evento

"Sguardi e Voci dalla Palestina"

17 giugno 2005
ore 12:15

Associazione "Casa dei Popoli" Molfetta
Comitato pugliese di solidarietà con la Palestina
Servizio Civile Internazionale ONLUS - Gruppo Locale di Bari Pax Christi - Punto Pace di Molfetta

Venerdi 17 giugno
ore 19.00:
Inaugurazione delle mostre:

"The little photographers"

Mostra fotografica risultato di un progetto dell'associazione palestinese "The Brotherhood Association for cultural and social work" come attività socio educativa rivolta a ragazzini che vivono nei campi profughi palestinesi situati nella periferia sud di Beirut. Il lavoro dà uno scorcio della quotidianità dei bambini discendenti dei Palestinesi che nel 1948 arrivarono in Libano scacciati dalla loro terra..

"Viaggio nei territori palestinesi"
Mostra dei disegni di Handala, un bambino con le mani incrociate dietro la schiena, sempre di spalle. Handala è il simbolo di Naji Al-Ali, il vignettista palestinese che raffigura nei suoi disegni la tragica situazione del suo popolo. Handala,

"Terra di Palestina"
Mostra fotografica prodotta all'interno della campagna Nazionale di Pax Christi, "Ponti e non muri", realizzata tra la fine del 2003 e l'inizio del 2004 da dieci fotoreporter della "Graffiti Press; è testimonianza diretta di un popolo che lotta per la propria sopravvivenza.

ore 19.30:

"Testimoniando con la Palestina negli Occhi e nelle Mani" Conversazione con: Fabio Cea, Operazione Colomba - Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII Aurelia Ardito e Roberto Sollazzo, Ong CISS (Cooperazione Internazionale Sud Sud) - Napoli Michela La Perna, Servizio Civile Internazionale ONLUS Dario Bellucio, Associazioni senza frontiere - Napoli Coordina l'incontro: Monica Maurer, regista - documentarista, esperta di cinema palestinese - Roma

ore 21.30:

Cena sociale c/o la "Casa dei Popoli", via Tenente Ragno, 62 - Molfetta

Si potranno degustare pietanze tipiche Palestinesi, arabe e pugliesi; parte dei fondi raccolti andrà in sottoscrizione per un Progetto di Solidarietà in Palestina. La sottoscrizione per la cena sarà di 5 Euro.

Sabato 18 giugno ore 20.30

Proiezione del film
"Private" di Saverio Costanzo (Vincitore del Festival di Locarno 2004)

L'esercito israeliano irrompe all'improvviso nella casa dove vive una famiglia palestinese agiata e colta...... In un continuo alternarsi di situazioni di altissima tensione, la famiglia palestinese e i soldati israeliani dovranno avere il coraggio di incontrare, anche solo per un attimo, "lo sguardo dell'altro" per rispecchiarsi nella sua umanità.

domenica 19 giugno ore 20.30

Proiezione del film
"Promesse" di b. Z. Goldberg, J. Arline, C. Bolado (2000)

Come vivono i bambini palestinesi e quelli israeliani in una Gerusalemme carica di tensioni e divisa tra due comunità? Com'è il loro rapporto con "gli altri" e cosa li accomuna? Promesse ritrae il quotidiano di sette bambini e documenta il modo in cui il conflitto influenza la loro vita. Osservatori partecipi, i registi scoprono le vie di trasmissione di vecchi rancori, ma sono anche testimoni di inaspettate aperture, a volte persino di illuminazioni sbalorditive, con cui i ragazzi analizzano la propria condizione.

Lunedi 20 giugno ore 19.00

" Profughi In Libano"
Conversazione con:
Carlo Pona, coordinatore area paese Libano di Un Ponte Per.. - Roma

Durante la serata sarà possibile partecipare a giochi di ruolo sul tema dei rifugiati. Le iscrizioni potranno effettuarsi presso il banchetto SCI nei giorni delle iniziative, presso la sede dell'Ass. Casa dei Popoli in via Ten Ragno, 62 - Molfetta, inviando una mail a sci_bari@hotmail.com o chiamando il num. 3403646421.

Martedi 21 giugno ore 19.00

"Quali prospettive per la Palestina?
Il ruolo dell'informazione nella questione mediorientale" Conversazione con: Antonio Moscato e Cinzia Nachira, autori del libro "Israele sull'orlo dell'abisso" con documenti israeliani e palestinesi Gianni Toma, Ong C.O.S.P.E. (Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi
Emergenti)

Mercoledi 22 giugno ore 19.00
"Per una politica del dialogo niente muri"
incontro con:
Taysir Hassan, rappresentante della Comunità Palestinese di Puglia Andrea Billau, giornalista e collaboratore della rivista "HaKeillah" del gruppo di studi ebraici di Torino Don Nandino Capovilla, referente nazionale della campagna "Ponti e non muri" promossa da Pax Christi - Movimento Cattolico Internazionale per la Pace, per chiedere al governo israeliano di interrompere la costruzione del muro in Cisgiordania che divide i due popoli e comunicare l'impatto e le conseguenze dell'occupazione dei Territori. Elisabetta Tusset, Pax Christi - Punto Pace Venezia, coautrice del libro "Aquiloni Preventivi"

Durante la serata: Presentazione nazionale del libro "Nei sandali degli ultimi" Ed. Paoline

Lo spazio serale delle giornate sarà dedicato anche alla proiezione di altri film e documentari che raccontano la realtà palestinese attraverso gli occhi degli autori (palestinesi, israeliani ed italiani). Alcune delle pellicole proposte saranno:

1. "Route 181 - Frammenti di un viaggio Palestina-Israele"
dell'israeliano Eyal Sivan e del palestinese Michel Khleifi, che propongono un inedito sguardo comune sugli abitanti di Palestina-Israele;
2. "Jenin...Jenin" di Mohammed Bakri (2002, Palestina), che racconta
un intervento militare israeliano a Jenin (Cisgiordania), che si è protratto per undici giorni - dal 2 al 19 aprile 2002 - e ha lasciato almeno 60 morti sul campo..
3. "Né muri né silenzi" di Elisabetta Tusset e don Nandino Capovilla,
girato in Palestina nell'agosto del 2004, prodotto all'interno della campagna Nazionale di Pax Christi "Ponti e non muri", a testimoniare l'impegno a chiedere al governo israeliano di interrompere la costruzione del muro che divide i due popoli.

Presso lo spazio che ospiterà l'iniziativa, saranno allestiti banchetti informativi sulle attività associative e sul tema oggetto dell'iniziativa, a cura dei soggetti promotori e partecipanti, saranno in vendita i biglietti di una lotteria con premi a tema( costo biglietti 1 Euro),la cui estrazione finale si terrà a seguito dell'incontro del 22 giugno, inoltre sarà presente una bancarella con in vendita artigianato prodotto in Palestina.

Le iniziative proposte sono gratuite e aperte a tutta la cittadinanza

Per informazioni:

- Servizio Civile Internazionale Onlus /Gruppo Locale di Bari - C.so Sonnino n° 23, 70121 Bari (c/o FCEI-SRM) il mart. h 19÷21 - e-mail sci_bari@hotmail.com - www.sci-italia.it - tel 3403646421 (Cristoforo)
- Associazione "Casa dei Popoli" - via Tenente Ragno, 62, 70056 Molfetta,
e-mail: info@casadeipopoli.it - www.casadeipopoli.it - Riferimento per
l'iniziativa: Pasqua de Candia - tel. 3494961165

Per maggiori informazioni:
Punto Pace Molfetta
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Ecologia
    Health Impact Assessment of the steel plant activities in Taranto as requested by Apulia Region

    Studio OMS sull'impatto dell'ILVA di Taranto sulla salute

    Lo studio è stato richiesto dalla Regione Puglia ed è del giugno 2021, ed è uno studio predittivo. Nelle conclusioni si legge: "Le stime della presente relazione sono pienamente in linea con le precedenti valutazioni, effettuate da autorità regionali e altri ricercatori".
    12 gennaio 2022
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)