corso

laboratorio di rural cesteria

4 dicembre 2011

per una riappropriazione dei saperi condivisi -- 3

LABORATORIO DI RURALCESTERIA: AUTOCOSTRUZIONE DI CESTI IN SALICE

Il 3 e 4 dicembre si svolgerà il laboratorio di autocostruzione di cesti in salice e canne presso il laboratorio di quartiere Banfo 3 di torino. Il laboratorio è organizzato dalla rete solare in collaborazione con la guida di Francesco D’Ingiullo, artigiano e ricercatore naturale.

Una giornata e mezza d’intreccio (sabato tutto il giorno e domenica mezza giornata) durante la quale ogni partecipante imparerà a fabbricare un cestino e realizzerà almeno un’opera da portare a casa. Durante la parte teorica verranno definite le piante adatte, il momento del taglio, la coltivazione del salice. Verranno analizzati i cesti tradizionali di varie regioni e illustrate le varie tecniche. Durante la parte pratica verranno provate varie tecniche d’intreccio e lo spacco del salice e delle canne per ottenere le verghe da intrecciare .

Sarà anche possibile portare cestini da casa da esaminare insieme.

Il corso è aperto a tutte le persone dai 10 ai 99 anni. Non è richiesta nessuna abilità, ma solo molta motivazione perché realizzare un cesto richiede tempo e pazienza. Il corso si terrà nel laboratorio di quartiere Banfo 3, in via Banfo 3 appunto, negli spazi concessi dal Comune per attività di animazione sul territorio, nell'ambito del progetto di riqualificazione del quartiere di Barriera di Milano.

Il costo del corso è di 75 euro.

Informazioni logistiche

Il laboratorio si svolgerà in TORINO, laboratorio di quartiere via Banfo 3, zona Barriera di Milano (vicino a Piazza Crispi)

Per informazioni ed iscrizione : info@autocostruzionesolare.it , tel. 3202593653 (orari di ufficio)

Per Informazioni pratiche sul corso Francesco D’ingiullo figliodelnibbio@gmail.com

Per partecipare è necessario il versamento anticipato della quota del corso, previa verifica della disponibilità dei posti.

ATTENZIONE LE ISCRIZIONI SCADONO IMPROROGABILMENTE IL 20 NOVEMBRE 2011 per motivi logistici e di reperibilità materiali.

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Nuovo studio italiano pubblicato sullo Scientific Report di Nature

    Danni neurotossici causati da piombo e arsenico nei bambini di Taranto

    Disturbi da deficit di attenzione, autismo e iperattività, sarebbero riscontrati in numero maggiore, nei quartieri più vicini al siderurgico: Tamburi e Paolo VI. Siamo stanchi di prestare le nostre vite e quelle dei nostri figli, come se fossimo cavie da laboratorio.
    19 giugno 2021 - Giustizia per Taranto
  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)