dibattito

Spazio: l'Odissea e' gia' finita o deve ancora cominciare?

26 gennaio 2006
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

Intervengono:
-------------
Simonetta Di Pippo
Agenzia Spaziale Italiana
Umberto Guidoni
Astronauta
Marco Romoli
Universita' di Firenze

Animatore:
---------
Emiliano Ricci
Associazione Culturale Caffe'-Scienza

Descrizione:
------------
Nell'ottobre del 1957, il lancio dello Sputnik segnava l'inizio
dell'era spaziale. Dopo poco piu' di dieci anni, Neil
Armstrong camminava sulla Luna. Per l'inizio del terzo millennio
pareva ragionevole aspettarsi una stazione spaziale in orbita,
una base permanente sulla Luna e un'astronave con equipaggio in
viaggio verso Marte.

E' andata diversamente. Dopo l'ultima missione Apollo del
1972, nessuno e' piu tornato sulla Luna e se nel luglio
1969 il mondo era incollato alla TV per seguire lo storico
evento, oggi lo spazio sembra aver perso il suo fascino:
l'odissea forse e' finita prematuramente.

Ma e' proprio vero? La Stazione Spaziale Internazionale
esiste, i tanti satelliti artificiali creano addirittura problemi
di traffico. E si comincia anche a fare "turismo spaziale", in
futuro sicuramente a costi piu' accessibili.

D'altra parte, anche la ricerca astrofisica dipende sempre di
piu' da satelliti e da sonde spaziali: dai vari telescopi
spaziali alle missioni interplanetarie e all'esplorazione
robotica di Marte e di Titano, senza dimenticare i satelliti che
studiano il Sole o che scrutano il nostro pianeta dall'alto.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Storia della Pace
    Un pioniere della nonviolenza e dell'educazione in Italia

    A cento anni dalla nascita di Danilo Dolci

    Il suo messaggio di solidarietà, partecipazione e trasformazione sociale rimane più che mai attuale, ispirando nuove generazioni di attivisti e educatori. Riportiamo qui alcuni video che ne fanno emergere la testimonianza e servono a consolidare la memoria di questo grande personaggio
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    La guerra diventa sempre più distruttiva e questo provoca un aumento dei renitenti alla leva

    Arriva la devastante bomba FAB 3000: uccide gli ucraini in un diametro di due chilometri e mezzo

    L'esordio dell'ordigno russo da tre tonnellate sul campo di battaglia. Un militare ucraino dice: "Se sopravvivi, sarai sicuramente ferito. Mette molta pressione sul morale dei soldati. Non tutti i nostri ragazzi possono resistere. Queste bombe sono un inferno".
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • MediaWatch
    Lo abbiamo chiesto a ChatGPT

    Perché i governi della Nato non rendono noto il numero delle vittime in Ucraina?

    Il governo ucraino aveva dichiarato: "Le informazioni sulle perdite dell'Ucraina nella guerra sono un segreto di Stato". Ma perché tenere segreto un dato che consentirebbe di apprezzare quanto sono state "utili" le armi inviate a Kiev?
    22 giugno 2024 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    Analisi globale dei fallimenti della NATO nella guerra in Ucraina

    Perché Putin sta vincendo?

    Di fronte al fallimento delle sanzioni, la NATO ha cambiato approccio, dando maggiore enfasi alla dimensione militare del conflitto. Questa nuova linea strategica ha però presentato varie criticità. Punto per punto vedremo cosa è andato storto fino a ora.
    20 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
  • Editoriale
    L'Italia a un bivio

    Avranno il coraggio di aumentare le spese militari con un deficit così?

    Procedura di infrazione per l'Italia a causa del deficit eccessivo. L'Europa chiede di scendere sotto il 3% del PIL ma l'Italia è arrivata al 7,4% nel 2023. La Nato però esige un aumento di oltre 10 miliardi di euro all'Italia. L'autonomia differenziata farà quadrare i conti pugnalando il Sud.
    20 giugno 2024 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)