E' ora tradotto in italiano ed è allegato a questa pagina web

Passaporto europeo per la cittadinanza attiva

Vi presentiamo un manualetto di trentasei pagine per capire come diventare un cittadino attivo utilizzando tutti di strumenti di partecipazione che l'Europa offre, per tutelare i propri diritti anche in campo ambientale.
27 gennaio 2016

Il "Passaporto"

E' stato tradotto in italiano l'EPTAC (European Passport to Active Citizenship), ossia il passaporto europeo per la cittadinanza attiva.

E' stato già presentato a Taranto nella sua versione inglese e ora è disponibile in italiano, nella sua accattivante impaginazione originale.

Attraverso questo piccolo manuale di cittadinanza attiva si possono individuare e formare le competenze chiave per promuovere la azioni in Europa a tutela dei diritti degli individui e delle comunità, anche in campo ambientale.

In campo ambientale, quando le azioni locali e nazionali non hanno esito soddisfacente, si può ricorrere alle istituzioni europee. Per questo è bene conoscerle.

Questo materiale consente di:

- progettare percorsi per formare i portavoce europei delle comunità locali; 
- discutere modi e forme di replicabilità della formazione dei portavoce.

Allegati

Articoli correlati

  • Cittadinanza attiva: come costruire una strategia efficace
    PeaceLink
    Relazione rissuntiva del webinar del 30 settembre 2020

    Cittadinanza attiva: come costruire una strategia efficace

    Il seminario online organizzato da PeaceLink ha voluto analizzare le competenze chiave della cittadinanza attiva. Le relazioni e il dibattito hanno toccato i temi del conflitto e della giustizia ambientali, ragionando sui concetti di "violenza strutturale" e di "razzismo ambientale".
    2 ottobre 2020 - Laura Tussi
  • Per un'educazione trasformatrice
    Sociale
    Riflessioni sulla scuola e l'empowerment

    Per un'educazione trasformatrice

    Per formare le nuove generazioni alla cittadinanza attiva e globale e planetaria è necessaria la formazione di educatori che siano animati non da una cultura della trincea e dell’arroccamento, ma da una cultura degli avamposti e dunque del rischio, del cambiamento e della trasformazione.
    29 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Scuola e diritto alla pace
    Pace
    Riflessioni pedagogiche

    Scuola e diritto alla pace

    La scuola ha il compito di costruire un’alternativa, un baluardo e un’azione di contropotere, decostruendo e ricostruendo le idee, indicando ai giovani la possibilità di scegliere tra un pensiero conformista e allineato al potere e uno stile di vita libero e divergente
    24 agosto 2020 - Laura Tussi
  • Empowerment, sostenibilità ambientale e cittadinanza attiva
    Cittadinanza
    A settembre entrerà in vigore la nuova legge sull’educazione civica

    Empowerment, sostenibilità ambientale e cittadinanza attiva

    Oggi non ci sarà il seminario online di PeaceLink sulla cittadinanza attiva. Riprenderemo a settembre. Ma durante questa “vacanza” vogliamo risistemare il materiale discusso nei webinar in modo da proporre nelle scuole delle schede operative per un curriculum innovativo di educazione civica
    29 luglio 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)