conferenza

Colombia: guerra al terrorismo, situazione dei diritti umani, ruolo delle multinazionali

20 aprile 2005
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

La Colombia è nota come una delle democrazie più stabili dell'America Latina. Ha una tradizione di governi civili interrotta solo brevemente da una dittatura militare negli anni '50. Ma dietro questa facciata di stabilità e di democrazia la Colombia sta vivendo da circa 40 anni un conflitto armato interno, una vera e propria guerra civile, caratterizzata da una sistematica e generalizzata violazione dei diritti umani a danno della popolazione civile, dei difensori dei diritti umani, degli attivisti per la pace e dei sindacalisti.

In particolare la repressione militare e paramilitare colpisce le zone strategiche per la presenza di risorse minerarie o per l’esistenza di mega-progetti, dove la strategia del ‘desplazamiento’ è direttamente funzionale agli interessi di potenti multinazionali.

Tra queste multinazionali anche The Coca-Cola Company, contro cui i lavoratori colombiani hanno lanciato una campagna internazionale di boicottaggio per crimini contro l’umanità: una Commissione di inchiesta indipendente partita dagli Stati Uniti a Gennaio del 2004 ha rilevato 179 gravi violazioni dei diritti umani, compiute per mezzo dei paramilitari e volte ad annientare la presenza del Sindacato negli impianti di imbottigliamento della bevanda più diffusa al mondo.

Su tutta questa situazione vi daremo informazioni e porteremo testimonianze dirette, anche con l’aiuto della MOSTRA FOTOGRAFICA “Colombia, il volto della resistenza” di O. Pacencia e del VIDEO “Colombia” girato nell’estate del 2004.

Interverranno

REBOC – Rete Boicottaggio Coca-Cola

Pietro Luppi – giornalista di Radio Città Aperta

Per maggiori informazioni:
ass. equamente
065828707
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)