incontro

Spagna '36 - 70° Anniversario della Rivoluzione Spagnola - 4 Incontri con Abel Paz (Diego Camacho)

14 novembre 2006
ore 17:00

A 70 anni dalla rivoluzione spagnola riteniamo vada rivendicato il suo carattere di originalità e crediamo possa essere utile nell'oggi l'analisi della sperimentazione di una società senza servi né padroni messa in pratica allora.

In Spagna c'è stata una rivoluzione sociale. Sociale perché le parole d'ordine di rifiuto della delega, azione diretta, autogestione e mutuo appoggio hanno informato il comportamento di una larga fetta della popolazione spagnola.

L'autogestione generalizzata è stata frutto di un sapere condiviso né accademico né tecnocratico ma proprio per questo aperto al confronto con la realtà concreta delle singole situazioni e flessibile nella sua applicazione.

A partire da queste considerazioni il Centro di Documentazione Anarchica, Via dei Campani 69, il Circolo "Cafiero", Via Vettor Fausto 3, la Federazione Anarchica Italiana di Roma, il Collettivo Studentesco Anarchico Romano, i Comitati di Base Studenti Libertari dell'Aquila, i Vendicatori delle umane sofferenze (Frascati) e la rivista Libertaria (Roma) hanno organizzato dal 14 al 17 novembre una serie di incontri con Abel Paz.

Abel Paz è il nome de plume di Diego Camacho, combattente della rivoluzione spagnola, fuoriuscito in Francia, attivo nella resistenza contro il nazismo, rientrato in Spagna per animare la lotta antifranchista, viene arrestato e riesce ad evadere dopo 10 anni di carcere. Negli ultimi anni ha pubblicato numerosi studi storici sulla rivoluzione del 1936.

Potrete trovarci:
• il 14 novembre alle 17:00 all'Università dell'Aquila, Aula I, Palazzo Carli, Piazza dell'Annunziata;
• il 15 novembre dalle 17:00 al Centro Anziani di Cocciano - Frascati (Roma), Piazza Nobiliore, 5;
• il 16 novembre dalle 15:00 all'Università "La Sapienza", Aula II occupata di Lettere;
• il 17 novembre dalle 18:00 presso il centro sociale Acrobax di Roma (via della Vasca Navale 6) dove alla proiezione del film Libertarias seguirà un intervista di Gigi Di Lembo ad Abel Paz e una cena sociale di sottoscrizione.

Per maggiori informazioni:
Rivoluzione1936@email.it
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
  • Taranto Sociale
    Lettera al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani

    Richiesta di fermo batteria 12 cokeria ILVA per mancata messa a norma

    E' stato autorizzato uno scenario emissivo (6 milioni di tonnellate annue di acciaio) a cui corrisponde un rischio cancerogeno inaccettabile. Tutto ciò è acclarato dalla nuova VDS (Valutazione Danno Sanitario) sarà segnalato alla Procura della Repubblica
    15 giugno 2021 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Laboratorio di scrittura
    Occorre appoggiare questa inchiesta e farne una bandiera di onestà e di trasparenza

    Dai veleni dell'Ilva al puzzo dell'inchiesta di Potenza

    Che l'Ilva inquinasse lo si sapeva. Ma qui si arriva a un livello di manipolazione delle istituzioni inusitato. Un sistema di potere occulto - con manovre bipartisan - ha tentato di fermare a Taranto l'intransigenza della magistratura prima dall'esterno e poi dall'interno.
    15 giugno 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)