presentazione

L'alternativa viene dal mare

30 giugno 2013
ore 21:00 (Durata: 2 ore)

Con il restauro di una vecchia Tartana (imbarcazione da lavoro del 1700) cominciato nel 2010, gli amici della Fondazione Dal Mare hanno riportato Salina (così si chiama la barca) a navigare. Salina, durante le sue lunghe navigazioni, ha voluto raccontare quella voglia di passione e di vecchia cultura marinaresca che resta forte in tutti quei popoli che si sono sviluppati intorno e grazie al Mare.

Con Salina si sono alternati più di 30 membri di equipaggio, prima verso Sparta, sulla rotta dei nostri antenati, alla riscoperta delle “radici storiche” del nostro popolo, continuando a navigare per La Spezia (per partecipare alla Festa della Marineria), spingendosi poi in oceano per portare la bandiera di Taranto e dell’Italia fino a Brest (partecipando al raduno marittimo più importante al mondo “Les Tonneres di Brest). Gli ultimi due viaggi sono serviti per documentare molte realtà economiche collegate al mare, incontrate in Italia e in Europa, auspicabili e realizzabili anche nella nostra città.

Associazioni del territorio, artisti, studenti e docenti universitari e di scuole superiori interverranno con racconti, letture, foto, video e musica in una serata che vorrà essere di piacevole consapevolezza, racconteranno come per Taranto l’alternativa viene dal mare.

Si parlerà di:
• Arte e cultura marinaresca
• Delfini e santuario dei cetacei
• Isole Cheradi e area marina protetta
• Turismo e grandi eventi legati al mare
• Storia del territorio

A volte i sogni non sono così difficili da realizzare!

Partecipare per credere
Ingresso gratuito

Fondazione Dal Mare
www.fondazionedalmare.it
info@fondazionedalmare.it
339.3228935

Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Pace
    Evento lo scorso 27 gennaio

    L'Albero della Pace ha ricordato la Shoah alla presenza della “Fiaccola della Pace”

    Ricordato il Cav. Di Franco, ultimo reduce sopravvissuto alla guerra, una pietra dedicata a "David Sassoli" e la posa al Muro dei testimoni del ritratto di Anna Frank.
    28 gennaio 2022 - Agnese Ginocchio (cantautrice per la Pace)
  • Cultura
    Giorno della Memoria

    Fare poesia dopo Auschwitz

    Primo Levi disse: “Io credo che si possa fare poesia dopo Auschwitz, ma non si possa fare poesia dimenticando Auschwitz. Una poesia oggi di tipo decadente, di tipo intimistico, di tipo sentimentale, non è che sia proibita, però suona stonata".
    27 gennaio 2022 - Franca Sartoni
  • Latina
    Honduras

    Bertha Zúniga “Le trasformazioni devono venire dai popoli”

    Copinh chiede al nuovo governo di creare le basi per il cambiamento
    e si manterrà vigile
    27 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)