presidio

NON UNA MOSTRA DI PACE MA IL MOSTRO DELLA GUERRA

12 novembre 2006
ore 15:02 (Durata: 3 ore)

Ci siamo chiamati DisarmiAMO LA PACE proprio perchè la parola PACE è oggi utilizzata per nascondere guerre e ingiustizie, è utilizzata da forze militari e produttori di armi e quindi anche questa parola deve essere disarmata.
La mostra di Busto Arsizio organizzata dal comune con il comando di reazione rapida della NATO di Solbiate Olona è un esempio di come si cerchi di propagandare guerra e arruolamento nelle forze arnmate della NATO nascondendosi dietro alle dichiarazioni di promuovere pace e democrazia. Vogliamo rendere evidente la nostra contrarietà alla guerra, alla sua promozione, alla sua rimozione a tutte le persone che passeranno davanti al luogo della mostra.

Per maggiori informazioni:
disarmiAMO LA PACE
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    A cura di Max Perrini

    Video su Taranto, l'ambiente e la salute

    Il Comitato cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto ha creato un canale su Youtube. Vi riportiamo il link per accedervi
    Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    E' in Germania, ha 220 mila abitanti e ha creato 13 mila posti di lavoro nella green economy

    Friburgo, i sette impatti della Green City

    Non e' una citta' ma una esperienza di anticipazione del futuro; nel tempo indicativo esiste il 'futuro anteriore' e Friburgo e' qualcosa che viene prima del futuro. Questi sono i primi sette impatti che Friburgo ha avuto su di me
    20 luglio 2012 - Alessandro Marescotti
  • Citizen science
    Open Data Sicilia 2021

    Monitoraggio della qualità dell'aria in provincia di Siracusa

    PeaceLink presenta una semplice ma importante iniziativa per liberare i dati del monitoraggio ambientale e renderli così fruibili a tutti
    16 aprile 2021 - Francesco Iannuzzelli
  • Latina
    Nelle presidenziali dell’11 aprile il maestro rurale Pedro Castillo al ballottaggio

    Perù: al 1° turno spunta un marxista conservatore

    Se la vedrà con la destrissima Keiko Fujimori. Castillo ha ottenuto voti soprattutto nel Perù profondo, dagli indigeni e dai cosiddetti ninguneados, ma le sue posizioni in tema di diritti civili sono profondamente conservatrici
    16 aprile 2021 - David Lifodi
  • Latina
    Costa Rica

    Apicoltori esigono proibizione del Fipronil

    Muoiono 250.000 api al giorno per intossicazione da pesticidi
    14 aprile 2021 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)