incontro

"Nei sandali degli ultimi. In Terra Santa con Etty Hillesum"

21 giugno 2005
ore 18:00

Questo il titolo di un libro, scritto a quattro mani, di Betta Tusset e Nandino Capovilla.

Gli autori saranno a Bisceglie martedì 21 giugno.

Questo libro esce in apertura delle vacanze estive. Non è, però, propriamente un racconto “leggero”…

Racconta del sole a picco: quello che cuoce le teste della povera gente ai checkpoint. Parla di sabbia: quella sollevata da chi, tra Muri reali e mentali, percorre instancabilmente le strade di Palestina e Israele ricercando sentieri di nonviolenza attiva.

Raccoglie le voci dei pastori, quando urlano di rabbia e dolore mentre i coloni avvelenano pecore e bastonano bambini palestinesi e volontari internazionali.

Descrive i rami dei frutti marciti degli ulivi, quando con un tonfo sordo cadono a terra, sradicati dai bulldozer dell’esercito invasore.

Contiene a fatica storie di sangue, di dolore e di morte…

Nella fantasia, come nella dura realtà che contraddistingue il conflitto in Terra Santa, un semplice paio di sandali esorta il lettore a camminare, a sostare, a correre e a danzare con gli ultimi della fila.

E a sperare con loro. Perché ci sia un finale. E perché esso sia di speranza concreta, giusta e duratura per tutti.

Durante la serata sarà presentata la Campagna nazionale di Pax Christi Italia “Ponti e non muri” per fermare la costruzioni del muro in Cisgiordania e per ricordare a tutti che muri e barriere non creano maggiore sicurezza per nessuno e che le popolazioni della Terra Santa hanno bisogno che la Comunità Internazionale, il governo israeliano e l’autorità palestinese collaborino piuttosto nella realizzazione di ponti tra i popoli fondati sul rispetto e sulla fiducia reciproci.

Vi invitiamo a partecipare all’incontro e a estendere quest’invito ai vostri parrocchiani e amici.

"Dobbiamo pur tenerci informati

di ciò che accade negli angoli più remoti di questo mondo

e ognuno deve portare il proprio sassolino,

per farlo combaciare con gli altri nel mosaico

che a guerra finita coprirà tutta la terra".
(Etty Hillesum, Lettere, Adelphi)

Per maggiori informazioni:
Punto Pace Bisceglie
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Ieri il parlamento di Stoccolma ha approvato il controverso patto DCA

    Con l'appoggio dell'estrema destra passa il nuovo patto militare fra Stati Uniti e Svezia

    La Società svedese per la pace e l'arbitrato ha criticato duramente l'accordo, sottolineando che, a differenza di patti simili firmati con Norvegia e Danimarca, il DCA svedese non contiene riserve contro l'introduzione o lo stazionamento di armi nucleari.
    19 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • MediaWatch
    Mattarella è intervenuto a proposito delle fake news russe

    ChatGPT ricorda a Mattarella: "La disinformazione non è un fenomeno esclusivo della Russia"

    La nota piattaforma di Intelligenza Artificiale generativa elenca vari casi di disinformazione dei governi USA che sono stati alla base di note vicende belliche, dal Vietnam all'Iraq. E annota: "Un approccio focalizzato unicamente sulla Russia potrebbe trascurare altre minacce significative".
    19 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti
    La verità dietro la stabilizzazione del fronte orientale

    I missili Nato a lunga gittata hanno fermato l'avanzata russa a Kharkiv?

    La vera ragione della stabilizzazione del fronte a Kharkiv è dovuta all'arrivo di significativi rinforzi. Ma l'affluenza di truppe a Kharkiv, usate per tappare i "buchi" del fronte, "scopre" altre zone del fronte: è un aspetto che la Russia sta astutamente sfruttando.
    18 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Migranti
    Inchiesta della Bbc sulla guardia costiera greca accusata di aver gettato in mare nove migranti

    Migranti, la strage senza fine mentre l'Europa guarda dall'altra parte

    Mentre la Meloni invia i missili a lunga gittata a Kiev, i bambini affogano davanti alle coste italiane. Si palesa il cinismo della Fortezza Europa che non salva i migranti e fa morire oltre a donne e bambini anche la sua anima solidale omettendo di soccorrere chi fugge da povertà e guerre.
    18 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    L'opposizione e la società civile esprimono timori, oggi si vota

    La Svezia entra la Nato e già si parla delle armi nucleari

    Il ministro della Difesa svedese nega la possibilità di ospitare armi nucleari, mentre il primo ministro lascia aperta la possibilità in caso di guerra. Parte della società civile, compresi 92 intellettuali e accademici, richiedono un referendum sull'accordo. Le preoccupazioni dei pacifisti.
    18 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)