evento

Il Fjestival delle diversità

23 giugno 2007

Al parco Sempione una festa dedicata alla solidarietà e ai talenti emergenti
Il Fjestival delle Diversità
Sabato 23 giugno 2007, ore 11.00 - 24.00
Parco Sempione di Milano (davanti all’Arena Civica)

Si terrà a Milano sabato 23 giugno 2007 il 6° Fjestival delle Diversità, per un quartiere, una città, un mondo solidale, evento promosso dal Centro delle Culture di Milano.

Un evento all’insegna della solidarietà che si propone di sostenere la cultura del volontariato, di promuovere la diversità in ogni sua forma e di dare spazio alla libera espressione musicale e artistica.

Nel corso della giornata il Fjestival delle Diversità ospiterà spettacoli teatrali, laboratori creativi, giocoleria e arte di strada, animazione per bambini, dibattiti, stand di associazioni no profit, performance di danza, musica multietnica, mostre fotografiche e installazioni.

La serata continua con concerti di gruppi emergenti grazie al supporto di Radio Quintessenza Network, la radio indipendente dei talenti emergenti. Si esibiranno: Bovisa Reggae Foundation, RDB, Grenouille e Fanali di scorta.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero e gratuito.

In occasione dell’evento sarà pubblicato e distribuito gratuitamente Fateci Spazio, il nuovo bollettino umanista di libera informazione interamente redatto dalle associazioni presenti.

Il Fjestival ha l’intento da un lato di dare forma alla diversità, alla creatività e all’arte senza limiti e confini, dall'altro far scoprire ai cittadini milanesi i suoi artisti e le potenzialità del panorama musicale emergente. Si propone inoltre di diffondere la cultura e la pratica del volontariato sul territorio cittadino, riconoscendo la necessità di un’azione comune tra realtà no profit che vada nella direzione della collaborazione e ripensando il volontariato in termini di reciprocità.

Il programma prevede esibizioni musicali e performance artistiche e di danza
- giocolieri, artisti di strada, performance di tango argentino, danza del ventre e danze etniche e popolari
- ritmi afro-brasiliani con i Mitoka Samba
- concerti di talenti emergenti con il supporto di Radio Quintessenza Network: Bovisa Reggae Foundation, RDB, Grenouille, Fanali di scorta
- Mama Alma Sound System
- concerto di tar con Fakraddin Gafarov
- piano bar con Fabio di Benedetto
- performance della Bar Boon Band, i senza fissa dimora della Stazione Centrale e dei Noise Under Dreaming
- spettacolo teatrale per bambini, con Lorenzo Castelluccio
- giochi e animazione per bambini (body painting, disegna la pace, pesca delle meraviglie e molto altro ancora)
- laboratorio multikulti per bambini e spazio all'editoria di strada (con Un mondo a scuola e le Edizioni dell'Arco)
- laboratori creativi di thai chi e ritmi africani
- mostre fotografiche e installazioni sul tema “pace e disarmo”

Spazi dedicati alla controinformazione
- Dibattito su “Pace e disarmo”, con la realizzazione di un simbolo della pace umano
- “Speeritual-date, religioni e culti del nostro tempo”, tavole rotonde con esponenti delle principali religioni
- Banchetto di raccolta firme a favore della Campagna “Acqua bene comune dell’umanità, diritto di tutti” finanziata dall’Unione Europea per promuovere la cultura dell’acqua come bene comune dell’umanità
- Banchetto informativo della Rete di Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) alNaturale per sensibilizzare alla cultura delle produzioni biologiche e biodinamiche e a un approccio critico al consumo
- Stand informativi sulle attività di volontariato delle associazioni presenti

Ad oggi hanno aderito
Centro delle Culture, I Cammini Aperti Onlus, Informazione Donna Bambini Ancora Onlus, Che Gusto Rete Umanista di Reciprocità Onlus, Bambini nel Deserto, Cooperativa Il Nostro Futuro Onlus, Radio Quintessenza Network, Collettivo Vagabondi di Pace, Mascherenere, Studenti per il Tibet libero, Officina dei Colori, Rete AlNaturale, Ipsia, Naga, Insieme per la sfida, Proficua, Amani, Associazione CUI, Casaumanista, SOS Stazione Centrale-Fondazione Exodus Associazione Anneau Manquant, Birimbao, Veronica Sacchi Onlus, Edizioni dell'Arco, Confraternita dei Sufi Jerrahi-Halveti in Italia con la partecipazione di Gabriele Mandel Khan.

Il progetto è sostenuto dal Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Milano (CIESSEVI). Si ringrazia l’Azienda Trasporti Milanese (ATM) per il supporto alla promozione dell’evento.

Per informazioni e adesioni: info@fjestival.it , www.fjestival.it
Per approfondimenti: www.fjestival.it/download

Per maggiori informazioni:
Giorgia Marino
02 29062784
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)