evento

Accendiamo un faro per la Palestina

17 marzo 2019
ore 15:00 (Durata: 4 ore)

La Palestina è teatro di una colonizzazione del territorio e della più lunga occupazione militare. La soluzione della questione Israelo Palestinese rimane un punto cardine per il martoriato Medio-Oriente e per tutti noi.
Nonostante gli accordi di Oslo del 1993, che hanno portato al mutuo riconoscimento tra Israele e OLP e alla creazione dell’Autorità Nazionale Palestinese, il riconoscimento dello Stato di Palestina da parte dell’ONU nel 2012, la pace e il diritto del popolo palestinese ad uno stato libero e democratico non sono ancora stati raggiunti.
Con questa iniziativa vogliamo riportare all’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni a tutti i livelli la “questione Palestinese” e la ormai improrogabile necessità che il nostro governo riconosca lo Stato di Palestina e il Parlamento italiano torni a discutere e valutare le reali possibilità affinchè sia trovata la strada per la pace con giustizia in Palestina e Israele
Il programma prevede gli interventi di:
Luisa Morgantini - Presidente Assopace Palestina
Moni Ovadia - artista
Massimo Annibale Rossi – Presidente dell’Associazione “Vento di Terra” onlus ong
Fulvio Scaglione – scrittore e giornalista, già vice direttore di Famiglia Cristiana
Khader Tamini - rappresentante della Comunità Palestinese a Milano e Provincia
Valerio Zanolla – SPI CGIL Lombardia
Modera Ivano Tajetti
Oltre agli interventi dei relatori, sarà prodotto un video con illustrazione dei nodi problematici e piccoli filmati e immagini a testimonianza della situazione attuale.

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Occorre trasparenza sull'effettiva erogazione di questi fondi da destinare a fini sociali

    Indennizzi per vincoli militari, quali contributi per Augusta e gli altri comuni siciliani?

    Contributi annui ed entrate ordinarie per i comuni che subiscono la presenza di istallazioni e attività militari. Lo sancisce la legge dello Stato riconoscendo l'impatto della militarizzazione "sull’uso del territorio e sui programmi di sviluppo economico e sociale".
    21 settembre 2021 - Gianmarco Catalano
  • Ecodidattica
    Venerdì 24 settembre 2021

    Agisci adesso per contrastare i cambiamenti climatici!

    Parla con chi hai intorno, coinvolgi attivamente la tua classe, il gruppo di amiche e amiche, la tua associazione, i tuoi familiari. Non risparmiare energie perché questo è un momento storico per il nostro futuro.
    23 settembre 2021 - Fridays for Future
  • Sociale
    Stenografia del question time (interrogazione n. 3-02499)

    Il ministro Patrizio Bianchi risponde in Parlamento sul metodo "Bimbisvegli"

    In una frazione del comune di Asti, da 4 anni si attua la metodologia “Bimbisvegli”, un approccio educativo ideato da Giampiero Monaca. È un progetto di didattica outdoor, un modello di scuola aperta e cooperativa, finalizzata alla maturazione di una coscienza critica e di cittadinanza attiva.
    23 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • PeaceLink
    L’obiezione di coscienza di Daniel Hale

    Italiani per Hale

    L’ex analista dell'intelligence Usa è in carcere perché ha svelato i danni collaterali dei droni. Ha detto: "Abbiamo ucciso persone che non c’entravano nulla con l’11 settembre". Alex Zanotelli aderisce a questa campagna e dice: “Daniel Hale è un eroe del nostro tempo, è un dovere sostenerlo".
    18 settembre 2021 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Honduras

    Edwin e Raúl sono già liberi

    Assolti da tutte le imputazioni
    21 settembre 2021 - Giorgio Trucchi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)