convegno

IL DIRITTO AL FUTURO: QUALE SPERANZA PER I GIOVANI IN AFRICA

20 aprile 2007

Dedicato a Yaguine e Fodé, i due ragazzi della Guinea trovati morti nel luglio 1999 sul carrello di un aereo a Bruxelles.

Quest'anno ricorrono i dieci anni di attività di “Chiama l'Africa”. Il Convegno internazionale si terrà sempre ad Ancona nel mese di Ottobre. Il tema scelto, a vent'anni dall'assassinio di Thomas Sankara, sarà: “L'Africa in piedi. Hanno avuto il coraggio di osare”. Durante il Convegno ricorderemo, attraverso la parola di testimoni e studiosi africani quelle persone come Sankara, Lumumba, Nyerere, Nkruma, Keniatta, Cabral, che hanno speso la loro vita osando di costruire un'Africa in piedi. Non vogliamo tuttavia abbandonare la tradizione degli incontri primaverili. Nasce in questo contesto la proposta di questo incontro sul diritto al futuro e i giovani africani. Questo il programma di massima:

20 aprile 2007

21.00 Concerto di Pape Kanouté e i Mande

21 aprile 2007

09.30: saluti del sindaco e del vicepresidente della provincia di Ancona

10.00 - Helene Yinda (Camerun): Diritto al futuro e speranza in Africa. Lettura sociologica e teologica”

- Patrick Atohoon: (Benin): “Ragazzi e giovani africani. Difficoltà, dubbi, speranze”

- Pierre Kabeza (RDC – Bukavu): “Diritto al lavoro e diritti dei lavoratori. Agli albori del sindacato”

- Colette Kitoga (RDC - Kinshasa): “Il diritto alla salute soprattutto per i bambini”

12.30 Dibattito

15.00 Tavola rotonda: testimonianze di giovani africani di diversi paesi insieme con i relatori della mattinata *

17.30 Dibattito e conclusioni

Note tecniche:

– Chi volesse dormire la notte fra il 20 e il 21 con il sacco a pelo avrà a disposizione una sala attrezzata, riscaldata e con i servizi

– Per il pranzo, l'organizzazione provvederà a mettere a disposizione panini e bibite, altrimenti in zona ci sono molti bar e ristoranti. La quota di partecipazione è libera; si chiede tuttavia a tutti di dare un contributo per l'organizzazione.

* E' stato invitato anche Ferdinand Totin, delegato nazionale dei bambini lavoratori del Benin, ma non possiamo assicurare la sua partecipazione a causa delle difficioltà per il visto, essendo minorenne. Alla tavola rotonda parteciperanno giovani dal Camerun, Dall'Uganda, dal Senegal dalla Somalia. e da altri paesi africani.

Per maggiori informazioni:
065415730 - 3338101150
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Disarmo
    Anche l'ILVA nelle valutazioni del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR)

    "Preoccupazione per la base NATO a Taranto"

    Sotto la lente del Dipartimento di Stato americano sono finiti gli investimenti di Pechino nei porti italiani. Monitorata Taranto, sede dello Standing NATO Maritime Group 2. Nessuna preoccupazione per ArcelorMittal: suo l'acciaio del quartier generale della NATO a Bruxelles.
    26 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Ecologia
    Lettera aperta

    I soldi della Regione Puglia all'ILVA? Uno sperpero di denaro pubblico

    La dichiarazione del Governatore Michele Emiliano - all'indomani della sua rielezione - di voler entrare a pieno titolo, come Regione Puglia, nella gestione dell’ILVA ha suscitato una forte reazione fra i cittadini e nel movimento ambientalista.
    25 settembre 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Latina
    Honduras

    Miriam Miranda: “Affrontiamo persone potenti, ma non smetteremo mai di lottare”

    Due mesi dalla sparizione forzata di Snaider, Milton, Suami, Gerardo e Junior
    23 settembre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)