegno sull'ONU e sul diritto internazionale

26 giugno 2004

discussione sull' Onu, che, senza perdere di vista la battaglia politica in questo mese di giugno particolarmente ravvicinata, cerchera' di meglio chiarire, contro le mitizzazioni correnti sull'organismo internazionale, la sua genesi, la sua struttura, il suo funzionamento reale, la sua possibile evoluzione.

Come e' noto, i promotori di questa discussione si pongono nello schieramento dell'opposizione radicale all' onu, senza per questo essere nostalgici delle relazioni vestfaliane sopravvissute, sia pure in crisi, fino ad oggi. Il recente voto sull'Iraq del Consiglio di Sicurezza conferma ancora una volta la giustezza di questa opposizione, che in piazza si e' espressa con lo slogan del riitiro immediato delle truppe di occupazione senza se e senza Onu

Con l’appuntamento del 26 giugno ritengono, per? utile non solo confrontarsi con altre posizioni di critica radicale, ma anche con chi ritiene di poter riformare o rifondare l’Onu per renderlo quanto meno terreno di lotta per contrastare le superpotenze e per far valere le aspirazioni dell’emergente movimento globale anticapitalistico.

Abbiamo gi?criticato queste ultime posizioni, sicuramente non univoche e talvolta utilizzate per coprire ideologicamente o eticamente un sostegno di fatto all’Onu cos?come esso ? Nondimeno, la loro esposizione a confronto con quella da noi esposta, pu?dissipare alcuni equivoci e rendere pi?matura e pi?forte l’intransigente opposizione che saremo chiamati a condurre nei prossimi mesi.
Da quanto sopra esposto deriva anche il carattere un po?“ibrido?della discussione, con presenze di specialisti (qualche professore universitario, collaboratori di riviste teoriche), di compagni impegnati nella lotta politica di tutti i giorni. Questo ibrido ?ovviamente un rischio, ma noi siamo convinti da sempre che il rischio maggiore ?di separare la teoria dalla politica. Per questo chiediamo a tutti quelli che vorranno partecipare di collaborare a non scindere i due aspetti, cercando di forzare anche le proprie abitudini.

La discussione iniziera' alle 10,00 di mattina, si interrompera' per il pranzo e riprendera' nel primo pomeriggio durer?a' ll’incirca 8 ore e sara' moderata dal compagno Alfonso De Vito della redazione di Metrovie di tante altre cose.
Hanno gia' assicurato la propria partecipazione le riviste Contropiano, Giano, La Contraddizione, Vis-Vis e varie realta' di movimento anche di fuori Napoli.
Per arrivare al luogo dell'incontro che si trova nelle immediate vicinanze della fermata della Metro che si chiama appunto Montesanto, si puo' prendere la Metro dalla Stazione Ferroviaria scendendo dopo due fermate.
Eventualmente il portone d'ingresso fosse chiuso bussare al campanello con indicazione Red Link.
Per qualsiasi altra informazione putete contattare il cellulare 3292403339 (roberto), il telefono della sede ?0815490053.

Per maggiori informazioni:
red link
3292403339
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1984: A Bhopal, in India, 3500 morti per l'esplosione della fabbrica chimica della "Union Carbide"

Dal sito

  • Laboratorio di scrittura
    Fili concettuali e teoremi virtuali dei vissuti di pace

    Teoremi di pace 

    Con i miei scritti, imparo la relazione nell’azione educativa e di attivismo e di impegno civile, in rapporto con l'altro da me
    30 novembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Il commento sulla trattativa in corso

    Peacelink: "Il nuovo accordo fra Governo e ArcelorMittal sarà un flop"

    "Il mercato globale travolgerà il nuovo accordo e i soggetti che lo firmano”, sostiene l'associazione che si batte contro l'inquinamento ambientale a Taranto. Secondo Peacelink, “la vecchia Ilva è già fallita e la nuova Ilva ha perdite ingenti che replicano le dinamiche del precedente fallimento".
    AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • PeaceLink
    Come fare microblogging

    Newsletter di PeaceLink di novembre

    E' dedicata alla piattaforma Sociale.network che funziona con il software libero Mastodon. C'è un piccolo glossario e una veloce guida su come ci si collega. Sociale.network è sempre più integrato nel sito di PeaceLink e lo trovate facilmente dentro le pagine web.
    29 novembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Ecco la tua EquAgenda 2021!

    EquAgenda per la Pace e la Solidarietà

    Una produzione dell’associazione Ita-Nica e della cooperativa EquAzione della Comunità di base “le Piagge”
    28 novembre 2020 - Laura Tussi
  • CyberCultura
    Apple esercita pressioni contro un disegno di legge volto ad arrestare il lavoro forzato in Cina

    L'iPhone sarà anche made in China, ma è progettato con amore a Palo Alto, vuoi mettere?

    Secondo due funzionari del Congresso, Apple intende placare le disposizioni chiave del disegno di legge, il quale ritiene le aziende statunitensi responsabili per aver costretto gli Uiguri al lavoro forzato
    29 novembre 2020 - Reed Albergotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)