rappresentazione teatrale

STRANGERS IN THE NIGHT

13 ottobre 2007
ore 21:00

Popoli, il mensile internazionale dei gesuiti, propone tre incontri per un autunno all’insegna della conoscenza e dell’incontro delle diverse culture presenti sul nostro territorio. L’obiettivo è andare oltre la frequente strumentalizzazione del concetto di identità, usato per giustificare arroccamenti e chiusure. “Contro l’identità contro”, questo il titolo dell’iniziativa, rifiuta questo approccio e intende invece promuovere una “identità aperta”: aperta a conoscere, riflettere, con-vivere.

Il primo appuntamento si terrà sabato 13 ottobre, alle 21, con Strangers in the night, lo spettacolo di “cabaretnico” nato dal laboratorio di Zelig Cabaret. Un gruppo di attori stranieri, formatisi artisticamente al laboratorio di Zelig, riflette in modo ironico su schemi e pregiudizi con cui italiani e stranieri si guardano.

Formato quasi interamente da attori dilettanti, il laboratorio è nato quattro anni fa per dare spazio agli stranieri di raccontarsi, con le proprie storie di immigrazione, e di raccontare gli italiani dal loro punto di vista, al di là degli stereotipi e con una buona dose di ironia. Alla serata parteciperà anche Alfredo Minutoli, di Zelig Off, dove interpreta il personaggio del leghista Galbiati.

L’evento avrà luogo nell’Auditorium San Fedele, in via Hoepli 3/B, a Milano. Il costo del biglietto di ingresso è di 9 euro, ridotto a 7 per gruppi di almeno 10 persone. Incluso nel costo del biglietto, gli spettatori riceveranno anche un numero della rivista Popoli. Per informazioni e prenotazioni si può contattare la segreteria di Popoli telefonando allo 02.86352238 oppure inviando una mail all’indirizzo popoli@popoli.info .

La serata di Strangers in the night sarà seguita da altri due incontri, martedì 30 ottobre e mercoledì 7 novembre, con una proiezione del documentario Opera Gagia sul popolo rom e con una tavola rotonda dedicata all’incontro-scontro tra Occidente e Islam.

Gli eventi hanno il contributo della Provincia di Milano e di Banca Etica e il patrocinio della Regione Lombardia.

Per maggiori informazioni:
Cinzia Giovari
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
  • Ecologia
    Uno sketch del regista Giuseppe Giusto

    PeaceLink in audizione al Senato sullo scudo penale all'ILVA

    Il decreto legge che istituisce l'immunità penale per chi inquina è una grave intromissione nella sfera di autonomia della magistratura che a Taranto ha operato per la difesa della salute dei cittadini disponendo la confisca e il sequestro degli impianti inquinanti.
    23 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)