incontro

Sabato 10 dicembre riunione nazionale per la manifestazione nazionale sulla Palestina Ore 10.00, via Giolitti 231 (a fianco della stazione Termini)

10 dicembre 2005


Care compagne e compagni,

ci siamo lasciati appena alle spalle le iniziative per la settimana
internazionale contro il Muro dell'apartheid e siamo dovuti correre a dare
sostegno al sindaco di Marano "linciato" per aver dedicato una strada ad
Arafat. Abbiamo sentito il sindaco ed ha affermato di aver ricevuto
centinaia di messaggi di solidarietà da tutta Italia e dunque di sentirsi
rafforzato nella propria scelta.

E' un risultato importante come lo erano stati a Pisa, Firenze, Torino
quando i compagni dei comitati di solidarietà con la Palestina erano stati
attaccati e criminalizzati.

Dobbiamo imparare ad agire in rete ancora meglio di come abbiamo saputo
fare - con successo - fino ad ora.

E' evidente - ed abbiamo fatto autocritica pubblicamente in questi giorni -
come l'abbassamento di tono delle iniziative in solidarietà con il popolo
palestinese abbia lasciato tutto lo spazio politico alle scelte
filo-israeliane e guerrafondaie del governo e a quel complesso di forze che
abbiamo ribattezzato il "likudzik system"operativo anche in Italia. Abbiamo
anche verificato - con la marcia pro-Israele e pro-guerra di Giuliano
Ferrara - come una larghissima parte della sinistra sia subalterna o
pienamente complice della politica filoisraeliana del governo e della
destra. Se questo è il personale politico che determinerà il prossimo
governo e la sua politica estera, è evidente che non possiamo rimanere
fermi né limitarci a iniziative di routine.

Nel nostro paese c'è bisogno di iniziative politiche forti nei contenuti e
nell'efficacia che impediscano arretramenti devastanti sul piano delle
scelte concrete di politica internazionale.

Nei dibattiti e negli incontri di queste settimane in varie città italiane,
è emersa l'esigenza di mettere in campo nei prossimi mesi (si è parlato di
febbraio) una manifestazione nazionale che rimetta la Palestina (ma anche
l'Iraq e il Medio Oriente) al centro dell'agenda politica.

Per questo è stata convocata una riunione nazionale sabato 10 dicembre (ore
10.00, via Giolitti 231) per discutere della manifestazione nazionale per
la Palestina.

Invitiamo tutti a essere presenti o a inviare almeno un portavoce per ogni
città che possa partecipare alla discussione e mantenere il coordinamento
nelle prossime settimane. A questa riunione non ci saranno ovviamente solo
i compagni del Forum Palestina ma tutti coloro che in queste settimane
hanno dato vita alle iniziative di solidarietà con la lotta del popolo
palestinese.

Ciao e buon lavoro a tutte e a tutti

Per maggiori informazioni:
Forum Palestina + altri
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    24.583,2 milioni di euro esclusi i finanziamenti per le missioni internazionali e del MISE

    Questione di valori: la corsa al riarmo italiano inseguendo l'America di Biden e NATO 2030

    il termine “assenza di occidente” era presente nel Rapporto sulla sicurezza di Monaco 2020 e rifletteva il diffuso sentimento di disagio e irrequietezza di fronte alla crescente incertezza sul futuro
    19 aprile 2021 - Rossana De Simone
  • Disarmo
    Una speranza di cambiamento mondiale

    Agenda ONU per il disarmo nucleare

    Le armi nucleari sono le armi più pericolose sulla terra. Una piccola ogiva può distruggere un'intera città, ma qui parliamo di arsenali che possono sterminare centinaia di milioni di persone, mettendo a repentaglio l'ambiente naturale e la vita delle generazioni future
    14 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Ecodidattica
    Scuole in rete per la sostenibilità ambientale

    Iniziativa pubblica di Ecodidattica

    Verrà presentata la strategia del service learning una metodologia promossa dalle Avanguardie Educative dell'’INDIRE. Appuntamento in streaming video per il 20 aprile 2021 alle ore 16. Si potrà accedere andando sul sito www.ecodidattica.it e cliccando sul bottone rosso di Youtube.
    19 aprile 2021 - Redazione Ecodidattica
  • Taranto Sociale
    A cura di Max Perrini

    Video su Taranto, l'ambiente e la salute

    Il Comitato cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto ha creato un canale su Youtube. Vi riportiamo il link per accedervi
    Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    E' in Germania, ha 220 mila abitanti e ha creato 13 mila posti di lavoro nella green economy

    Friburgo, i sette impatti della Green City

    Non e' una citta' ma una esperienza di anticipazione del futuro; nel tempo indicativo esiste il 'futuro anteriore' e Friburgo e' qualcosa che viene prima del futuro. Questi sono i primi sette impatti che Friburgo ha avuto su di me
    20 luglio 2012 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)