concerto

CONCERTO PER IL RITIRO DALL'IRAQ

4 ottobre 2004
ore 19:30 (Durata: 3 ore)

"STIAMO per andar via!"
Presidio PERMANENTE e NONVIOLENTO
per il ritiro delle truppe dall'Iraq
Tutti i giorni
di fronte a palazzo Chigi
dalle 19:30 alle 22:30

presenta

***********************************************
CONCERTO PER IL
RITIRO DELLE TRUPPE DALL'IRAQ

di alcuni Musicisti del
*Teatro La Fenice di Venezia*
che hanno aderito al presidio
***********************************************

Roberta Rapparini, flauto
Nicola Boscaro, violoncello
Sara Michieletto, violino
Gix, violino

brani tradizionali Klezmer, Palestinese e
contemporanea della scuola veneta

LUNEDI' 4 ore 19:30
di fronte Palazzo Chigi

"STIAMO per andar via" è un presidio costante e nonviolento: tutte le sere donne
e uomini faranno sit-in, esporranno messaggi pacifisti, scritte luminose,
porteranno magliette luminose per ricordare che l'Italia ripudia la guerra,
raccoglieranno firme che verranno consegnate al presidente del Consiglio in persona.

Le donne e gli uomini del presidio sono felicissimi della liberazione degli
Ostaggi di Un Ponte Per ed Intersos, e con piu' forza e ostinazione continuamo a
chiedere al governo e al parlamento:

STOP ai bombardamenti e RITIRO immediato delle truppe italiane dall'Iraq.

Vi invitiamo a partecipare numerosi e a farlo in modo creativo.
(Re)inventatevi per affermare che l'Italia deve ritirarsi dall'Iraq.

Vuoi partecipare? vienici a trovare o scrivi a:

artundici@libero.it

STIAMO per andar via
perché siamo stanchi di dire ed ascoltare parole scontate, ma andar via
dall'Iraq è necessario e noi stiamo fissi davanti a questo luogo di potere per
manifestarlo.

STIAMO per andar via
perché crediamo sia necessario trovare modalità più ferme di dimostrare il
dissenso e vorremmo coinvolgervi nel praticarle.

*************************

STIAMO per andar via!

*************************

STIAMO per andar via perché siamo stanchi di dire ed ascoltare parole scontate,
ma andar via dall’Iraq è necessario e noi stiamo fissi davanti a questo luogo di
potere per manifestarlo.

STIAMO per andar via perché crediamo sia necessario trovare modalità più ferme
di dimostrare il dissenso e vorremmo coinvolgervi nel praticarle.

STIAMO per andar via perché andarsene dall’Iraq è l’unico modo per abbassare il
livello di violenza e noi vogliamo ricordare ogni giorno al nostro governo che
stiamo dalla parte della pace.

STIAMO per andar via e staremo per andar via finché la gravità della situazione
resta così alta, indipendentemente da quello che ci tocca e dai cambiamenti
apparenti.

STIAMO per andar via e per ogni giorno che questa guerra non va via vogliamo
impegnarci per costruire una pace che resti.

STIAMO per andar via perché ciò che succede è più grande di noi, sembra
travolgerci, e c’è bisogno di punti fermi per la pace.

STIAMO per andar via è quello che risponderemo quando ci chiederanno di
andarcene, ma noi resteremo. E torneremo qui, tutti i giorni.

"ART 11 - Sana e Robusta COSTITUZIONE", Donne e Uomini Liber* e Nonviolent*

e-mail: artundici@libero.it
web dei presidi permanenti in Italia: www.ostinatiperlapace.org

____________________________________________________________
PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CONCERTO

- Balada para un loco 3 min
- Khosid dance (klezmer) 2 min
- Uen Ramallah (pal.) 5 min
- Khasene March (kl) 3 min
- Tilla-at-iama (pal) 2 min

pausa - presentazione

- G. Zen, L Angelo protettore come compagno dell'uomo 5 min
- J. S. Bach (violoncello solo): Preludio dalla Suite n. 1 3 min
- Sanvido Nildo (violino solo): Bordone 2 5 min
- W. Gluck: Danza degli spiriti beati 3 min

pausa -presentazione

- Maramaros (kl) 4 min
- Bint shalabya (pal) 3 min
- Khosid wedding (kl) 2 min
- Al-haluadi 3 min
- Firn die mekhatonim 5 min

Finale:

- Balada para un loco-2

*********** Dettagli ***********

Gabriella Zen (violino solo): L Angelo protettore come compagno dell'uomo (sul tema della Passacaglia di F. von Biber) ( scritto nel 2004)
esegue: Gix

J. S. Bach (violoncello solo): Preludio dalla Suite n. 1
esegue: Nicola Boscaro

Sanvido Nildo (violino solo): Bordone 2 (scritto nel 1999)
esegue: Sara Michieletto

W. Gluck: Danza degli spiriti beati
Flauto e accompagnamento di archi

Per maggiori informazioni:
Massimo Dall'Olio
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Storia della Pace
    Un pioniere della nonviolenza e dell'educazione in Italia

    A cento anni dalla nascita di Danilo Dolci

    Il suo messaggio di solidarietà, partecipazione e trasformazione sociale rimane più che mai attuale, ispirando nuove generazioni di attivisti e educatori. Riportiamo qui alcuni video che ne fanno emergere la testimonianza e servono a consolidare la memoria di questo grande personaggio
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • MediaWatch
    Lo abbiamo chiesto a ChatGPT

    Perché i governi della Nato non rendono noto il numero delle vittime in Ucraina?

    Il governo ucraino aveva dichiarato: "Le informazioni sulle perdite dell'Ucraina nella guerra sono un segreto di Stato". Ma perché tenere segreto un dato che consentirebbe di apprezzare quanto sono state "utili" le armi inviate a Kiev?
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    Analisi globale dei fallimenti della NATO nella guerra in Ucraina

    Perché Putin sta vincendo?

    Di fronte al fallimento delle sanzioni, la NATO ha cambiato approccio, dando maggiore enfasi alla dimensione militare del conflitto. Questa nuova linea strategica ha però presentato varie criticità. Punto per punto vedremo cosa è andato storto fino a ora.
    20 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    La guerra diventa sempre più distruttiva e questo provoca un aumento dei renitenti alla leva

    Arriva la devastante bomba FAB 3000: uccide gli ucraini in un diametro di due chilometri e mezzo

    L'esordio dell'ordigno russo da tre tonnellate sul campo di battaglia. Un militare ucraino dice: "Se sopravvivi, sarai sicuramente ferito. Mette molta pressione sul morale dei soldati. Non tutti i nostri ragazzi possono resistere. Queste bombe sono un inferno".
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Editoriale
    L'Italia a un bivio

    Avranno il coraggio di aumentare le spese militari con un deficit così?

    Procedura di infrazione per l'Italia a causa del deficit eccessivo. L'Europa chiede di scendere sotto il 3% del PIL ma l'Italia è arrivata al 7,4% nel 2023. La Nato però esige un aumento di oltre 10 miliardi di euro all'Italia. L'autonomia differenziata farà quadrare i conti pugnalando il Sud.
    20 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)