manifestazione

ARTSITS AGAINST WAR - artisti contro la guerra

12 dicembre 2004

Anche a Torino sbarca “Artistsagainstwar”,
la manifestazione internazionale degli artisti contro la guerra

Mostre, performance teatrali, musica e il cabaret in un fitto calendario dal 12 al 14 Dicembre a Venaria

Dal 12 al 14 Dicembre 2004, al Teatro della Concordia di Venaria si svolgerà “Artists against war” una manifestazione internazionale partita da Londra, e organizzata a macchia di leopardo in diverse citta’ Italiane, da Roma a Bologna, da Milano a Trieste, giungendo a Torino per una tre giorni interamente dedicata all’arte e alla pace, con una fitta programmazione rivolta sia agli adulti che ai bambini.

“Artists against war” ha visto numerosi artisti del panorama nazionale e internazionale, unirsi in un documento comune dalla forte ispirazione pacifista, dove la parola d’ordine è il rigetto della guerra in ogni sua forma.

L’iniziativa, patrocinata dall’assessorato alla cultura del Comune di Venaria, è promossa da numerosi soggetti attivi sul territorio, dalla “rete dei bloggers per la pace” alla “rete degli artisti contro la guerra”, dall’associazione “nuove resistenze” di Venaria e dal Circolo Arci Pueblo di Torino.

Il fitto programma di iniziative, incontri, attività creative, mostre e spettacoli, che ha inizio Domenica 12 Dicembre alle 10,30 per protrarsi fino alla serata di martedì 14, vede un’attività che va dall’esposizione delle opere degli artisti coinvolti e dei disegni dei bambini delle scuole, ai concerti di pizzica e taranta, alle performance teatrali, a dibattiti a tema.

Nella serata di domenica infatti dopo la presentazione della carovana della Pace dei gruppi ACMOS e TERRADELFUOCO in partenza per Beslan e Grozny, in Cecenia, per consegnare i disegni dei bambini delle scuole premiati durante la manifestazione, vedrà poi esibirsi il trio di cabaret femminile “Le Spaventapassere” con Guido Catalano, poeta comico, cui seguirà il concerto del gruppo jazz “Cuori in Barrique”.

Lunedì si parte alle 18,30 con l’aperitivo multietnico per proseguire con lo spettacolo di “Eikon Teatro” dal titolo “War (….um)?”, dedicato alla relazione tra pace e guerra, chiuso dal concerto “Solo una pietra”, dove Francesca Rizzotti reciterà sui suoni di EGIN.

Martedì infine, dopo l’aperitivo multietnico dalle 18,30, la manifestazione si chiude con la compagnia Teatrale “ i MuTuANTI”, seguiti dal dibattito sulla pace promosso da “Emergency” e “Un ponte Per”, seguito dal concerto reggae degli “Absinthe Reves” e la dj crew “Beautiful Groove”.

L’ingresso e’ libero e gratuito con sottoscrizione libera.

DOMENICA 12 DICEMBRE

h 10.30
Grande concorso “LIBERA LA PACE”:
Esposizione di tutti i disegni che i bambini delle scuole hanno preparato in accordo con gli insegnanti per liberare il desiderio di fratellanza, amicizia tra tutti i popoli del mondo. Disegni che poi verranno donati ai bambini delle scuole di Beslan e di Grozny, grazie alla carovana di pace che partirà da Torino il Lunedì 13 Dicembre 2004.

BANDA MUSICALE del Comune di Venaria Reale

h 15.30
Premiazione dei bambini con giro su calesse guidato da un pony: iniziativa
offerta dall’Ass. LA TERRA dei CAVALLI.

h 16.00
Cori natalizi e di pace da parte dei bambini delle scuola di musica di Venaria Reale: ”Preludium”

h 17.00
FESTA POPOLARE:
BRIGATA TORQUEMADA IN CONCERTO - pizzica e taranta
FOLK DANZA – BALDANZA- ARRIDANZA - compagnie di ballo popolare

h 18.30
Teatro con la compagnia teatrale “LA BIZZARRIA”: lettura dal vivo di brani poetici a tema.
All'esterno:
Arte per bimbi con gli artisti della Scuola di Circo e con gli Artsti di strada dell'ass. sociale il “MURETTO” Clown Dado

sera h 19.30
APERITIVO POPOLARE MUSICALE CON BUFFET MULTIETNICO

sera h 21.00
ACMOS e TERRADELFUOCO presentano la Carovana della Pace che arriverà da Torino a Beslan passando per la Cecenia e la Romania che porterà i disegni dei bambini del concorso “Libera la Pace” ai bambini Ceceni, Rumeni e Russi.
Intervento della Presidente dell’Ass. Argon Blogger per la pace che presenterà il progetto: “WAR CRIMINAL ON IRAQ”

h 21.15
Cabaret con
GUIDO CATALANO (poeta comico)
LE SPAVENTAPASSERE (trio comico al femminile, dal Laboratorio di Zelig)
A seguire
CUORI IN BARRIQUE IN CONCERTO – jazz, latin, folk

LUNEDI' 13 DICEMBRE

h 18.30
APERITIVO MUSICALE CON BUFFET MULTIETNICO

sera h 21.00
IVO DE PALMA e PAOLA PIVARI (COMPAGNIA EIKON TEATRO) in:
“War(…um?)”, lettura dal vivo musicata di testi indagatori dell'animo umano in relazione alla guerra; il titolo gioca sulla parola inglese “War” (guerra) e sulla parola tedesca “Warum?” (perché?).

A seguire:
“Solo una pietra” Concerto per Neruda. Suoni a cura degli EGIN, versi recitati da FRANCESCA RIZZOTTI

MARTEDI' 14 DICEMBRE

h 18.30
APERITIVO MUSICALE CON BUFFET MULTIETNICO

h 21.00
Compagnia Teatrale “I MUTuANTI”: Corpi e Voci interpretano “I padroni della Guerra” di Bob Dylan

h 21.30
Dibattito con rappresentanti di Emergency – Un Ponte Per… (Maria Grazia Turri) - Angela Alano Islamista - Missionari della Consolata

A seguire:

ABSINTHE REVES IN CONCERTO – reggae
Festa finale con la dj Crew BEAUTIFUL GROOVE - taranta, reggae, ska, funky con proiezioni video e contributi multimediali.

Esposizioni e mostre degli artisti coinvolti:

“Le maschere che mostrano”, reportage dal Chiapas zapatista a cura di Paola D'Amico con videoproiezione di “Caminar escuchando”, documentario sociale sul Chiapas, a cura di Roberta Butti

Mostra fotografica Antimilitarista di Gianfranco Monaca Presente con installazione statica: Riflessione pittorica su due satire di Vittorio Alfieri (la XVI, la Milizia; e la XII, il Commercio) di attualità sconcertante.

Reportage fotografico: Nicaragua “Ri-scatto”. Un’esperienza di indagine sociologica fatta da adolescenti sul lavoro minorile. A cura dell’ ONG M.A.I.S., Movimento per l'Autosviluppo, l'Interscambio e la Solidarietà.

Dal quaderno a righe e quadretti al legno a fumetti e cubetti…l'installazione illustrazione di Mr Fijodor ispirata al romanzo di Egon “dentro a una testa piena di fumo”

Stefano Simoni “Save As…”, il mosaico al tempo di Internet. Composizioni che scompongono e reinterpretano in chiave digitale la società dell’immagine e i suoi totem.

Nell’area antistante il teatro saranno inoltre presenti banchetti delle associazioni: Bottega Casa Wiwa; Equocaffè, naturale equo e solidale; Torino Social Forum; Comitato Chiapas; Comitato Palestina; Lav; LIBERA con i prodotti dei terreni confiscati alla mafia; L’Ass Ritmi Africani Onlus, Collettivo Azione Pace Onlus.

Per maggiori informazioni:
riccardo
339.7704229
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • set
    28
    mar
    presidio

    Iraq e Afghanistan: Assange ha informato, la stampa non lo difende

    Via Angelo Rizzoli 8, 20132 Milano - Milano
    Iraq e Afghanistan: Assange ha informato, la stampa non lo difende
    Presidio al Corriere della Sera Come cittadini amanti della pace, nel presidio esprimeremo la volontà di parlare con Aldo Grasso, giornalista ...
  • set
    28
    mar
    manifestazione

    Extinction Rebellion Italia - PreCOP a Milano

    Milano
    Extinction Rebellion Italia - PreCOP a Milano
    Dopo le azioni portate a Venezia e Napoli in occasione del G20, la prossima sarà Milano. Qui, infatti, dal 28 al 30 settembre avrà luogo ...
  • set
    29
    mer
    corteo

    Giornata mondiale del Cuore… per non dimenticare mai

    Molo Sant'Eligio - città vecchia - Taranto (TA)
    Giornata mondiale del Cuore… per non dimenticare mai
    La manifestazione consiste in un corteo di motonavi che partirà dal Molo Sant'Eligio per arrrivare allo specchio d'acqua prospicente il Quarto ...
  • set
    30
    gio
    corso

    Pellegrini di pace, apostoli della non violenza

    Pellegrini di pace, apostoli della non violenza
    Primo seminario con Antonino Drago - 15.30 - 19.00 Aeropago di Nietta e Rietto
  • set
    30
    gio
    incontro

    L'estetica dell'acqua nella cultura araba

    L'estetica dell'acqua nella cultura araba
    Parole e musica Molto spesso la cultura araba è ridotta alla religione islamica, la religione islamica è ridotta ai testi sacri e i testi sacri sono ...
  • ott
    5
    mar
    corso

    I confini della colonia

    I confini della colonia
    Laboratorio gratuito dedicato al colonialismo italiano, rivolto ai docenti di ogni ordine, grado e materia di insegnamento. 5 - 12 - 19 ottobre La ...
  • ott
    9
    sab
    corteo

    Per il Clima, Fuori dal Fossile

    Roma
    Per il Clima, Fuori dal Fossile
    Campagna Nazionale "Per il Clima Fuori dal Fossile!" Basta bugie! Fermiamo il greenwashing. Portiamo in piazza la giusta transizione. ...
  • ott
    10
    dom
    manifestazione

    Marcia Perugia-Assisi 2021

    Marcia Perugia-Assisi 2021
    1961-2021 La Marcia compie 60'anni!! Domenica 10 ottobre 2021 partecipa alla Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità. - La pandemia ...
  • ott
    12
    mar
    incontro

    Donne europee per l’Agenda 2030

    Donne europee per l’Agenda 2030
    Toponomastica femminile e Matilda editrice parteciperanno con l'evento Donne europee per l'Agenda 2030 al Festival dello Sviluppo Sostenibile, ...

Ricerca eventi

Dal sito

  • Ecologia
    Giornata mondiale del Cuore… per non dimenticare mai

    Conferenza stampa del Comitato "12 giugno" Vittime del Lavoro e del Dovere e del Volontariato

    Il 29 settembre si terrà un corteo a mare nello specchio d'acqua dove sono morti i gruisti Francesco Zaccaria e Mimmo Massaro. E' possibile salire sulle motonavi, anche per gli studenti, ed è di sicuro un modo per riflettere sulle cause degli infortuni sul lavoro e su come intervenire.
    27 settembre 2021 - Fulvia Gravame
  • Conflitti
    Gli stupri dei bambini erano la regola: "La notte li sentiamo gridare, ma non possiamo fare nulla"

    "Mettevamo al potere gente che faceva cose peggiori di quelle fatte dai talebani"

    Gli episodi che riportiamo in questa pagina web spiegano perché l'esercito e la polizia afghani non fossero amati dalla popolazione e si siano sbriciolati appena è venuto meno il supporto delle truppe americane e della Nato, nonostante fossero stati fortemente armati, attrezzati e addestrati.
    Redazione PeaceLink
  • Pace
    In nome dei diritti umani ci hanno chiesto di partecipare a fallimentari missioni militari

    Il pacifismo: delegittimato e sotto assedio

    Siamo stati delegittimati non dai nostri avversari ma dai nostri “amici”. È stata la sinistra – che un tempo marciava contro gli euromissili – ad abbandonare e poi a isolare il movimento che si opponeva alla guerra in Afghanistan. Il movimento pacifista è stato sabotato dall’interno.
    26 settembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • Consumo Critico

    "Covid e le saggezza nascoste" di Marinella Correggia

    L'ultimo libro di Marinella Correggia, è illuminante per comprendere la pandemia Covid 19 e la sua gestione in tutto il mondo. Una visione «altermondialista», ecopacifista, lontana dalle teorie del complotto ma anche alternativa alla narrazione dominante.
    25 settembre 2021 - Linda Maggiori
  • Disarmo
    Occorre trasparenza sull'effettiva erogazione di questi fondi da destinare a fini sociali

    Indennizzi per vincoli militari, quali contributi per Augusta e gli altri comuni siciliani?

    Contributi annui ed entrate ordinarie per i comuni che subiscono la presenza di istallazioni e attività militari. Lo sancisce la legge dello Stato riconoscendo l'impatto della militarizzazione "sull’uso del territorio e sui programmi di sviluppo economico e sociale".
    21 settembre 2021 - Gianmarco Catalano
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)