evento

Il Nobel per la Pace 2017 presente a Book City 2017

18 novembre 2017
ore 15:00

Il Nobel per la Pace 2017 presente a Book City 2017

http://www.peacelink.it/pace/a/44777.html

PeaceLink e Disarmisti Esigenti - Rete ICAN, Premio Nobel per la Pace 2017

Il Nobel per la pace 2017, assegnato ad ICAN (International Campaign to Abolish Nuclear weapons), è rappresentato all'evento Book City di Milano da due libri, scritti e presentati da membri ICAN, discepoli di Stéphane Hessel: Alfonso Navarra e Laura Tussi


ICAN (www.icanw.org) è la rete pacifista che è stata l'anima e la coordinatrice della mobilitazione della società civile per l'ottenimento dello storico risultato del Trattato di proibizione delle armi nucleari-TPAN, adottato da una Conferenza ONU lo scorso 7 luglio.

Dell'ICAN fanno parte 486 organizzazioni di 101 paesi, ed anche l'Italia ha membri attivi e partecipanti alla sua attività internazionale.

La motivazione ufficiale del Premio si richiama alla necessità che esso serva ad "attirare l’attenzione sulle catastrofiche conseguenze umanitarie di qualsiasi uso di armi nucleari" e a supportare "gli sforzi innovativi del trattato per il divieto dell’uso di tali armi”.

Questo trattato che interdice gli ordigni atomici è infatti boicottato dalle potenze nucleari (anche se con atteggiamenti diversi) : esiste quindi il problema impellente di far cambiare loro atteggiamento, tenendo conto delle esigenze di sicurezza che emergono da crisi in corso come quella coreana. L'Italia al momento non supporta, insieme a tutti i Paesi NATO.

I “Disarmisti esigenti”, nati dall'appello di Stéphane Hessel ad esigere il disamo nucleare totale, in concordanza con ICAN, di cui sono membri con la loro coalizione operativa , sostengono che il nuovo Trattato di proibizione, una volta entrato in vigore, debba diventare il pilastro di un ordine giuridico internazionale: occorre inquadrare il "vecchio" Trattato di non proliferazione- TNP, funzionalizzandolo ad un percorso che porti al disarmo nucleare totale, diritto dell'umanità da esigere e rendere effettivo.

I Disarmisti esigenti con il loro impegno ed il loro percorso sono il background del lavoro che ha portato alla redazione e pubblicazione del libro: “La follia del nucleare: come uscirne?”, i cui autori sono Alfonso Navarra, Mario Agostinelli, Luigi Mosca, uscito nel 2016 per i tipi della Mimesis edizioni. Esso sarà presentato nell'ambito di Book City 2017 il 19 novembre 2017, alle ore 15.00, alla Casa delle Associazioni, Municipio 1, di via Marsala 8., Milano.

E fanno da retroterra anche a “Antifascismo e nonviolenza” , di Alfonso Navarra e Laura Tussi, del 2017, sempre per la Mimesis edizioni, che sarà presentato dagli autori il giorno precedente, 18 novembre 2017, alle ore 17.00, in via Marsala, 8.

Il motto che campeggia su quest'ultimo, agile, pamphlet è di Stéphane Hessel, il partigiano francese che ha contribuito a stendere la Dichiarazione ONU per i diritti dell'Uomo ed ha animato la mobilitazione dei giovani “indignati” nel mondo: “La nonviolenza è il cammino che dobbiamo imparare a percorrere”.

Per firmare a favore della ratifica italiana del Trattato di proibizione delle armi nucleari:

https://www.petizioni24.com/italiaripensacisulbandodellearminucleari

Per info: Alfonso Navarra cell. 340-0736871 email alfiononuke@gmail.com (www.disarmistiesigenti.org)

Per maggiori informazioni:
Alfonso Navarra
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1984: A Torino muore Domenico Sereno Regis, presidente del MIR italiano e attivissimo militante nonviolento

Dal sito

  • Conflitti
    Un forum per promuovere un appello contro la guerra

    Il conflitto in Ucraina e il ruolo del movimento per la pace

    In questa pagina web riportiamo le voci di tutti coloro che stanno partecipando ai webinar di PeaceLink con lo scopo di definire una piattaforma comune di obiettivi finalizzati a evitare una degenerazione dell'aspro confronto in atto fra la Russia e la Nato
    22 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Taranto Sociale
    Lo conferma lo studio dell'OMS

    Le emissioni dello stabilimento ILVA continuano ad essere incompatibili con la salute pubblica

    Da ora in poi, con i dati OMS che vanno a confermare le precedenti Valutazioni Danno Sanitario, non si può più considerare normale una situazione anomala. Questo rapporto dell'OMS a nostro parere costituisce notizia di reato.
    22 gennaio 2022 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)