manifestazione

Festival Internazionale dell'Arte di Strada Atisti in Piazza

29 maggio 2008

Dal 29 maggio al 2 giugno 2008 il borgo malatestiano di Pennabilli diventerà il palcoscenico della dodicesima edizione del Festival Internazionale dell'Arte di Strada "Artisti in Piazza".
Cinque giornate interamente dedicate allo spettacolo e musica con eventi e appuntamenti che si svolgono per strada coinvolgendo artisti provenienti dai cinque continenti. E' con uno spirito di libertà e di fantasia che Pennabilli, città medievale dell'entroterra marchigiano tra Rimini e Pesaro, si prepara a festeggiare il tradizionale appuntamento di giugno con l'intrattenimento e il teatro all'aperto.

Attesi per l'occasione 56 compagnie internazionali per un totale di piu' di 200 artisti chiamati ad esibirsi in strada. Oltre 400 repliche di spettacolo nelle cinque giornate della kermesse, tutte le arti troveranno espressione in piazza, grazie alla partecipazione di musicisti, acrobati, attori, giocolieri, fachiri, circensi, ecc. Inoltre il Tendales, il dipinto su tela più lungo del mondo; il Mercatino del Solito e dell'Insolito, artigianato artistico; un' area wellness con massaggi, riflessologiaplantare, esame energetico della persona, tecniche naturopatiche e tanto altro per il vostro relax; e non dimentichiamo il Palacirco, chapiteau dove la festa continua dopo gli spettacoli!

Tra gli artisti confermati per l’edizione 2008 troviamo:
"Ulik", l'uomo-razzo, le "Mimbre" gruppo italo-svedese che presenterà per la prima volta in Italia il nuovo spettacolo "The Bridge", il “Five Quartet Trio”, da Roma, ironico e spettacolare; “Gattamolesta”, band musicale nata in strada nel maggio 2006 percorre le direttrici della musica popolare reinterpretandola in nuovo "Power Folk"; Il duo Nando & Maila in cui al grande eclettismo musicale si aggiungono acrobazie aeree con trapezio e tessuti ed una giocoleria di estrema originalità. "Mr Spin" artista e comico di strada, abile intrattenitore, ma soprattutto leggendario giocoliere, proveniente da Adelaide (Australia), tra i pochi al mondo che riesce a far “girare” 9 palline. "DotComedy", dall’Inghilterra, con lo spettacolo “soundcheck”. Show comico demenziale che presenta un gruppo musicale nella preparazione di un palco in cui musicisti e fonici ne combinano di tutti i coloriper un concerto che non avverrà mai!E ancora i Milon Mela venti indiani che vi strabilieranno con musiche, danze e canti tradizionali dall'Asia lontana.

L’elenco di tutti gli artisti presenti all’edizione 2008 di Artisti In Piazza pubblicato sul sito www.artistiinpiazza.com insiemeatante altre news!

Per maggiori informazioni:
Ass. Cult. Ultimo Punto
0541-928003
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1991: Alle ore 0,50 inizia la Guerra del Golfo, la prima dopo la fine della Guerra Fredda

Dal sito

  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
  • Storia della Pace
    L'opposizione alla guerra è nata con la guerra stessa

    Le radici storiche del pacifismo

    Il movimento pacifista può diventare un soggetto storico consapevole dei propri compiti solo se ha la consapevolezza della sua storia. La storia della pace studia l'impegno positivo di chi si è opposto alla guerra. Ma è anche analisi strutturale delle cause dei conflitti armati.
    15 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti, Daniele Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)