manifestazione

INSIEME PER L'EUROPA

8 maggio 2004

INSIEME PER L'EUROPA
Manifestazione internazionale di oltre 150 Movimenti, Comunità e gruppi del mondo evangelico, cattolico e ortodosso

Per concorrere a dare un'anima
alla costruzione della nuova Europa "unita nella diversità".
Per un'Europa che attui lasua vocazione universale
di pace e unità tra i popoli.

8 MAGGIO 2004
nel momento storico dell'allargamento a 10 Paesi dell'Est e Sud del continente

STOCCARDA
Germania
in oltre 10.000
al Palasport Hanns Martin Schleyer
dalle ore 10 alle 17,30

Movimenti, Comunità e gruppi cristiani:
cattolici, evangelici, ortodossi e anglicani d'Europa
per la prima volta nella storia,
intessono un cammino di comunione e di collaborazione:
insieme vogliono contribuire all'unità spirituale del continente.

A Stoccarda,vogliono rendere visibile:
una rete di fraternità che già si estende a tutto il continente e
spezza nazionalismi e barriere storiche;
il rinnovamento a livello spirituale che si sta sviluppando
dal Vangelo vissuto e che si manifesta in tanti settori della vita civile.

INCONTRI CONTEMPORANEI
COLLEGATI CON STOCCARDA
VIA SATELLITE

IN 147 CITTA'
di 29 Paesi
dal Portogallo alla Russia, dall'Irlanda a Malta

Grazie a TELESPAZIO, CRC/Canada e MEDIA SPACE Alliance

Si tratta di veri e propri convegni che si estendono a rete su tutta l'Europa.
Il programma: si svolgerà in parte in collegamento con Stoccarda, in parte con interventi in sala.
Sono preparati insieme da movimenti, comunità e rappresentanti
di diverse Chiese e comunità ecclesiali, come la manifestazione di Stoccarda.

L'intento è far partecipare a questo grande evento il maggior numero di città europee,
coinvolgendo anche le autorità civili locali. In Italia saranno 53 le città collegate.

Per maggiori informazioni:
Segreteria organizzativa internazionale - Roma
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1991: Alle ore 0,50 inizia la Guerra del Golfo, la prima dopo la fine della Guerra Fredda

Dal sito

  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Dal territorio del nostro Paese siano eliminate tutte le armi nucleari

    L’Italia ratifichi il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari

    La presenza di tali ordigni sul territorio italiano è in contrasto anche con il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari, al quale l’Italia ha aderito nel 1975 impegnandosi a «non ricevere da chicchessia armi nucleari né il controllo su taliarmi, direttamente o indirettamente».
    16 gennaio 2021
  • Storia della Pace
    La storia della pace, dalla secolare opposizione alla guerra al recente pacifismo

    Che cosa è la Peace History

    Per Peace History si intende lo studio delle cause più profonde della guerra nonché dei mezzi per contrastarla e per gestire risoluzioni non violente dei conflitti. In questa pagina web vi sono alcuni riferimenti per la Peace History e link utili per tracciare una storia della pace
    16 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Pace
    Entrambe includono tematiche comuni nella propria area di competenza e hanno punto di contatto

    Educazione civica ed educazione alla pace: un confronto

    L'evoluzione dell’educazione civica ha portato a un sempre maggiore avvicinamento della stessa all’educazione alla pace, fino ad una sovrapposizione di competenze, che oggi può in certi contesti rendere difficile distinguere le due discipline.
    10 gennaio 2021 - Manuela Fabbro
  • Storia della Pace
    L'opposizione alla guerra è nata con la guerra stessa

    Le radici storiche del pacifismo

    Il movimento pacifista può diventare un soggetto storico consapevole dei propri compiti solo se ha la consapevolezza della sua storia. La storia della pace studia l'impegno positivo di chi si è opposto alla guerra. Ma è anche analisi strutturale delle cause dei conflitti armati.
    15 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti, Daniele Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)