evento

Il Fjestival delle diversità

23 giugno 2007

Al parco Sempione una festa dedicata alla solidarietà e ai talenti emergenti
Il Fjestival delle Diversità
Sabato 23 giugno 2007, ore 11.00 - 24.00
Parco Sempione di Milano (davanti all’Arena Civica)

Si terrà a Milano sabato 23 giugno 2007 il 6° Fjestival delle Diversità, per un quartiere, una città, un mondo solidale, evento promosso dal Centro delle Culture di Milano.

Un evento all’insegna della solidarietà che si propone di sostenere la cultura del volontariato, di promuovere la diversità in ogni sua forma e di dare spazio alla libera espressione musicale e artistica.

Nel corso della giornata il Fjestival delle Diversità ospiterà spettacoli teatrali, laboratori creativi, giocoleria e arte di strada, animazione per bambini, dibattiti, stand di associazioni no profit, performance di danza, musica multietnica, mostre fotografiche e installazioni.

La serata continua con concerti di gruppi emergenti grazie al supporto di Radio Quintessenza Network, la radio indipendente dei talenti emergenti. Si esibiranno: Bovisa Reggae Foundation, RDB, Grenouille e Fanali di scorta.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero e gratuito.

In occasione dell’evento sarà pubblicato e distribuito gratuitamente Fateci Spazio, il nuovo bollettino umanista di libera informazione interamente redatto dalle associazioni presenti.

Il Fjestival ha l’intento da un lato di dare forma alla diversità, alla creatività e all’arte senza limiti e confini, dall'altro far scoprire ai cittadini milanesi i suoi artisti e le potenzialità del panorama musicale emergente. Si propone inoltre di diffondere la cultura e la pratica del volontariato sul territorio cittadino, riconoscendo la necessità di un’azione comune tra realtà no profit che vada nella direzione della collaborazione e ripensando il volontariato in termini di reciprocità.

Il programma prevede esibizioni musicali e performance artistiche e di danza
- giocolieri, artisti di strada, performance di tango argentino, danza del ventre e danze etniche e popolari
- ritmi afro-brasiliani con i Mitoka Samba
- concerti di talenti emergenti con il supporto di Radio Quintessenza Network: Bovisa Reggae Foundation, RDB, Grenouille, Fanali di scorta
- Mama Alma Sound System
- concerto di tar con Fakraddin Gafarov
- piano bar con Fabio di Benedetto
- performance della Bar Boon Band, i senza fissa dimora della Stazione Centrale e dei Noise Under Dreaming
- spettacolo teatrale per bambini, con Lorenzo Castelluccio
- giochi e animazione per bambini (body painting, disegna la pace, pesca delle meraviglie e molto altro ancora)
- laboratorio multikulti per bambini e spazio all'editoria di strada (con Un mondo a scuola e le Edizioni dell'Arco)
- laboratori creativi di thai chi e ritmi africani
- mostre fotografiche e installazioni sul tema “pace e disarmo”

Spazi dedicati alla controinformazione
- Dibattito su “Pace e disarmo”, con la realizzazione di un simbolo della pace umano
- “Speeritual-date, religioni e culti del nostro tempo”, tavole rotonde con esponenti delle principali religioni
- Banchetto di raccolta firme a favore della Campagna “Acqua bene comune dell’umanità, diritto di tutti” finanziata dall’Unione Europea per promuovere la cultura dell’acqua come bene comune dell’umanità
- Banchetto informativo della Rete di Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) alNaturale per sensibilizzare alla cultura delle produzioni biologiche e biodinamiche e a un approccio critico al consumo
- Stand informativi sulle attività di volontariato delle associazioni presenti

Ad oggi hanno aderito
Centro delle Culture, I Cammini Aperti Onlus, Informazione Donna Bambini Ancora Onlus, Che Gusto Rete Umanista di Reciprocità Onlus, Bambini nel Deserto, Cooperativa Il Nostro Futuro Onlus, Radio Quintessenza Network, Collettivo Vagabondi di Pace, Mascherenere, Studenti per il Tibet libero, Officina dei Colori, Rete AlNaturale, Ipsia, Naga, Insieme per la sfida, Proficua, Amani, Associazione CUI, Casaumanista, SOS Stazione Centrale-Fondazione Exodus Associazione Anneau Manquant, Birimbao, Veronica Sacchi Onlus, Edizioni dell'Arco, Confraternita dei Sufi Jerrahi-Halveti in Italia con la partecipazione di Gabriele Mandel Khan.

Il progetto è sostenuto dal Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Milano (CIESSEVI). Si ringrazia l’Azienda Trasporti Milanese (ATM) per il supporto alla promozione dell’evento.

Per informazioni e adesioni: info@fjestival.it , www.fjestival.it
Per approfondimenti: www.fjestival.it/download

Per maggiori informazioni:
Giorgia Marino
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • lug
    6
    mer
    convegno

    Università di Firenze - Affrontare la distorsione della Shoah sui social media

    6 LUGLIO 2022 ORE 17:00 AFFRONTARE LA DISTORSIONE DELLA SHOAH SUI SOCIAL MEDIA. INDICAZIONI PER GIORNALISTI, OPERATORI DELL'INFORMAZIONE E DELLA ...
  • lug
    7
    gio
    presentazione

    Scritti contro la guerra nella città di Bollate

    PIAZZA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA n. 30 - Bollate (MI)
    COMUNE DI BOLLATE PRESSO LA SALA CONVEGNI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI BOLLATE CENTRO PIAZZA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA n. 30 Giovedì 7 luglio ...
  • lug
    9
    sab
    presentazione

    Angelo Gaccione a Piacenza con la raccolta poetica Spore

    Via Genocchi n. 17 - Piacenza - Piacenza (PC)
    PICCOLO MUSEO DELLA POESIA DI PIACENZA; Sabato 9 luglio 2022, a partire dalle ore 18,00; Il Piccolo Museo della Poesia; Chiesa di San Cristoforo; Via ...
  • lug
    10
    dom
    concerto

    Concerto di violino e organo storico

    Santuario Santa Maria del Canneto a Gallipoli - Gallipoli (LE)
    *VIOLINO* : N. Paganini: Capriccio n. 24 *ORGANO* : W. A. Mozart: Ave Verum Corpus J. S. Bach: Concerto in C minor (BWV 981) after B. Marcello's ...
  • lug
    18
    lun
    campo

    Campi estivi Mir mn

    Vari - Varie
    Campi estivi di studio lavoro su tematiche nonviolenza in luglio e agosto. Contatti sulle schede Centro studi Sereno Regis
  • lug
    18
    lun
    campo

    Campi estivi Mir mn

    Vari - Varie
    Campi estivi di studio lavoro su tematiche nonviolenza in luglio e agosto. Contatti sulle schede
  • lug
    24
    dom
    campo

    Dragon dreaming

    Via san Domenico di Cesaro 7 - Faenza (RA)
    Sarà una settimana dedicata all'approfondimento del Dragon Dreaming e la Permacultura. Dall'Australia un metodo efficace ed entusiasmante che ...

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Citizen science
    Democratizzazione dei dati ambientali

    L'inquinamento dell'aria a Roma

    La mappa dei dati rilevati e dei modelli di previsione georeferenziati. Una panoramica degli impatti sulla salute della popolazione. Alcuni strumenti di citizen scienze per la didattica ambientale basata sul'ecologia della vita quotidiana.
    1 luglio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Conflitti
    Ed ecco rimosso il veto di Erdogan all'ingresso nella NATO dei due Paesi baltici!

    Un capro espiatorio per la "democrazia" occidentale

    La NATO ha aperto la porta a Svezia e Finlandia, chiudendo la porta della giustizia e dei diritti ai Kurdi; questo comportamento ha dato via libera e garanzie ad Erdogan per giustificare ogni sua azione militare in Rojawa contro i partigiani kurdi e la politica interna in Turchia.
    4 luglio 2022 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Ecologia
    Intervista di Linda Maggiori a Franco Sacchetti

    Il più (devastante) spettacolo dopo il Big Bang...

    Greenwashing, sfruttamento delle spiagge e degli ecosistemi alla luce del nuovo tour dell’ex disc jokey più famoso d’Italia sostenuto anche da associazioni “ambientaliste”.
    4 luglio 2022 - Alessio Di Florio
  • Pace
    E' moralmente sbagliato armare gli ucraini perché li condurrà sulla strada del disastro

    Perché non armare gli ucraini è una strategia moralmente migliore

    Se si armano gli ucraini alla fine si arrecherà un grave danno all'Ucraina. Mentre l'Occidente arma l'Ucraina, i russi reagiranno e finiranno per fare ancora più danni all'Ucraina di quanti ne siano stati fatti finora.
    3 luglio 2022 - John Mearsheimers (Università di Chicago)
  • Editoriale
    Kennedy disse: “Scegliamo di andare sulla luna non perché sia facile ma perché è difficile”.

    Scegliamo la pace non perché è facile ma perché è difficile

    Oggi occorre una specie di Missione Apollo, cioè uno sforzo individuale e collettivo, istituzionale e politico, culturale, finanziario, economico, sociale. Perché solo in questo modo si rese possibile raggiungere la Luna. Nelle scuole dovrebbero essere dedicate molte ore alla cultura della pace.
    3 aprile 2022 - Gianni Penazzi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)