corteo

Fiaccolata per i nostri angeli

25 febbraio 2019
ore 18:00

Nel giorno del trigesimo dell'ascesa tra gli angeli di Giorgio, commemoriamo Giorgio insieme a tutti i piccoli angeli tarantini e tutti quelli che hanno lasciato nelle nostre case un vuoto incolmabile, uccisi dall'inquinamento, dall’indifferenza e dalla cattiveria dell'uomo.
Giorgio voleva vivere, amava il mare, la pesca e i motori, Syria voleva vivere, amava il mare e voleva incontrare Alessandra Amoruso, Alessandro voleva vivere e respirare, amava la sua citta', e per Taranto si e' battuto come un guerriero, Ambra voleva vivere, desiderava un costumino nuovo per andare a mare, ma e' volata in cielo e non ci andra' piu', e così tutti i bambini che il 25 Febbraio saranno ricordati dalla nostra comunità, volevano vivere, si fidavano di noi. I racconti dei loro genitori sono strazianti e noi non ci abitueremo mai. Perché non è normale, che sia normale, seppellire i propri figli.
Questo evento è stato proposto da un abitante dei Tamburi, Umberto Attolino, ed è organizzato dall'associazione ETS Genitori tarantini.

RADUNO ore 18:00 davanti all'ingresso principale dell'Arsenale.

Percorso: Via Di Palma - Piazza M. Immacolata - Via D'Aquino - Corso Ai Due Mari

ARRIVO e Cerimonia commemorativa: Piazza Carbonelli (Statua dei Marinai).

Per gli aspetti organizzativi seguite sull'evento Facebook https://www.facebook.com/events/798749117134602/

Vedi anche:
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)