manifestazione

Marcia per la Pace con la Fiaccola per chiedere il " Cessate il Fuoco"

30 aprile 2022
ore 10:15 (Durata: 2 ore)
Via Campo G CIttadino ( Sede della scuola), Castello del Matese (CE)
Autostrada A1 uscita Caianello imboccare la superstrada per Benevento. Uscita Dragoni, proseguire in direzione di Piedimonte Matese, Via Matese (Monti del Matese)- Castello del Matese.

Il cammino della Nonviolenza della Fiaccola della Pace per chiedere il "Cessate il fuoco" arriva a Castello del Matese. Sabato 30 Aprile la Marcia per la Pace. L’Amministrazione comunale di Castello del Matese, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Piedimonte Matese 2 - Castello” ( Plesso di Castello del Matese ), il Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio, con il Patrocinio morale del Parco Regionale del Matese, della Comunità Montana del Matese, l’adesione della Parrocchia Santa Croce e della Pro Loco Rocca Alta, Organizza la “MARCIA PER LA PACE” con la “Fiaccola della Pace” per il “Cessate il Fuoco” SABATO 30 APRILE 2022 ore 10:15 CASTELLO DEL MATESE(CE). Di seguito si riporta il programma di massima: Ritrovo e partenza Via Campo G Cittadino ( Sede della Scuola). Percorso: Centro Storico, arrivo in Villa Comunale dove si terranno tutti gli interventi a cui seguirà la cerimonia di messa a dimora preceduta dalla benedizione da parte del parroco, dell’Albero della Pace dedicato a “tutti i caduti e alle vittime delle guerre, stragi, attentati, terrorismo, criminalità, violenze e mafie”, dai 100 anni ad oggi e “in Solidarietà con il popolo Ucraino” Declamazione del delegatoi del Movimento per la Pace dell’Appello per un’ Europa di Pace a seguire sottoscrizione dell’appello da parte di tutte le Istituzioni, rappresentanti delle associazioni e giovani presenti. Saluti del Sindaco Salvatore Montone, del Dirigente scolastico Antonella Spadaccio, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Giovanni Iuliano, del Parroco don Antonio Rinaldi, del Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio e delle Istituzioni presenti. Interventi degli alunni sul tema della Pace. In sinergia all’appello lanciato dalla Rete Nazionale Pace e Disarmo, Movimento Nonviolento, Peacelink, Tavola della Pace, Scuole di Pace, Enti Locali per la Pace, all’appello di Papa Francesco, per chiedere al Governo italiano di impegnarsi con l’UE nel promuovere un’ Europa di Pace. Cessi il conflitto armato in Ucraina e si usi la strada della diplomazia e del dialogo. In Solidarietà con il popolo ucraino per dire “NO alla Guerra in Ucraina a tutte le guerre nel mondo. Accendiamo la PACE”. Fermiamo questa follia! La Pace è l’unica strada agli scontri di civiltà.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • ago
    29
    lun
    evento

    Giornata internazionale contro i test nucleari

    Giornata internazionale contro i test nucleari
    Fin da quando è stata istituita nel 2009 dall'Assemblea delle Nazioni unite, la Giornata prevede attività ed eventi che contribuiscono a ...
  • set
    4
    dom
    festa

    Seconda Festa Nazionale della rivista "Cumpanis"

    Piazza Albertelli, 10 - Falconara (AN)
    Seconda Festa Nazionale della rivista internazionalista, antimperialista e comunista "Cumpanis", che quest'anno si terrà a Castelferretti ...
  • set
    30
    ven
    evento

    La notte dei ricercatori

    La notte dei ricercatori
    8 progetti in Italia I ricercatori di tutti i Paesi dell'Ue torneranno a incontrare la società civile per diffondere la cultura scientifica e le ...

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • PeaceLink English
    Saving Assange is saving freedom of the press

    Are the US and the UK authoritarian regimes? Julian Assange's supporters think so.

    A young Italian woman is the latest “street installation” activist to protest the media's silence regarding the inhumane treatment of Julian Assange by the UK and the U.S. Her installation in a square in Como lambastes the two self-styled democracies for acting exactly like authoritarian regimes.
    15 agosto 2022 - Patrick Boylan
  • CyberCultura
    Attivismo per salvare Assange e la libertà di stampa

    Gli USA e l’UK regimi autoritari? Per i sostenitori di Julian Assange, sì.

    Una ragazza di Como rifiuta di essere complice del silenzio dei media sul trattamento disumano inflitto a Julian Assange da parte dell’UK e degli USA; mette in scena, in una piazza centrale della città, la sua protesta contro l’autoritarismo delle due se dicenti democrazie.
    14 agosto 2022 - Patrick Boylan
  • Conflitti
    "Condurre una guerra in un paese con reattori nucleari operativi non è mai accaduto e rompe un tabù"

    Appello di IPPNW sugli attacchi alla centrale di Zaporizhzhia

    L'appello dai medici di IPPNW ai governi rappresentati alla Conferenza di Revisione del TNP, affinché venga fatto ogni sforzo per evitare attacchi militari alle centrali nucleari. E' la risposta urgente e decisa alla situazione critica presso la centrale ucraina di Zaporizhzhia.
    13 agosto 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Dal sogno dei grandi eventi a Bolsonaro

    Quando c’era Lula…

    Ivan Grozny Compasso ripercorre la storia del Brasile dal Mondiale di calcio (2014) e dalle Olimpiadi (2016), su cui avevano scommesso Lula e Dilma Rousseff, fino all’incubo bolsonarista
    10 agosto 2022 - David Lifodi
  • MediaWatch
    Lettera a Repubblica

    Non esiste nessuna direttiva UE che obbliga a versare il 2% del proprio PIL alla Nato

    Fact-checking su un articolo di Furio Colombo dal titolo "Incoerenza dei nuovi pacifisti" in cui si legge: "Il governo italiano, per una direttiva dell’Unione Europea, ha deciso un aumento di spesa militare italiana del 2 per cento".
    10 agosto 2022 - Carlo Gubitosa
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)