Le competenze chiave, appunti per una cultura della partecipazione democratica

A scuola di cittadinanza attiva

Un libro per la formazione dei docenti. Il libro nasce infatti dalla mia esperienza di formatore nei corsi di formazione dei docenti ed è a loro che si rivolge, offrendo anche varie mappe concettuali di riferimento
2 maggio 2018
Daniele Marescotti

Il titolo del libro fa specifico riferimento alla scuola e al suo compito di formare alla cittadinanza attiva. Di "cittadinanza attiva" parla l'Europa e di cittadinanza attiva parlano oggi sempre più frequentemente le indicazioni ministeriali.

Il sottotitolo dl libro è: "Le competenze chiave, appunti per una cultura della partecipazione democratica".

La scuola sempre più sta infatti evolvendo verso una didattica per competenze la cittadinanza attiva sta diventando il terreno su cui far maturare quelle che vengono definite le "competenze chiave".

Questo libro è strutturato in otto capitoli. Il libro "A scuola di cittadinanza attiva"

Il primo capitolo è introduttivo e spiega perché fare a scuola "cittadinanza attiva", ripercorrendo la normativa con la quale è stata introdotta nei programmi.

Il secondo capitolo riguarda gli aspetti educativi della cittadinanza attiva, toccando le competenze chiave che a scuola dovrebbero essere sviluppate attraverso il concorso di tutte le discipline.

Il terzo capitolo riguarda la cittadinanza digitale toccando diverse questioni, fra cui l'e-democracy, l'open government e gli open data.

Il quarto capitolo tocca la questione strategica della cittadinanza scientifica, ossia la partecipazione dei cittadini su questioni di altra rilevanza scientifica, si pensi solo alla questioni ambientali e ai processi autorizzativi in cui i cittadini possono partecipare con proprie osservazioni che devono essere basate su conoscenze scientifiche e tecniche, oltre che giuridiche.

Il quinto capitolo riguarda la cittadinanza economica, una vasta area di questioni che riguardano anche il consumo critico e la dimensione etica dell'economia.

Il sesto capitolo riguarda la cittadinanza europea, basti pensare ai regolamenti europei, alle direttive e alle diritti europei dei cittadini.

Il settimo capitolo riguarda la cittadinanza globale, particolarmente collegata all'Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile che tocca questioni ambientali e sociali di grande rilevanza (povertà, fame), arrivando a toccare il nodo della pace e quello dei diritti umani. Il logo del sito www.cittadinanza.cloud dedicato alla formazione degli insegnanti alla cittadinanza attiva

L'ottavo capitolo, infine, presenta alcuni approfondimenti, illustrando ad esempio il dizionario di Democrazia Partecipativa e il sito web www.cittadinanza.cloud dedicato alla formazione degli insegnanti alla cittadinanza attiva.

Con questo agile volume di 64 pagine si intende portare nella scuola una panoramica complessiva sulle varie "declinazioni" della cittadinanza attiva attraverso spunti educativi concreti per gli insegnanti.

Il libro nasce infatti dalla mia esperienza di formatore nei corsi di formazione dei docenti ed è a loro che si rivolge, offrendo anche varie mappe concettuali per ordinare le categorie e approfondire le questioni, offrendo anche collegamenti a risorse web.

Note: Si può ordinare su:

Amazon https://www.amazon.it/cittadinanza-attiva-competenze-partecipazione-democratica/dp/8826053448

IBS https://www.ibs.it/a-scuola-di-cittadinanza-attiva-libro-daniele-marescotti/e/9788826053448

Unilibro https://www.unilibro.it/libro/marescotti-daniele/scuola-cittadinanza-attiva-competenze-chiave-appunti-cultura-partecipazione-democratica/9788826053448

Articoli correlati

  • Il nuovo esame di Stato: le norme ministeriali che regolano il colloquio orale
    Scuola
    La cittadinanza attiva entra nell'orale e nel documento del 15 maggio

    Il nuovo esame di Stato: le norme ministeriali che regolano il colloquio orale

    Si legge nella normativa: "Parte del colloquio è inoltre dedicata alle attività, ai percorsi e ai progetti svolti nell'ambito di «Cittadinanza e Costituzione», inseriti nel curriculum scolastico".
    27 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
  • Fact-checking: come informarsi nell’era della post-verità
    MediaWatch
    Un’informazione più veritiera è possibile attraverso il confronto e la raccolta delle fonti

    Fact-checking: come informarsi nell’era della post-verità

    Il termine “Fact-checking” è di origine anglosassone e indica la cosiddetta verifica dei fatti, ovvero l’accertarsi della veridicità di fatti e notizie, attraverso la raccolta e il confronto delle fonti.
    25 marzo 2019 - Laura Turriani
  • La cittadinanza attiva nei sistemi formativi europei
    Cittadinanza
    Rapporto Eurydice

    La cittadinanza attiva nei sistemi formativi europei

    L'educazione alla cittadinanza mira a promuovere negli studenti competenze per diventare cittadini attivi, informati e responsabili. In questo rapporto viene fornito il quadro europeo (nelle scuole di ben 42 nazioni) della formazione alla cittadinanza
    25 marzo 2019 - Daniele Marescotti
  • Venticinque percorsi di cittadinanza e Costituzione
    Scuola
    Idee e proposte per l’Esame di Stato

    Venticinque percorsi di cittadinanza e Costituzione

    La nuova normativa prevede per l’Esame di Stato 2019 quanto segue: “Parte del colloquio è inoltre dedicata alle attività, ai percorsi e ai progetti svolti nell'ambito di «Cittadinanza e Costituzione»”. In questo testo si intende delineare alcuni argomenti coerenti con quanto la normativa richiede.
    22 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.23 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)