mostra fotografica

ANNIVERSARIO DEL DISASTRO DI BHOPAL, APRE A ROMA MOSTRA FOTOGRAFICA DI GREENPEACE

2 dicembre 2005
ore 11:00 (Durata: 2 ore)

Conferenza stampa

VENERDI’ 2 DICEMBRE – ORE 11

Libreria Feltrinelli, Galleria Colonna, Roma

2 DICEMBRE, ANNIVERSARIO DEL DISASTRO DI BHOPAL, APRE A ROMA MOSTRA
FOTOGRAFICA DI GREENPEACE

Roma, 29 novembre 2005 – Sono passati 21 anni. La notte fra il 2 e il 3 dicembre 1984, a Bhopal, in India, si consumò il più grande disastro nella storia dell'industria chimica. Quaranta tonnellate di una miscela di gas letali fuoriuscirono dall’impianto di produzione di pesticidi della Union Carbide.

La tragedia non si limitò ai 20.000 morti di quella notte: 500.000 sopravvissuti sopportano ancora le conseguenze di quel disastro. Il suolo e le risorse idriche sono fortemente contaminate da sostanze tossiche, e la popolazione è costretta ad usare acqua contaminata.

Il Gruppo Locale di Greenpeace di Roma presenta venerdì 2 dicembre, data dell’anniversario, un’esposizione fotografica di Raghu Rai all’interno della Libreria Feltrinelli Libri e Musica di Galleria Alberto Sordi (piazza Colonna).

La mostra sarà aperta al pubblico dal 3 al 18 dicembre nello spazio eventi della libreria con orario: lun-sab: 10.00 - 22.00 dom: 10.00 - 21.00.

Interverranno Vittoria Polidori, responsabile campagna inquinamento di Greenpeace Italia

Prof. Michele Greco, docente di diritto ambientale all’Università cattolica di Brescia
Responsabile diritti umani e ambiente Amnesty International Italia

Sono invitati gli assessori all’Ambiente e alla Cultura del Comune, della Provincia e della Regione di Roma.

Nel corso della conferenza verranno mostrate e commentate le immagini della mostra ed un video sulla situazione a Bhopal dopo l’incidente ed oggi.

Presentata a Johannesburg al vertice sulla Terra, la mostra è stata esposta in India, in diversi paesi europei ed ha fatto un tour delle principali città italiane.

Autore della mostra è Raghu Rai, uno dei più grandi fotografi indiani, membro dell’agenzia Magnum, che la mattina dopo l’incidente, si recò sul posto iniziando a realizzare un reportage in bianco e nero sul più grande disastro industriale della storia.

Le sue fotografie ed i suoi saggi sono apparsi in quasi tutti i più importanti periodici e quotidiani del mondo come Time, New York Times, Stern, Paris Match, Geo, National Geographic e così via.

Il 7 dicembre, alle ore 18, sempre nello spazio eventi della libreria Feltrinelli, si terrà una presentazione al pubblico della mostra, con proiezione di video e la possibilità di incontrare rappresentanti del Gruppo Locale di Greenpeace di Roma.

Vedi le foto della mostra su: www.greenpeace.it/bhopal

PER RICEVERE IMMAGINI DELLA MOSTRA IN ALTA RISOLUZIONE CONTATTARE
foto@greenpeace.it

Per informazioni: ufficio stampa, 06 68136061 –
ufficiostampa@greenpeace.it oppure
roma@greenpeace.it

Per maggiori informazioni:
Greenpeace
06 68136061
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Latina

    Honduras, l'esodo della disperazione

    Anno nuovo, nuove carovane migranti, vecchi mali
    19 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Webinar di PeaceLink sul Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN)

    Formare i docenti per educare al disarmo nucleare nelle scuole italiane

    Fra due giorni entra in vigore il TPAN. Sarà necessario un lavoro di ampia sensibilizzazione dell'opinione pubblica perché anche l'Italia aderisca. L'Educazione civica può diventare un'ora settimanale di formazione alla cittadinanza globale sulle tematiche dell'ambiente, della pace e del disarmo.
    20 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    A pochi giorni dall'uccisione di Agitu emerge un'altra storia di una donna dedita alla pastorizia

    Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura

    Una storia che fa il paio con quella di Agitu e anche in Puglia si tratta di una donna. La mia generazione è cresciuta convinta che la terra non fosse un lavoro adatto alle donne anche se già allora c'erano delle eccezioni ed ora le ragazze del ventunesimo secolo sono in prima linea.
    19 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)