incontro

La situazione dei popoli indigeni dell'Amazzonia colombiana

14 giugno 2007
ore 18:00 (Durata: 2 ore)

La situazione dei popoli indigeni dell'Amazzonia colombiana

Insieme a: José Sebastián Jansasoy (*)

Presentazione

Il conflitto interno colombiano ha un drammatico impatto popolazioni indigene, minacciando i loro sistemi di governo, l'applicazione della giustizia tradizionale, i loro territori e, in generale, la loro sopravvivenza fisica e culturale. Secondo l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, nel corso degli ultimi anni, tutti i gruppi armati presenti nel paese hanno compiuto numerosi atti di violenza ed esecuzioni selettive contro le autorità indigene, i medici tradizionali e le guide spirituali.

Il Relatore Speciale della Commissione dei Diritti Umani, Rodolfo Stavenhagen, nel suo Rapporto sulla Situazione dei Diritti Umani degli Indigeni, ha inoltre sottolineato l'estrema vulnerabilità e la difficilissima sopravvivenza culturale dei popoli indigeni di fronte agli effetti devastanti del conflitto che colpisce la Colombia da diversi anni : assassinii, torture, sfollamento di massa, rapimenti, reclutamento armato forzato, stupro delle donne indigene e occupazione dei loro territori. Il Relatore ha osservato che il crescente fenomeno di militarizzazione e le numerose violazioni dei diritti umani stanno conducendo al rischio di scomparsa di molte comunità indigene.

* José Sebastián Jansasoy è nato a Villagarzón, Putumayo (Colombia). Ha studiato medicina tradizionale indigena per 25 anni con le popolazioni Cofan, Siona e Inga e , negli ultimi anni , con Taita Querubin Queta Alvarado, massima autorità del popolo Cofan. Dal 1995 è Direttore esecutivo della Fundación Zio- A'I - "Unión de Sabiduría". E' stato il Consigliere tradizionale alla Tavola di Lavoro Permanente delle Popolazioni Cofan dal 1998 al 2003.

Relatori

* Maria Cuellar Cabrera - Avvocatessa e ricercatrice sul tema dei diritti umani

Saluto d'apertura

* Antonino Colaianni - Università "La Sapienza"

* José Sebastián Jansasoy - Fundación Zio- A'I

* Luca De Paoli - Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli (CISP)

* Andrea Stroppiana - Ricerca e Cooperazione (RC)

* Carlo Tassara - Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli (CISP)
Conclusioni

Moderatore
Dario Sendoya Zuluaga - El Vagón Libre

Dibattito.

Si prega di registrarsi a:
eventi@elvagonlibre.org
338.2033.711

Per maggiori informazioni:
Dario Sendoya Zuluaga
338.20.33.711
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1961: Nasce Amnesty International. Negli anni diventerà punto di riferimento nella tutela dei diritti umani nel mondo.

Dal sito

  • Pace
    Il motore della finanza globale risiede nell’export di armi

    Pace, Donne, Disarmo

    Nella giornata internazionale delle donne per il disarmo, ricordiamo l’impegno di molteplici attiviste sui grandi temi del disarmo nucleare, dalla marcia mondiale della pace e della nonviolenza al Petrov Day
    25 maggio 2020 - Laura Tussi
  • CyberCultura
    Servono più rigore scientifico e meno sciocchezze

    Divide et impera

    La buona scienza contro il recente dilagare di false credenze che incitano all'odio e distraggono da questioni più importanti. La terra non è piatta. Il sole non gira intorno alla terra. Neil e Buzz hanno camminato sulla luna. Il COVID-19 non è un piano ordito del governo cinese
    26 maggio 2020 - John K. White (*)
  • Pace
    Ricordarlo significa proseguire qui e adesso la sua lotta

    Don Lorenzo Milani

    E' difficile rendere un'idea di quanto decisivo sia stato per la mia generazione leggere la "Lettera a una professoressa", "L'obbedienza non e' piu' una virtù", "Esperienze pastorali". Sono stati non solo "testi di formazione" e ma hanno costituito strumenti sia di interpretazione del mondo
    27 maggio 2020 - Peppe Sini
  • Français PeaceLink

    L’expérience de la légalité commence par l’école

    La culture de l’Antimafia, une réalité qui doit commencer dans l’école
    26 maggio 2020 - Tonio Dell'Olio (Mosaico di Pace)
  • Latina
    Honduras

    La covidfobia e l’allarmante situazione di violenza sulle donne

    Pandemia incrementa disuguaglianza, ingiustizia e stigmatizzazione
    26 maggio 2020 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)