convegno

Convegno Interreligioso

11 giugno 2005

promosso dal Monastero di S. Biagio "Madonna della Fiducia” Mondovì e dal Centro di Informazione Buddhista di Giaveno con il patrocinio di: Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Città di Mondovì e Comune di Giaveno:
"L'ASCESI

con particolare riferimento alle figure di

S. Benedetto (480-547) - Milarepa (1040- 1123)

S. Francesco d’Assisi (1182- 1226) - Dògen Zenji ( 1200- 1253)

Sabato 11

ore 9,30 Accoglienza e registrazione partecipanti

ore 10 saluti delle Autorità e introduzione ai lavori:
sr.Clelia Ruffinengo (Monastero di S. Biagio)
e
Dott. Bruno Portigliatti (Centro d’ Informazione Buddhista)

Interventi di:

Rev. Massimo Daido Strumia
monaco buddhista della Tradizione Zen giapponese
“ Il realismo mistico di Dògen Zenji "

Ven. Lama Ghesce Gedun Tharchin
“Amore universale e valori spirituali”

ore 13 pranzo (preparato e servito dall’Istituto Alberghiero di Mondovì)

ore 15 sessione pomeridiana

saluto del Vescovo di Mondovì Mons. Luciano Pacomio

Interventi di:

P. Sereno Lovera o.f.m.
Convento di S. Bernardino Saluzzo
“La Preghiera di S. Francesco “

Don Ermes Segatti
Docente alla Facoltà Teologica
Diocesi di Torino
“Il cristianesimo come ascesi nella società del welfare e del debole pensiero”

ore 19-19.30 momento di preghiera interreligiosa

ore 20 cena

ore 21 proiezione filmati

Domenica 12

Inizio interventi ore 10:

Dott.sa Carla Gianotti
tibetologa del CESMEO Torino
“ Un asceta nel Paese delle Nevi: Mila Vestito di Tela e il canto della pratica spirituale”

Dott.sa Antonella Comba
dipartimento di Orientalistica dell’Università di Torino
“ La pratica della calma concentrata nel Visuddhimagga
(il cammino della purificazione) di Buddhagosa”

P. Cipriano Carini o.s.b.
presidente nazionale del D.I.M.
(Dialogo Interreligioso Monastico)
“Niente anteporre all’amore ...
(dalla Regola di S. Benedetto cap.5 e 72) “

ore 13 Pausa pranzo

14,30 interventi

Ven. Ghelong Thubten Rinchen
guida spirituale del Centro Maitr Buddha di Torino
“La via della speculazione mistica”

Tavola Rotonda

Conclusione lavori con preghiera interreligiosa

Per maggiori informazioni:
Monastero di San Biagio
(+39) 0174-686298
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)