festa

Il mercatino di Natale 2009 di Emergency: il dono è un gesto di solidarietà

6 dicembre 2009

Inaugura domenica 6 dicembre alle 17 la VII edizione del Mercatino di Natale di EMERGENCY a Roma che anche questo anno si svolge a piazza Mastai 9 (Trastevere) presso il Palazzo dell’Informazione. Aperto dalle 11 alle 20 tutti i giorni fino al 20 dicembre, offre idee per regali originali ma soprattutto la possibilità di rendere i propri acquisti di Natale un gesto concreto di pace e solidarietà. I fondi raccolti sono destinati al Centro di Maternità di Anabah in Afganistan.

Alimenti biologici, prodotti di artigianato o provenienti dal commercio equo e solidale e dalla filiera corta; stoffe colorate, profumati tè, infusi e cioccolate aromatizzate ma anche biglietti augurali e speciali decorazioni natalizie; e poi i libri, i gadgets ed il calendario di EMERGENCY per il 2010.
Al mercatino di Roma, quest’anno, anche una particolarità in più: molti tra i vini ed i formaggi pregiati, le paste artigianali, i torroni ed i panettoni provengono dai commercianti e produttori della zona de L’Aquila, duramente colpiti dagli eventi dei mesi passati e che con entusiasmo hanno accettato di partecipare in questo modo ad un Natale solidale e “due volte più buono”.

Ogni giorno decine di volontari si alterneranno per allestire gli spazi espositivi, ma soprattutto per fornire informazioni utili a conoscere i progetti umanitari di EMERGENCY, a sostenerne le attività o a partecipare alle missioni come professionista all’estero. Immagini e parole anche a Natale per documentare la passione e l’impegno di questi primi 15 anni di attività.

Il 10 dicembre, anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, è previsto uno spazio dedicato ai vecchi e nuovi sottoscrittori della Tessera di EMERGENCY: dalle 18 appuntamento con “LA MIA IDEA DI PACE”.

I fondi raccolti sostengono le attività del Centro di Maternità realizzato da EMERGENCY nella valle del Panshir, un'area nel nord dell'Afganistan abitata da oltre 250 mila persone e che registra uno dei tassi di mortalità materno – infantile tra i più alti al mondo. La struttura è operativa dal giugno del 2003 e fino ad oggi vi sono nati oltre 6800 bambini.

Per maggiori informazioni:
Emergency Roma
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

  • set
    4
    dom
    festa

    Seconda Festa Nazionale della rivista "Cumpanis"

    Piazza Albertelli, 10 - Falconara (AN)
    Seconda Festa Nazionale della rivista internazionalista, antimperialista e comunista "Cumpanis", che quest'anno si terrà a Castelferretti ...

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina
    Dal sogno dei grandi eventi a Bolsonaro

    Quando c’era Lula…

    Ivan Grozny Compasso ripercorre la storia del Brasile dal Mondiale di calcio (2014) e dalle Olimpiadi (2016), su cui avevano scommesso Lula e Dilma Rousseff, fino all’incubo bolsonarista
    10 agosto 2022 - David Lifodi
  • MediaWatch
    Lettera a Repubblica

    Non esiste nessuna direttiva UE che obbliga a versare il 2% del proprio PIL alla Nato

    Fact-checking su un articolo di Furio Colombo dal titolo "Incoerenza dei nuovi pacifisti" in cui si legge: "Il governo italiano, per una direttiva dell’Unione Europea, ha deciso un aumento di spesa militare italiana del 2 per cento".
    10 agosto 2022 - Carlo Gubitosa
  • Processo Ilva
    La condanna in primo grado del 31 maggio 2021

    Ben 270 anni di carcere: la sentenza della Corte d'Assise per il processo ILVA

    La Corte d'Assise, presieduta da Stefania D'Errico, ha inflitto 21 anni e 6 mesi all'ex responsabile delle relazioni istituzionali, Girolamo Archinà, 21 anni all'ex direttore dello stabilimento di Taranto, Luigi Capogrosso. Condannato anche l'ex presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola
    Valentina Errante
  • Ecologia
    Health Impact Assessment of the steel plant activities in Taranto as requested by Apulia Region

    Valutazione dell’impatto sanitario delle attività dell'impianto siderurgico di Taranto

    Lo studio è stato richiesto dalla Regione Puglia all'OMS. E' del giugno 2021. Nelle conclusioni si legge: "Gli impatti prevedibili di mortalità sono di 5 morti l'anno nello scenario più favorevole", ossia nel caso di adozione delle migliori tecnologie disponibili prescritte con l'AIA.
    12 gennaio 2022
  • Cultura
    Poesia

    Se il mondo va in guerra

    Se il mondo va in guerra / voglio solo dirti che ti amo, / che l'amore non basta / in questa terra di fiori e di roghi,/ che dovrebbe esserci / la tua bellezza in ogni angolo
    26 febbraio 2022 - Dale Zaccaria
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)