campo

Macibombo: l'Africa oltre gli stereotipi

31 agosto 2008
ore 15:00

Campo di animazione e formazione
[31 Agosto/07 Settembre]

Se hai voglia di metterti in gioco e di decostruire una visione dell’Africa distorta e manipolata dai mezzi di comunicazione, se sei stanco di sentir parlare di un’Africa che sta morendo e vuoi dire basta alle bugie che ascoltiamo e alle immagini che vediamo che offendono l’Africa e gli africani nella loro dignità, Salta con noi sul Macibombo, il pulmino che ti porterà a scoprire l’altra Africa: quella oltre gli stereotipi, un viaggio alla scoperta di un universo creativo attraverso il quale un continente dai mille volti esprime se stesso e racconta i suoi valori e la sua storia. Perché l’Africa non è solo l’arte della sopravvivenza e ha voglia di essere conosciuta e riconosciuta, ha voglia di dignità. Ci si dimentica troppo spesso che l’Africa nonostante tutto resiste e costruisce ogni giorno il proprio presente e il proprio futuro. Il campo è strutturato in modo da alternare momenti di formazione in cui i relatori riporteranno le loro esperienze, a momenti di animazione e sensibilizzazione, in cui ognuno diventerà attore principale animando la periferia di Terni con attività di informazione e conoscenza, con la musica, la cultura, i libri, le esperienze di società civile di resistenza e solidarietà. Sarà una settimana di condivisione e l’inizio di un percorso di nuove relazioni con l’Africa e gli africani, approfondendo e promuovendo una conoscenza e comprensione del mondo africano con un nuovo approccio.

Domenica 31 agosto
…BENVENUTI…KARIBU…
a.m. Arrivi, sistemazione, conoscenza tra i partecipanti
19,30 cena
Presentazione di Chiama l'Africa, Soli d’Africa e del corso
Organizzazione generale e divisione degli incarichi di lavoro

Lunedì 1 settembre
IL GIOCO DEL MONDO
a.m. “Chi ama l’Africa trova un tesoro”: caccia al tesoro per Terni
p.m. Presentazione del libro “Il gioco del mondo” di R.K. Salinari presso la biblioteca comunale

Martedì 2 settembre
SMONTA GLI STEREOTIPI
MONTA LA MOSTRA
a.m. Formazione di E. Melandri (coordinatore di Chiama l’Africa)
p.m. Preparazione e allestimento della mostra “Fotografica”
In piazza della Meridiana, Terni

Mercoledì 3 settembre
ANIMA TERNI
a.m. Laboratorio teatrale
p.m. AnimaTerni, animazione e sensibilizzazione in periferia

Giovedì 4 settembre
ZERoDISTANZE
a.m. Formazione
p.m. AnimaTerni
(Realizzazione del numero speciale dedicato all’Africa del giornalino ZeroDistanze )
e Aperitivo Equo e Solidale

Venerdì 5 settembre
AFRICA: IDENTITA’ e COMUNICAZIONE
a.m. Formazione
p.m. Incontro alla BiblioLuna
AFRICA : Identità e Comunicazione
Cleophas Adrien Dioma e Filmeno Lopes
p.m. AnimaTerni

Sabato 6 settembre
GIORNATA IN BIANCO E NERO
a.m. Laboratorio creativo
p.m. Presentazione del Libro "Con i piedi neri sulle strade bianche, poesie in bianco nero" Cleophas Adrien Dioma
Bar Colleluna
Serata: Concerto di Percussioni

Domenica 7 settembre
Saluti, scambi di doni e partenze…

Il prezzo del campo è di 100 euro a persona, trattabili per permanenze di pochi giorni.
Il prezzo comprende vitto, alloggio, materiale e quota di iscrizione a Chiama l'Africa.
Le iscrizioni possono essere effettuate entro il 29 agosto o direttamente al campo, ma prima ci avvisate meglio è!! ;-)

I RELATORI:
- Secondo Ferioli, Presidente di Chiama l'Africa
- Eugenio Melandri, Direttore della Rivista Solidarietà Internazionale e coordinatore nazionale Chiama l'Africa
- Raffaele K. Salinari, Docente di Cooperazione Internazionale (Università di Bologna, Urbino e Parma) (Italia)
- Paolo Tamiazzo, Responsabile Cooperazione Internazionale Arci Umbria (Italia)
- Cleophas Adrien Dioma, Direttore artistico e organizzatore di Ottobre Africano (Burkina Faso)
- Filomeno Lopes, Giornalista di Radio Vaticana e Musicista (Guinea Bissau)
- Niccolò Rinaldi, autore del libro "L'invenzione dell'Africa"*
- Direttore del Misna
- Elena Gerebizza - CRBM (Campagna per la Riforma della Banca Mondiale)

* In attesa di conferma
** Il programma è in costante fase di definizione.

Invitiamo i partecipanti, se ne hanno voglia, a portare un piccolo dono da scambiare poi a fine del corso.
Nelle serate sono previste le proiezioni di film relative alle tematiche della giornata.
Il corso è gestito insieme sia negli orari che nei lavori di casa.
A chi lo richiede verrà rilasciato l'attestato di partecipazione al corso.
Durante la settimana sono previsti tempi liberi per visite turistiche e riposo.
Ti aspettiamo!

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
  • Storia della Pace
    L'opposizione alla guerra è nata con la guerra stessa

    Le radici storiche del pacifismo

    Il movimento pacifista può diventare un soggetto storico consapevole dei propri compiti solo se ha la consapevolezza della sua storia. La storia della pace studia l'impegno positivo di chi si è opposto alla guerra. Ma è anche analisi strutturale delle cause dei conflitti armati.
    15 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti, Daniele Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)