convegno

Dalle banche armate alle tesorerie etiche

3 febbraio 2007

PROGRAMMA
ore 9.30 - Introduzione
A. Labbucci - Presidente del Consiglio Provinciale di Roma
Padre N. Colasuonno - Direttore Missione Oggi
ore 9.50 - La campagna Banche Armate e gli strumenti di trasparenza sull’export di armi
Moderatore: Padre C. Curci - Direttore Nigrizia
G. Beretta (Campagna “banche armate”) - Dalla Campagna "banche armate" alle Tesorerie
disarmate
G. Zadra (ABI) - Gli Istituti di credito tra responsabilità sociale e codici etici
F. Terreri (Microfinanza) - Non tutto ciò che è legittimo è anche etico: quali indicatori per
l'eticità di una banca?
On. A. Grandi (Sottosegretario all’Economia) - La Relazione del Ministero Economia e Finanze
sulle operazioni bancarie relative all'import/export di armi: valore, limiti, prospettive
ore 11.00 - Tavola di confronto - Bando per la Tesoreria della Provincia di Roma: analisi di un
modello innovativo - novità e limiti
Moderatore: R. Troisi - Rete Disarmo
A. Rosati - Assessore al Bilancio della Provincia di Roma
L. Nieri - Assessore al Bilancio della Regione Lazio
rappresentante Enti Locali per la Pace,
L. Dominici - Presidente ANCI
F. Melilli - Presidente UPI
don R. Sacco - Pax Christi
rappresentante sindacato bancario
S. Amura - Rete Nuovo Municipio
14.00 Chiusura della mattinata - BUFFET
ore 15.00 - Il rapporto tra finanza ed armi: quale controllo possibile nel terzo millennio
A. Baranes (Rete Disarmo) - Il ruolo degli stati nell’export di armi
E. Emmolo (Archivio Disarmo) - Come portare a livello europeo la grande esperienza italiana
sul controllo dell’export bellico?
C. Tombola (Ricercatore) - Il ruolo dei paradisi fiscali nella circolazione mondiale delle armi
sen. S. Pisa (Commissione Difesa del Senato) - Legislazione italiana sulle armi: un diverso
made in Italy da esportare in Europa
ore 16.00 - Tavola di confronto - Se e come controllare il business delle armi: un problema di
politica o anche di etica?
Intervengono:
E. Gasbarra (Presidente della Provincia di Roma) - On. E. Letta (Sottosegretario alla Presidenza
del Consiglio) - On. U. Intini (Viceministro degli Esteri) - M. Nones (IAI) - Mons. S.
Tommasi (Rapp. Vaticano all’ONU) - F. Vignarca (Coordinatore Rete Disarmo)
Modera: M. Gabanelli (RAI Report)
Proposta per un anno di giornate di disarmo

Per maggiori informazioni:
segreteria nazionale
055/2020375
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Dal sito

  • Disarmo
    La nostra industria di armamenti da lavoro, incluso l’indotto, a circa 150.000 persone

    L'Italia ripudia la guerra, ma vende le armi nel mondo

    Eppure la legge n. 185 del 9 luglio 1990 vieta l'esportazione ed il transito di materiali di armamento verso i Paesi in stato di conflitto armato. Eppure l'articolo 11 della Costituzione ripudia la guerra. Perciò occorre subito sospendere l’esportazione di armi verso le parti in conflitto in Yemen.
    1 giugno 2020 - Dale Zaccaria
  • Pace
    Per la prima volta le donne sono chiamate alle urne

    2 Giugno: la Repubblica è viva!

    Il 2 giugno 1946 gli Italiani, usciti da uno dei peggiori periodi storici, il fascismo, il nazismo e la seconda guerra mondiale, si trovarono a decidere se mantenere una forma di stato monarchico o se diventare una Repubblica 
    1 giugno 2020 - Laura Tussi (e Fabrizio Cracolici)
  • Ecologia
    Come le polveri degli elettrofiltri MEEP, contenenti piombo e diossina, fecero il giro dell'Italia

    Onore a quell'operaio ILVA che ha parlato

    Ci raccontò che quelle "polveri velenose" erano state vendute e poi mescolate - da una società con tanto di partita IVA - a interiora di animali e raspi d'uva. Trasformate in palline, venivano poi rivendute come fertilizzante in tutt'Italia.
    1 giugno 2020 - Alessandro Marescotti
  • Voltana
    Ho raccontato la corsa a perdifiato di mio padre per sfuggire ai tedeschi

    Il ricordo più bello di quest'anno scolastico

    Una mamma mi ha fermato per dirmi che quella storia non l'avrebbe mai dimenticata e che suo figlio gliel'aveva raccontata. Vorrei una scuola così, che lasci un ricordo e storie da custodire, perché la vita, anche in classe, può diventare bella, indimenticabile e commovente.
    31 maggio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Taranto Sociale
    E l'ultima notizia è che concedono altri 14 mesi di proroga alla copertura dei nastri trasportatori

    Volevano tanto bene a Taranto

    Ma si sono dimenticati i tarantini nel forno. I bambini esplodevano uno dopo l'altro come chicchi di pop-corn. E gli ultimi che avrebbero dovuto aprire il portellone non l'hanno fatto.
    31 maggio 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)