evento

Due sere con Giorgio La Pira: Testimone di ralazione con la passione del dialogo

15 maggio 2008
ore 13:28

Diocesi di Ragusa
ANNO PASTORALE 2007 – 2008
EDUCHIAMOCI ALLA RELAZIONE
CON DIO E CON I FRATELLI

Giorgio La Pira nasce a Pozzallo nel 1904.
Dotato di intelligenza vivacissima, conseguita la maturità classica si laurea in giurisprudenza.
Fin da adolescente, insieme ad interessi letterari e tra innumerevoli difficoltà e contrasti, matura in lui la ricerca appassionata della verità che approderà nel 1924 alla vita cristiana pienamente accolta e vissuta.
Nel 1934 inizia la carriera universitaria e la sua vita è raccolta intorno a lunghi momenti di preghiera contemplativa e di studio.
Il suo sogno è: “Essere come un certosino nelle strade del mondo”.
Partendo dalla S.Messa a S. Procoro, che divenne il fulcro centrale della sua vita, La Pira nel 1948, dopo aver collaborato alla stesura della Carta Costituzionale Italiana, giunge al parlamento, dove ricopre cariche di governo.
Nel 1951 diviene sindaco di Firenze.
Il suo poliedrico e vario disegno politico si concentra attorno a valori universali e pressanti: il bene del popolo fiorentino, la casa, il lavoro, la città e la sua storia valorizzata e rivissuta; i tanti viaggi per la pace e l’incontro con i rappresentanti dei popoli, furono impegni senza sosta fino all’ultimo giorno della sua vita.
Muore a Firenze nel 1977 dove è sepolto nella Basilica di S. Marco.

I due incontri su G. La Pira, previsti nel piano dell’ anno pastorale diocesano 2007-2008 “Educhiamoci alla relazione con Dio e con i fratelli”, vogliono attirare l’attenzione su di un autentico testimone di “relazione”: l’uomo con la passione del dialogo.

Ufficio pastorale diocesano
dei Problemi Sociali e del Lavoro

PROGRAMMA

Giovedì 15 maggio

Ore 18,00 - Accoglienza e visita della mostra fotografica su Giorgio La Pira

“ 18,30 - Saluti e introduzione
Presentazione.

“ 18,45 - Proiezione di video.

“ 19,00 - “G. La Pira testimone di relazione con Dio” - Conferenza del Prof. Angelo Scivoletto già Preside della facoltà di sociologia all’Università di Parma.

“ 20,00 - Interventi programmati.

“ 20,30 - Conclusione.

Venerdì 16 maggio

Ore 18,00 - Accoglienza e proiezione di video.

“ 18,30 - Lettura di brani scelti del pensiero di La Pira.

“ 18,45 - “G. La pira testimone di relazione con i fratelli - Conferenza del Prof. Mario Primicerio docente di matematica razionale all’Università di Firenze, già sindaco della città.

“ 19,30 - Interventi programmati.

“ 20,30 - Conclusione.

Hanno collaborato: Consulta Diocesana delle aggregazioni laicali, Azione Cattolica, FUCI, MEIC, UCIIM, ACLI, Pax Christi, CIF, Convegno Maria Cristina, Soc “S. Vincenzo de’ Paoli”, Ass. “Giorgio La Pira” G.R.O.U.P. di Modica, Gruppo Volontariato Vincenziano, IAL-CISL.

Per maggiori informazioni:
Punto Pace Ragusa
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    Evento lo scorso 27 gennaio

    L'Albero della Pace ha ricordato la Shoah alla presenza della “Fiaccola della Pace”

    Ricordato il Cav. Di Franco, ultimo reduce sopravvissuto alla guerra, una pietra dedicata a "David Sassoli" e la posa al Muro dei testimoni del ritratto di Anna Frank.
    28 gennaio 2022 - Agnese Ginocchio (cantautrice per la Pace)
  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)