rassegna

Ank'Etno fest tour

1 agosto 2007
ore 21:30 (Durata: 1 ore)

Ank’Etno Fest tour
“Persorsi sonori a Sud”
- 1 e 2 Agosto 2007 -
Mazara del Vallo (TP), Atrio Seminario Vescovile

Si svolgerà nei giorni 1 e 2 Agosto 2007 l’ “Ank’Etno fest” tour, che farà tappa a Mazara del Vallo presso l’Atrio del Seminario Vescovile di Piazza della Repubblica, alle ore 21,30 con ingresso libero.
Mercoledì 1 Agosto ad esibirsi saranno “I Musicanti” con un omaggio a Rosa Balistreri.
Giovedì 2 Agosto lo spettacolo di musica mediterranea “Morelando”.
La rassegna è organizzata da SINTONIE con la direzione artistica di Fabio Nizza ed è patrocinata dal Comune di Mazara del Vallo, assessorato alla Cultura e beni culturali, sport, turismo e spettacolo.
Info: 347.6089546
www.anketno.it

Mercoledì 1 Agosto: I Musicanti di Gregorio Caimi in “Pi nun perdiri lu cuntu” Omaggio a Rosa Balistreri
Rosa Balistreri è uno di quei personaggi che appartengono all'immaginario più profondo della nostra terra.
Amica di grandi come Guttuso, Sciascia, Buttitta, è stata esponente di un certo modello di attivismo culturale.
Un'icona che rappresenta in maniera forte e quasi esaustiva il rapporto difficile, di odio ed amore, che molti siciliani hanno nei confronti della loro terra.
I Musicanti intendono con questo concerto tributare un omaggio alla più importante e rappresentativa interprete della canzone “popolare” siciliana.
“Pi nun perdiri lu cuntu” è il titolo del 3° cd inciso dai Musicanti, che verrà pubblicato nel mese di Agosto 2007.
Oltre ai brani che cantava Rosa, saranno recitate delle poesie di Ignazio Buttitta.
Formazione:
Debora Messina (voce)
Dario Li Voti (percussioni)
Maria Luisa Pala (flauto - friscaletto)
Gregorio Caimi (chitarra- bouzouki- mandolino)

Giovedì 2 Agosto: “Morelando” Emanuele Chirco –Chiara Grillo
“Morelando” è il nome del progetto del musicista e compositore Emanuele Chirco e della cantautrice Chiara Grillo. E’ musica mediterranea, d’autore, semplice ed intensa. Il loro primo cd si intitola semplicemente “Morelando” e nelle note di copertina il grande musicista Paolo Fresu descrive come rimane piacevolmente colpito dalla proposta del duo sia a livello vocale che musicale.
Formazione:
Chiara Grillo (voce e chitarra acustica)
Emanuele Chirco (pianoforte, basso elettrico, percussioni, chitarra acustica)

Per maggiori informazioni:
Fabio Nizza
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1956: Danilo Dolci con decine di disoccupati fa uno "sciopero alla rovescia", ricostruendo una strada abbandonata a Trappeto, in Sicilia. Finisce in carcere.
  • Anno 1932: Si apre a Ginevra la prima convenzione per il disarmo mondiale.

Dal sito

  • Latina
    Honduras

    Bajo Aguán, una tragedia infinita

    Nuova ondata di attacchi e di omicidi contro contadini e difensori dell'ambiente
    26 gennaio 2023 - Giorgio Trucchi
  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)