happening

Segnali_04

13 maggio 2004
ore 17:15 (Durata: 2 ore)

segnali_04
Giustizia - Informazione - Cittadinanza

13 - 14 – 15 – 16 maggio

Un gruppo di lavoro e un progetto sulla Libertà di informazione, la Giustizia e la Cittadinanza, studiate e raccontate attraverso il linguaggio del cinema e delle arti visive per una nuova convivialità.

Giovedì 13 maggio

SEGNALI_DI CARTA

LIBRINCONTRO CESENATICO

Ore 17.15

Presentazione del libro

Senza regole. Gli imperi televisivi

all’assalto dell’Europa

interverrà l’autore

Ennio Remondino

Introduce Tinin Mantegazza

Venerdì 14 maggio

Ore 10

SEGNALI PER LE SCUOLE

CINEMA ASTRA CESENATICO

Ilaria alpi. Il più crudele dei giorni

Incontro con Mariangela Gritta Grainer - consulente commissione bicamerale di inchiesta su Ilaria Alpi

proiezione riservata alle scuole

ore 16

SEGNALI GLOCALI

PALATURISMO CESENATICO

Laboratorio: l'intervista e l'inquadratura

Conducono Tinin Mantegazza e Claudio Cavalli

Ore 21

SEGNALI da Mantovamusicafestival

PALATURISMO – Cesenatico

suoni ed immagini dal festival

Incontro con il Sen. Nando Dalla Chiesa, Lidia Ravera (scrittrice), Velia Mantegazza (regista) e Fabio Zanchi (giornalista de "la Repubblica")

www.festivaldellamusicadimantova.it

Sabato 15 maggio

ore16

SEGNALI

PALATURISMO

introduce: Lucia Vasini

dialogo sull'informazione

il dialogo sociale nei contesti urbani: Gabriele Righetto - dipartimento di ecologia umana - università di Padova

l'informazione in cultura: Stefano Pasqui - saips - Forlì

il dialogo, la democrazia e la cittadinanza: Thomas Casadei - filosofo del diritto - Università di Modena

intervista video a Paolo Perticari - docente di pedagogia - università di Bergamo

ore 21

SEGNALI GLOCALI

PALATURISMO CESENATICO

Segni Particolari - Appunti Per Un Film Sull’Emilia-Romagna

Visione del video ed incontro con gli autori:

Giuseppe Bertolucci e Bevano Est

con la presenza di Guido Pasi (assessore turismo - Emilia Romagna)

Domenica 16 maggio

SEGNALI

PALATURISMO CESENATICO

Ore15.30

giustizia e legalità: Vincenzo Andreucci (magistrato)

ore 16.30

esigenza di giustizia e di informazione: Francesco Cavalli

(assessore alla cultura ed alla pace di Riccione, coideatore del premio giornalistico-televisivo “Ilaria Alpi”)

Ore 18.30

Informazione in rete: con Carlo Gubitosa (peacelink) + Maso Notarianni (emergency) + Antonio Vermigli (Rete Radiè Resch)

Per maggiori informazioni:
Eddi Bisulli
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)