incontro

“Secondo Meeting dei Giovani per gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio” - PIEMONTE chiama MONDO

26 maggio 2008
ore 09:00

A conclusione del progetto “Obiettivi di sviluppo del millennio: appello all'azione globale contro la povertà”, il COP - Consorzio delle Ong Piemontesi in collaborazione con il Centro Servizi Didattici (Ce.Se.Di.) della Provincia di Torino, Lo Spirito del Pianeta Viaggi e Il Sogno Diverso, organizza il “Secondo Meeting dei Giovani per gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio”, che si terrà il 26 maggio, dalle ore 9 presso il Teatro Crocetta, in via Piazzi 25, Torino, con la partecipazione del gruppo di musica tradizionale Watinoma, proveniente dal Burkina Faso.

Anche quest’anno, in collaborazione con il Ce.Se.Di. della Provincia di Torino, il COP ha promosso la realizzazione di una serie di percorsi didattici rivolti a scuole secondarie di secondo grado, con l’intento di approfondire il significato degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Millennium development goals). Il 20 settembre 2000 ben 189 capi di Stato e di Governo hanno deciso di assumere come impegno il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio in occasione del Vertice del Millennio indetto a New York dalle Nazioni Unite, a fronte dei grandi problemi che affliggono l'umanità fra cui la povertà, la diffusione delle epidemie, l'aumento delle disuguaglianze e la violazione dei diritti umani.

Tra gennaio e aprile 2008, il progetto “Obiettivi di sviluppo del millennio: appello all'azione globale contro la povertà” ha coinvolto 14 classi di 12 Istituti superiori della Provincia di Torino. E la festa del 26 maggio sarà l’occasione per far incontrare gli oltre 200 ragazzi partecipanti e dare loro un’occasione per presentare il frutto dell’intenso lavoro svolto con le animatrici e gli animatori: per unirsi, idealmente e non solo, all’impegno quarantennale delle Ong piemontesi in progetti di cooperazione allo sviluppo in oltre 90 Paesi del mondo tentando, a fianco dei loro partner, di migliorare le condizioni di vita delle popolazioni locali, di promuovere il rispetto dei diritti umani e la protezione dell’ambiente, ecc. e, al tempo stesso, operando in Italia e in Piemonte in particolare per sensibilizzare il territorio e promuovere una cultura di pace e di solidarietà attraverso iniziative di educazione allo sviluppo nelle scuole, l’organizzazione di eventi pubblici e collaborando con gli Enti Locali che si stanno sempre più impegnando nella cooperazione decentrata.

Questo evento si inserisce nell'iniziativa "PIEMONTE chiama MONDO, il mese dedicato alla cooperazione internazionale e all'educazione allo sviluppo" patrocinato dalla Regione Piemonte e organizzato per il secondo anno consecutivo dalle Ong che aderiscono al Consorzio Ong piemontesi. Visitate il sito www.ongpiemonte.it per conoscere in dettaglio i 41 eventi nelle diverse località piemontesi.

Per informazioni:
Andrea Micconi - Coordinatore COP - Consorzio delle Ong Piemontesi
tel: 011 7412507
e-mail: cop@ongpiemonte.it
sito Web: www.ongpiemonte.it

Per maggiori informazioni:
Consorzio Ong Piemontesi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Latina
    Honduras

    “Nessuno che abbia provato il dolore del popolo può unirsi a dei dittatori”

    Xiomara Castro invoca la difesa del risultato espresso dai cittadini nelle urne
    25 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Conflitti
    Occorre negoziare una pace sostenibile

    La società civile globale esorta a fermare il tintinnio delle sciabole sull'Ucraina

    Entrambe le "grandi potenze" desiderano possedere l'Ucraina e rivendicare il loro "diritto" di concentrare le loro armi letali, truppe e basi ovunque lo desiderino, il più vicino possibile l'una all'altra. Entrambe oltrepassano la linea rossa del buon senso.
    25 gennaio 2022 - Yurii Sheliazhenko (Ucraina - World BEYOND War)
  • Disarmo
    Iniziativa di NoFirstUse Global

    Armi nucleari: no al "primo uso"

    In una lettera aperta, eminenti leader sollecitano le nazioni ad adottare politiche per ridurre i pericoli nucleari ed eliminare le armi nucleari. L'adozione di politiche di non-primo uso potrebbero aprire la porta a negoziati per la completa eliminazione delle armi nucleari.
    NoFirstUse Global
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)