mostra fotografica

Mostra fotografica "Control Arms" e fotopetizione.

8 maggio 2006

La Caritas diocesana di Campobasso (Settore pace e mondialità), organizza la mostra fotografica "Control Arms", che si terrà dal 7 al 14 maggio 2006, presso il Convitto Mario Pagano di Campobasso. A questa iniziativa prenderanno parte anche il gruppo molisano di Amnesty International e il comitato regionale Unicef-Molise. All'interno della mostra, si potrà aderire alla Fotopetizione "Un milione di Volti".

La mostra fotografica - Elaborata dalla campagna internazionale Control Arms e diffusa in numerose lingue (inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo) la mostra è da oggi disponibile anche in italiano, con un adattamento a cura della Rete italiana per il disarmo e le traduzioni a cura dell'Associazione traduttori per la pace. Consiste in 29 pannelli 60x40 con immagini e commenti relativi a numerosi esempi, in ogni parte del globo, di come la diffusione incontrollata di armi sia disastrosa per la vita e lo sviluppo delle popolazioni. Ai pannelli iconografici se ne aggiungono 8 sul tema e sulla Campagna Control Arms.

La Fotopetizione - La "Petizione da un milione di volti" è uno strumento visuale di pressione che vuole dare la possibilità a tutti di dimostrare la propria preoccupazione per la diffusione incontrollata delle armi nel Mondo. Unirsi alle centinaia di migliaia di persone che già hanno messo la faccia contro le armi è semplice: bastano 10 minuti per compilare alcuni moduli online (in 3 passi). Sperimentando un nuovo metodo di campagna, cioè raccogliere foto ed autoritratti di persone in tutto il mondo, si vuole dimostrare ai governi che è necessaria un'azione urgente ed efficace per risolvere il gravoso problema di un commercio di armamenti ormai senza freni. L'obiettivo è quello di raccogliere 1 milione di volti entro il 2006 come messaggio forte di supporto alla campagna Control Arms, per poter poi richiedere tutti insieme la stipula di un Trattato internazionale sul commercio di armi.

Sono state invitate a visitare la Mostra, oltre alle parrocchie, le scuole, le associazioni e privati cittadini - Hanno coordinato l'allestimento della Mostra, come responsabili del settore, Michele Zullo e Marina Cirelli. Altre notizie e immagini sull'avvenimento si possono trovare sul sito della Caritas diocesana: www.caritas.campobasso.it

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1977: Muore Alice Paul, fautrice di lotte nonviolente per i diritti delle donne

Dal sito

  • Disarmo
    ... Forse è ancora possibile sperare...

    Dal Costa Rica un commento alla nuova ratifica al TPAN

    L'ultima firma, dal governo delle Isole Fiji, ha fatto calare a 11 il numero di Stati ancora necessari per l'entrata in vigore del Trattato. Il Ministro degli Esteri costaricano approva e ne sottolinea la necessità
    9 luglio 2020 - Roberto Del Bianco
  • Ecologia
    Oggi la confererenza stampa

    Inquinamento, a Taranto nasce il Comitato del cittadino per salute e ambiente

    Ha avuto risonanza la notizia della costituzione del Comitato, qui riportiamo Radio Radicale, la RAI e TRM network.
    8 luglio 2020 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Si propone il fermo degli impianti ILVA sottoposti a sequestro dalla magistratura

    Comitato Cittadino per la salute e l’ambiente a Taranto

    Il Comitato Cittadino è una struttura che unisce cittadini e federa associazioni che convergono su finalità comuni, adottando la nonviolenza, la gentilezza e la cittadinanza attiva come metodologie di azione.
    6 luglio 2020
  • Pace
    Dopo questi orribili fatti il governo Tambroni si dimise

    La strage di Reggio Emilia

    Partigiani e operai assassinati nella strage del 7 luglio 1960: fu un cortocircuito tra la società civile e antifascista e le istituzioni
    6 luglio 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Taranto sotto una tempesta di polvere proveniente dall'ILVA

    Polveri industriali sulla città di Taranto, governo sotto accusa

    Peacelink scrive al ministro dell’Ambiente, Costa. “Invece di invocare la celerità - sostiene l’associazione Peacelink - voi state concedendo proroghe e deroghe alle prescrizioni dell'Aia (Autorizzazione integrata ambientale). Viene meno la certezza delle norme".
    5 luglio 2020 - Agenzia stampa AGI
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)