conferenza

I DIMENTICATI DELL'OLOCAUSTO I disabili: dall'eliminazione di ieri all'emarginazione di oggi

22 gennaio 2005
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

Nel periodo nazista lo sterminio, la deportazione e la morte non hanno riguardato solo gli ebrei ma anche, oltre ai non-ariani, tutti coloro che erano ritenuti “diversi”, e così ne furono vittime gli handicappati, gli zingari, gli omosessuali, i Testimoni di Geova, oltre ovviamente agli oppositori politici. Nel pensiero razzista essere ebreo ed essere omosessuale costituiva, alla lettera, un handicap fisico, una tara genetica, per quanto invisibile: per questa ragione sembrava logico e scientificamente ineccepibile eliminare un ebreo o un omosessuale tanto quanto eliminare un paraplegico o un mongoloide. E infatti molti ne sono passati nei lager e nei forni crematori. A partire da queste considerazioni, nel celebrare il giorno della memoria la Circoscrizione 5 promuove, in collaborazione con l’associazionismo locale, questa iniziativa per richiamare l'attenzione sulle gravi violazioni dei diritti umani ancora oggi subite dai disabili.

Interverranno:Carlo Ottino della sez.di Torino di Amnesty International. “L’olocausto: non solo Ebrei”.
Guido Bonelli del coordinamento Europa dell'Est di A.I. che presenterà il reportage “Bulgaria:lontano dagli occhi e dalla società”
Roberto Tarditi dell’Associazione ‘Mai più istituti di assistenza’. “L’esclusione dei disabili in Italia ieri e oggi”
Il “Centro per la promozione della Pace e il superamento dell’handicap" della Circoscrizione 5. “Uno Spazio nel Quartiere per costruire insieme i Diritti di Tutti”

Modererà l’incontro
Osvalda Barbin responsabile del gruppo 9 di Torino di A.I.

Per maggiori informazioni:
Posati Giancarlo
0114438523
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    A cura di Max Perrini

    Video su Taranto, l'ambiente e la salute

    Il Comitato cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto ha creato un canale su Youtube. Vi riportiamo il link per accedervi
    Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    E' in Germania, ha 220 mila abitanti e ha creato 13 mila posti di lavoro nella green economy

    Friburgo, i sette impatti della Green City

    Non e' una citta' ma una esperienza di anticipazione del futuro; nel tempo indicativo esiste il 'futuro anteriore' e Friburgo e' qualcosa che viene prima del futuro. Questi sono i primi sette impatti che Friburgo ha avuto su di me
    20 luglio 2012 - Alessandro Marescotti
  • Citizen science
    Open Data Sicilia 2021

    Monitoraggio della qualità dell'aria in provincia di Siracusa

    PeaceLink presenta una semplice ma importante iniziativa per liberare i dati del monitoraggio ambientale e renderli così fruibili a tutti
    16 aprile 2021 - Francesco Iannuzzelli
  • Latina
    Nelle presidenziali dell’11 aprile il maestro rurale Pedro Castillo al ballottaggio

    Perù: al 1° turno spunta un marxista conservatore

    Se la vedrà con la destrissima Keiko Fujimori. Castillo ha ottenuto voti soprattutto nel Perù profondo, dagli indigeni e dai cosiddetti ninguneados, ma le sue posizioni in tema di diritti civili sono profondamente conservatrici
    16 aprile 2021 - David Lifodi
  • Latina
    Costa Rica

    Apicoltori esigono proibizione del Fipronil

    Muoiono 250.000 api al giorno per intossicazione da pesticidi
    14 aprile 2021 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)