evento

Territori DiVini - serata enosolidale

6 luglio 2012
ore 18:00

Per brindare insieme all'estate e alla solidarietà, Il VIS organizza la VI edizione di Territori diVini, degustazione di vini palestinesi e italiani, ormai appuntamento immancabile per tutti i romani e non solo, in collaborazione con l'Associazione Italiana Sommelier di Roma. Oltre a rinomati vini italiani offerti da cantine di tutta Italia, potranno essere degustati i vini che la cantina di Cremisan produce dal 1885. I vini vengono commercializzati nei Territori palestinesi, nei Paesi limitrofi e a breve anche in Italia. Il ricavato della vendita del vino va a beneficio delle opere sociali (scuole, centri di aggregazione giovanile, centri di formazione professionale, oratori) e del forno che i Salesiani gestiscono a Betlemme e a Nazareth. I beneficiari ultimi sono quindi i ragazzi, i giovani palestinesi e arabi cristiani che vivono in situazione di povertà, emarginazione e disagio economico e sociale. Inoltre sarà possibile partecipare all'asta di solidarietà delle bottiglie magnum messe a disposizione dalle cantine aderenti. E, per la prima volta, uno stand sarà dedicato ai prodotti artigianali di legno, ceramica e madre perla del Centro Artistico Salesiano di Betlemme.
Contributo di solidarietà: 10 euro. Cantine aderenti: Cremisan - Falesco - Lis Neris - Venica & Venica - De Tarczal - Poggio Vecchio - Madonna del Latte - Montedelma - Antonelli - Sardus Pater - Santadi - Sella & Mosca - Mesa - Bisol - Villa Sobrano - Conti Zecca - Lungarotti - Tenuta Roveglia - Casale del Giglio - Civielle - Uberti - Talis - Nino Negri - Michele Chiarlo - Bosca - Scrimaglio - Arunda Vivaldi - Còlpetrone - Arbiola - Piero Busso - Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy - Albea - Fattoria del Cerro - Cascina Pastori - Fratelli Giacosa - Castello di Neive - Bruno Giacosa - Antica Cantina di Canelli


Per maggiori informazioni:
Cristaldi Luca
0651629331
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1991: Alle ore 0,50 inizia la Guerra del Golfo, la prima dopo la fine della Guerra Fredda

Dal sito

  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
  • Ecologia
    Health Impact Assessment of the steel plant activities in Taranto as requested by Apulia Region

    Studio OMS sull'impatto dell'ILVA di Taranto sulla salute

    Lo studio è stato richiesto dalla Regione Puglia ed è del giugno 2021, ed è uno studio predittivo. Nelle conclusioni si legge: "Le stime della presente relazione sono pienamente in linea con le precedenti valutazioni, effettuate da autorità regionali e altri ricercatori".
    12 gennaio 2022
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)