concerto

GIUDICI FAIELLA BAGNOLI HAMMOND TRIO ED E’ ANCORA …JAZZ

21 novembre 2004
ore 22:00

Anche per questa settimana si rinnova l’appuntamento domenicale con la rassegna “…JAZZ” presso il Tribeca Club di Parma. Alle ore 22.00 e come sempre ad accesso gratuito, salirà sul palco del locale di via Mazzini 1 il Giudici Faiella Bagnoli Hammond Trio, formazione nata recentemente in nome dell’amicizia fra i tre musicisti e della comune passione per il jazz.
Gianni Giudici (organo Hammond), Dario Faiella (chitarra) e Stefano Bagnoli (batteria), ispirandosi al mitico Trio di Wes Montgomery dei primi anni ‘60, propongono un’atmosfera carica di swing ispirata a diverse songs molto note fra i grandi classici del jazz, non mancando di riadattare queste sonorità a brani originali degli stessi Giudici e Faiella per una lettura in chiave più moderna e attuale. Le performances del Trio sono solitamente molto piacevoli e divertenti, sia per la grande forza comunicativa abbinata alla perfetta intesa che contraddistingue i tre componenti, sia per il forte impatto che ha sul pubblico uno strumento ormai desueto come l’organo Hammond.
L’abilità di Gianni Giudici nel muoversi all’interno del variegato mondo degli strumenti a tastiera, dal pianoforte alle tastiere elettroniche, lo rende uno dei migliori jazzisti in ambito europeo; ha registrato e collaborato in concerto infatti con artisti come Eddie “Lokjaw” Davis, Chet Baker, Gary Burton, Bruce Forman, Cameron Brown e molti altri nomi noti del panorama jazzistico italiano.
L’attività di compositore-le sue musiche sono edite da Ricordi- lo accomuna ad un altro dei membri dell’Hammond Trio: Dario Faiella, chitarrista milanese dalla solida formazione musicale in armonia, improvvisazione e arrangiamento jazz, perfezionata grazie a numerosi seminari con personalità eccellenti quali Gary Burton, Franco Donatoni, Mike Stern. Sue sono le musiche degli spettacoli teatrali “Elektra” e “Feuer”, rappresentati rispettivamente a Milano e Ferrara. Impegnato sia nell’ambito jazz che nella musica pop, non manca di dedicarsi ad un’intensa attività didattica in diverse scuole del nord Italia.
A completare la formazione: Stefano Bagnoli, batterista che vanta numerose collaborazioni internazionali con artisti come Clark Terry, Lee Konitz, Sarah Jane Morris e già conosciuto dal pubblico del Tribeca per l’esibizione accanto a Riccardo Fioravanti e Bebo Ferra nel “Bill Evans Project”, uno dei primissimi appuntamenti della rassegna domenicale parmigiana.
Un concerto insomma che non mancherà di divertire a appassionare il pubblico.
Per prenotazione cena: Tribeca Club: Tel. 0521-504119
Per informazioni: Associazione Musicale Ritmika via Groppi 32 a/b 43100 Parma, Tel e Fax. 0521-200131, info@ritmika.it oppure www.ritmika.it

Per maggiori informazioni:
Ass.ne Musicale Ritmika
0521-200131
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1987: Muore Carlo Cassola, scrittore pacifista e fondatore della Lega per il Disarmo.

Dal sito

  • Pace
    Evento lo scorso 27 gennaio

    L'Albero della Pace ha ricordato la Shoah alla presenza della “Fiaccola della Pace”

    Ricordato il Cav. Di Franco, ultimo reduce sopravvissuto alla guerra, una pietra dedicata a "David Sassoli" e la posa al Muro dei testimoni del ritratto di Anna Frank.
    28 gennaio 2022 - Agnese Ginocchio (cantautrice per la Pace)
  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)