rappresentazione teatrale

INVETTIVE INVENTIVE - l'informazione in scena - di e con Giulia Fossà

16 novembre 2004
ore 22:00 (Durata: 1 ore)

L'informazione usa e getta, condizionata dalle alchimie dell'alta e bassa politica parla sempre meno il linguaggio della gente. Non scende in profondità: le inchieste sono rare, le voci indipendenti quasi sempre marginalizzate. In questo scenario poco incoraggiante, si forma la pubblica opinione con i suoi riflessi diretti sulla vita sociale delle comunità.
Chi ha paura del battito del cuore, della follia e della speranza, della ragione e della rabbia della gente costretta a scegliere tra quello che passa il mercato? Da queste considerazioni nasce l'impegno di "InveTtive-inveNtive - l'informazione in scena".
Nel teatro il Vascello, laboratorio creativo di Giancarlo Nanni e Manuela Kustermann, nello spazio di Destini Incrociati, InveTtive- inveNtive consentirà al pubblico di trascorrere insieme un po' di tempo per ragionare in modo appassionato sulle questioni cruciali del nostro tempo e della nostra società. Sul piccolo palco del Vascello 2, Giulia Fossà in compagnia del sogno impressionistico di tre musicisti: Roberto Bellatalla al contrabbasso, Claudio Riggio alla chitarra e Alessandro De Angelis al piano Rodhes.
Tutti insieme per parlare di guerra e pace, la prima settimana, cominciando con la vicenda delle Simone, di Baldoni, del ruolo delle organizzazioni non governative e dei missionari, della nuova realtà dei mercenari.
La seconda settimana è quella delle libertà: da Guantanamo ai bambini, dal mondo della pazzia a quello dell'immigrazione.
La disin-formazione delle Tv e della scuola concluderà, nella terza settimana l'itinerario di "Invettive inventive", un percorso di libertà, un'esplosione di rabbia parlata e di incandescenza musicale.

Per maggiori informazioni:
alessia
06 5881021
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina

    Crisi climatica e il rischio di difendere i beni comuni

    Rapporto di Global Witness evidenzia drammatico aumento degli attacchi mortali
    19 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Il Pentagono finalmente ammette l’«orribile errore»

    Il drone americano a Kabul ha fatto una strage di civili

    Un missile americano il 29 agosto ha ucciso 10 persone innocenti. Zamarai Ahmadi, obiettivo del drone, lavorava per una organizzazione umanitaria Usa. Non trasportava esplosivo, ma «taniche d’acqua per la sua famiglia». Il generale Mark Milley aveva inizialmente definito l’attacco «giusto».
    19 settembre 2021 - Marina Catucci
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    Sul programma televisivo Forum

    Basta! Anche io ora dico la mia

    Violenze maschili contro le donne, patriarcato, femminicidi anche in vita: la testimonianza di Ilaria Di Roberto – scrittrice, artista, attivista femminista radicale, vittima di violenza e cyber bullismo – dopo le parole di Barbara Palombelli.
    19 settembre 2021 - Alessio Di Florio
  • Editoriale
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)