festa

La Notte dei Senza Dimora

20 ottobre 2012
ore 17:00 (Durata: 13 ore)

Una cordata di associazioni milanesi organizza la XIII edizione della “Notte dei Senza Dimora”,che quest’anno si preannuncia ancora più ricca di avvenimenti. Il 20 ottobre in Piazza Santo Stefano, a Milano, tutti i milanesi (e non) potranno condividere la cena e il sonno con i senza tetto della città. La Notte dei Senza Dimora non è però un appuntamento solo milanese: i sacchi a pelo coloreranno le notti di Bologna, Cantù, Catania, Cremona, Foggia, La Spezia, Padova, Pisa, Rimini, Roma, Trento, Treviso e Vicenza.

Dormire con i più poveri della città, è questa la maniera migliore per sensibilizzare la cittadinanza in vista della “giornata mondiale ONU di lotta contro la povertà”, che ricorre il 17 ottobre.

L'iniziativa è sostenuta da testimonial molto presenti sulla scena artistica e culturale italiana: Lella Costa, Moni Ovadia, i Pali e Dispari, Tamara Donà, Walter Leonardi e Luca Solesin. Gli artisti hanno registrato spot radiofonici per sponsorizzare “La Notte dei Senza Dimora” di Milano e due di loro, Angelo Pisani del duo “Pali e Dispari” e Tamara Donà, condurranno dal palco di piazza Santo Stefano la serata di sabato 20 ottobre.

Programma:
Piazza Santo Stefano si animerà già a partire dalle 17:00, con un laboratorio di “maglia a dita” per bambini e knitting per adulti, curato da Horujo KnitAndCrochet. I lavori, realizzati grazie al materiale offerto da “Laines du nord”, saranno donati ai senza dimora.Sempre dalle 17:00 alle 19:00 sarà attivo, uno “Sportello dei diritti” di consulenza legale gratuita tenuto dall'associazione Avvocato di strada Onlus.

Alle ore 20,00 cena offerta dalla Cooperativa Agricola Iris Bio e preparata dalla Croce Rossa Italiana.

Alle 21.00 Paolo Pezzana, presidente di fio.PSD, presenterà la “Ricerca nazionale sulla condizione delle persone senza dimora in Italia”, realizzata da Caritas, Fio.psd (la Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora), Ministero del Welfare e Istat. Si tratta del primo censimento italiano dei senza tetto. Lo studio si è anche occupato di indagare la qualità e la quantità dei servizi offerti dalle strutture che prestano la prima assistenza.

Prima e dopo la cena diversi artisti si alterneranno sul palco: la Bar Boon Band, Alessandro “Zanna” Zannetti, Giù il Cappello e Consorzio Musicanti (Pop)olari. Inoltre la lettura di poesie scritte dagli stessi senza dimora regalerà alla serata una nota lirica.

Quando si spegneranno le luci del palcoscenico si srotoleranno i sacchi a pelo e dalle 24:00 in poi tutti i presenti saranno invitati a passare la notte all'addiaccio.

Per maggiori informazioni:
Insieme nelle Terre di Mazzo
0258118328
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)