presentazione

Memoria e futuro: presentazione libro

11 settembre 2021
Varese, Via Del Cairo, Varese (VA)
Contatti e maggiori info: varese@unaltrastoria.org cell.: 338 70 75 200

Sabato 11 settembre, dalle ore 10:30, terzo appuntamento de "Libro esposto" in via Francesco Del Cairo, 34, Varese.-
Lungo la via Francesco Del Cairo, oggi ZTL, all'incrocio con via Staurenghi e all'altezza del civico 34, terzo appuntamento con "Libro esposto", esposizione di libri e "Incontro con...".
"Libro esposto", proponendo un'ampia e articolata mostra di pubblicazioni, riviste ed altro, è iniziativa tesa - in particolare - alla promozione della lettura e, in generale, alla promozione socio-culturale.
La partecipazione è libera e può consistere nel semplice curiosare tra le centinaia e diversificate edizioni proposte o con le modalità del "book crossing".
L’iniziativa vuole essere proposta periodica d'iniziative letterarie e culturali: letteratura e poesia, italiana e straniera per tutte le età (anche in lingue diverse), saggi, arte, opere divulgative di "varia" (culinaria, turistico-paesaggistica, fumettistica, ecc.). Le diverse iniziative espositive, iniziate sabato 28 agosto, proseguono per diverse settimane - sempre di sabato - e vedranno la presenza di scrittori/scrittrici ospiti dell'Associazione che dialogheranno con il pubblico presente presentando le loro opere di narrativa e di saggistica socio-politica, affrontando temi e argomenti diversi d'interesse della nostra Associazione, anche d'attualità.
Sabato 11, doppio appuntamento, alle ore 11:00 e alle ore 17:00, per la presentazione del libro "Memoria e Futuro", edizioni Mimesis: Alfonso Navarra, Laura Tussi, Fabrizio Cracolici (curatori), Filippo Bianchetti, Luisa Colombo; presenta Giuseppe Musolino.
Per il prossimo appuntamento con l'iniziativa è confermata la presenza di Monica Lanfranco per la presentazione de "Voi siete in gabbia, noi siamo il mondo. Punto G. Il femminismo al G8 di Genova".
Contatti e maggiori info: varese@unaltrastoria.org
cell.: 338 70 75 200

Per maggiori informazioni:
Giuseppe Musolino - Un'altra storia
338 70 75 200
Vedi anche:
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)