rappresentazione teatrale

Dolorosa soror

25 marzo 2004
ore 21:00 (Durata: 60 ore)

Riduzione ed adattamento per il teatro di Francesco Di Vincenzo

con

Egle Doria e Giovanna Mangiù

Scene e costumi: Federica Buscemi

Regia: Francesco Di Vincenzo

Il fascino ed il pregio, per dirla con Calvino, del testo letterario risiedono nella leggerezza con cui in esso vengono trattate immagini di assoluta violenza.

La vicenda teatrale vuole rendere questa leggerezza nel campo del visivo attraverso l'accostamento all'arte metafisica. Enormi spazi vuoti ma pieni di tensione, di attesa, di sospensione. Il quadro metafisico non va guardato, in quest'ottica, per l'arte del tratto grafico piuttosto che del colore, ma per ciò che dentro di esso accade di invisibile, in una dimensione, appunto, metafisica. Più che sostare in ammirazione estetica, di fronte ad un quadro metafisico si sosta in attesa.

Così, di fronte ai personaggi della vicenda teatrale, ci si pone con lo sguardo proiettato oltre la loro fisicità sul palcoscenico per immergersi in un mondo misterioso e pieno di fascino.

In questa messa in scena il testo non è un pretesto per "fare" erotismo; è l'erotismo ad essere un pretesto per una indagine profonda e di grande intensità dell'animo femminile e del suo stupendo mondo.

Per maggiori informazioni:
Teatro della posta vecchia Agrigento
092226737
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari.

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
  • Taranto Sociale
    La crisi peggiore a Taranto

    Al voto mentre l’Ilva si spegne cadendo a pezzi

    ArcelorMittal, a rischio fuga, chiude nuovi reparti. Atri mille operai i cassa integrazione. Produzione ferma, incidenti ormai continui: "Ormai non c'è più sicurezza".
    Francesco Casula
  • Pace
    21 settembre 2020

    ONU, giornata internazionale per la pace

    Lo slogan è "plasmare la pace insieme". L'Assemblea Generale dell'ONU lancia un importante messaggio affinché sia dichiarato il cessate il fuoco in tutte le zone di conflitto e vengano rafforzati gli ideali di nonviolenza che possono accomunare i popoli.
    21 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Sociale
    L’educazione per la cittadinanza attiva e globale

    In direzione ostinata e contraria: l'esperienza insegnante

    L'importanza di scrivere testi su valori come la solidarietà, l’uguaglianza, la pace, la multiculturalità, l’educazione civica, l’ambiente e sui problemi come il bullismo e le sue risoluzioni come la nonviolenza.
    20 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Per un'informazione civile che vada oltre spot e comizi senza contraddittorio

    Punta Izzo e tutela delle coste, 6 domande agli aspiranti Sindaco

    Sono 5 i candidati in corsa per la poltrona di Sindaco alle elezioni municipali di Augusta del 4 e 5 ottobre. A loro gli attivisti di Punta Izzo Possibile hanno rivolto 6 domande sui temi della tutela del paesaggio e del patrimonio costiero. Beni comuni primari da difendere.
    19 settembre 2020 - Gianmarco Catalano (Coordinamento Punta Izzo Possibile)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)